David O. Russell e Jennifer Lawrence per il biopic su Joy Mangano?

La televenditrice nonché inventrice Joy Mangano diventa cinema grazie a David O. Russell e Jennifer Lawrence ?

7 nomination agli Oscar con The Fighter, 8 con Il Lato Positivo e 10 con American Hustle, per un totale di 540 milioni di dollari incassati in tutto il mondo nel giro di 3 anni. Il rinato David O. Russell non ha affatto intenzione di fermarsi, tanto da cullare il progetto futuro. Secondo gli ultimi rumor il regista sarebbe in trattative per mettere mano ad un film Fox 2000 su Joy Mangano, inventrice della scopa rotante Miracle Mop. Per l'occasione O. Russell vorrebbe nuovamente al suo fianco la musa Jennifer Lawrence, a dir poco perfetta per la parte.

Madre single di 3 figli, la Mangano 'esplose' nel lontano 1990, quando fece la sua comparsa in tv per far conoscere al grande pubblico il prodotto da lei inventato, riuscendo a venderne 18.000 pezzi in 20 minuti. Oltre 5 i milioni di Miracle Mop venduti fino ad oggi solo negli Usa, con la donna che ha registrato oltre 100 brevetti, comprese le grucce vellutate e antiscivolo Huggable (300 milioni di pezzi venduti), per poi diventare volto storico di HSN. A detta di Deadline Annie Mumolo (Bridesmaids) avrebbe scritto lo script originale, con John Davis (Chronicle) , John Fox (The Blacklist) e Ken Mok (Invincible) in cabina produttiva.

Se la Lawrence dovesse accettare l'allettante offerta, dovrà cedere ad un vero e proprio tour de force produttivo dovendo ancora girare gli annunciati East of Eden, Burial Rites e The Glass Castle. Un problema di non poco conto per O. Russell, che punta probabilmente ad un'uscita in sala entro la fine del 2014, in modo da potersi ancora una volta presentare agli Oscar del prossimo anno. Per Jennifer, nell'attesa, sono in arrivo Serena, X-Men: Days of Future Past e The Hunger Games: Mocking Jay – Part 1, oltre al sogno di una seconda statuetta da portare a casa grazie ad American Hustle. Dovesse riuscirci entrerebbe nella Storia dell'Academy, in quanto unica 23enne di sempre con due Oscar sul comodino.

Fonte: Collider

  • shares
  • Mail