Gli Uccelli di Alfred Hitchcock - Diederik van Rooijen dirige il remake

Uscito una prima volta al cinema nel 1963, Gli Uccelli ha trovato il regista che dovrà mettere mano al remake

Signore e signori siamo al Pesce d'Aprile anticipato, anche se aihnoi in questo caso si tratta di una notizia veritiera, e non di una clamorosa panzana. 51 anni dopo aver ammaliato il mondo ed essersi presentato al Festival di Cannes con enorme successo, Gli Uccelli di Alfred Hitchcock avrà un remake.

A partorire la straordinaria idea Platinum Dunes e Mandalay Pictures, con l'olandese Diederik van Rooijen in cabina di regia. Sconosciuto ai più, Diederik ha diretto la serie tv olandese Penoza, poi rifatta dagli americani della ABC con il titolo Red Widow. Sceneggiato da Jonathan Herman, il film ha avuto per diverso tempo Naomi Watts come papabile protagonista, per poi tirarsi fuori dal progetto.

Michael Bay, Andrew Form e Brad Fuller produrranno il tutto grazie alla Platinum Dunes, mentre Peter Guber e Cathy Schulman faranno altrettando con la Mandalay Pictures. Uscito nel 1963, tatto dall'omonimo racconto di Daphne Du Maurier e all'epoca costato 2 milioni e mezzo di dollari, il film di Hitchcock ne incassò più di 11 nei soli Stati Uniti, diventando da subito uno dei più grandi successi del leggendario Alfred.

alfred-hitchcock-the-birds-50-years-anniversary-film-poster

Incredibile ma vero la pellicola venne nominata ad un solo Premio Oscar, quello per i Migliori effetti speciali targati Ub Iwerks, con 1500 inquadrature totali e ben 400 di queste contenenti trucchi e fotomontaggi. Un'enormità per l'epoca, se non fosse che a vincere la statuetta fu Emil Kosa Jr. con l'altrettanto prodigioso Cleopatra. Nel 1997 uscì un sequel apocrifo, Uccelli 2 - La paura, per poi lasciare spazio nel 1997 al sequel ufficiale, Gli uccelli II, pensato solo per il mercato televisivo. Di questo benedetto e facilmente criticabile remake si parla da oltre 5 anni, con una prima data d'uscita annunciata per il 3 luglio del 2009. In questo lustro si sono affiancati alla regia Michael Bay e Martin Campbell, per poi cedere il passo ad un olandese con poco meno di 40 anni. Tale Diederik van Rooijen, chiamato a dover 'competere' con la celebrità e l'inattaccabilità del Maestro del Brivido. Auguri.

Fonte: Comingsoon.net

  • shares
  • Mail