DGA 2012: le nomination dei premi dei registi di Hollywood

DGA 2012: le nomination dei premi dei registi di Hollywood

Sono state da poco annunciate le nomination dei Directors Guild of America Awards, i premi che vengono assegnati ogni anno dai registi di Hollywood. Dopo i premi dei produttori (PGA), degli attori (SAG), degli sceneggiatori (WGA) e degli scenografi (ADG), ecco uno dei più importanti "termometri" per capire chi troveremo quasi sicuramente agli Oscar 2012.

In teoria, questa rosa di cinque nomination restringe seriamente il campo rispetto alla decina dei PGA. Sono forse più le sorprese che le "conferme", ad iniziare dalla candidatura di David Fincher per il suo Millennium: Uomini che Odiano le Donne, a questo punto la vera "scommessa" di questi Academy Awards: in pochi avrebbero scommesso su un successo di tale portata mesi fa. A fargli compagnia tra gli "outsider" troviamo Woody Allen per Midnight in Paris e Martin Scorsese, alla sua nona nomination con Hugo Cabret.

Confermati invece i due titoli più forti, per ora, con i rispettivi registi: Michel Hazanavicius per The Artist e Alexander Payne per Paradiso amaro. Fuori, quindi, gli altri cinque registi: Paul Feig per Le amiche della sposa, Tate Taylor per The Help, e poi soprattutto George Clooney per Le Idi di Marzo, Bennett Miller per L'arte di vincere e Steven Spielberg per War Horse. Per questi cinque non c'è speranza alcuna di vincere gli Oscar più importanti, ma qualcuno potrebbe sorprendere ed essere nominato al posto di un altro regista: ricordate l'altr'anno cosa accadde tra Nolan e i Coen?

Tra gli altri la gara è tutta da combattere, anche se chi scrive crede che la vera battaglia sia fra Hazanavicius e Payne. Chi vincerà? Scommessa forse facile: il primo. Intanto sapremo chi avrà vinto il premio in questione il 28 gennaio.

  • shares
  • Mail