• Film

Sette minuti dopo la mezzanotte: nuove clip in italiano e video intervista a Juan Antonio Bayona e Liam Neeson

A Monster Calls – Sette minuti dopo la mezzanotte: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sul fantasy di Juan Antonio Bayona nei cinema americani dal 18 maggio 2017.

 

Aggiornamento di Pietro Ferraro

 

Dopo il sovrannaturale “The Orphanage” e la coinvogente storia vera “The Impossible”, il regista spagnolo Juan Antonio Bayona, attualmente impegnato con le riprese di Jurassic World 2, torna nei cinema italiani il 18 maggio con l’adattamento di un amato libro fantasy per ragazzi di Patrick Ness.

01 distribution ha reso disponibili due nuove clip con scene del film in italiano, e una featurette sottotitolata con interviste a JA. Bayona e Liam Neeson che nella versione originale presta la voce alla creatura che ogni notte va a trovare il piccolo protagonista.

Sette Minuti dopo la Mezzanotte (in originale Monster Calls) ci racconta del difficile percorso di un ragazzino che a casa deve affrontare la grave malattia della madre e a scuola la prepotenza di alcuni bulli. Una catartica e dolorosa fuga nella fantasia lo porterà ad incontrare ogni notte una gigantesca creatura che racconterà a Conor delle storie, frammenti di un viaggio emotivo alla ricerca di una verità difficile da affrontare.

Il film di Bayona è un racconto piacevolmente dark e che strizza l’occhio agli adulti rinunciando ad una narrazione troppo fiabesca, per intenderci siamo più dalle parti di Un ponte per Terabithia e Nel paese delle creature selvagge piuttosto che La storia infinita.

 

 

 

 

Sette minuti dopo la mezzanotte: prime clip in italiano del fantasy di Juan Antonio Bayona

 

Aggiornamento di Pietro Ferraro

 

01 Distribution ha reso diponibili due prime clip con scene in italiano di Sette minuti dopo la mezzanotte, il fantasy diretto da J.A. Bayona (The Impossible, The Orphanage) in arrivo nei cinema italiani il 18 maggio.

Il film è tratto dall’omonimo e pluripremiato romanzo di Patrick Ness (anche autore della sceneggiatura), pubblicato nel 2011 e tradotto in quasi quaranta lingue dopo aver riscosso un successo mondiale. Il romanzo è ispirato a un’idea di Siobhan Dowd, autrice scomparsa prematuramente.

La trama racconta la commovente storia dell’incontro tra il dodicenne Conor, (Lewis MacDougall) vittima di bullismo a scuola e costretto a vivere con una nonna fredda e distante (Sigourney Weaver) a causa della malattia della mamma (Felicity Jones), e la creatura fantastica che il ragazzo invoca nei suoi sogni per sfuggire alla solitudine del suo mondo reale. E la creatura si manifesta, ogni sera, 7 Minuti dopo la Mezzanotte, per raccontare a Conor delle storie, frammenti di un viaggio emotivo alla ricerca della verità che lo aiuteranno a crescere e ad affrontare il destino della madre.

 

 

 

Sette minuti dopo la mezzanotte: trailer italiano, poster e foto del fantasy di Juan Antonio Bayona

 

Aggiornamento di Pietro Ferraro

 

Disponibile il trailer italiano di Sette Minuti dopo la Mezzanotte (A Monster Calls), il fantasy di Juan Antonio Bayona (The Impossible) in arrivo nei cinema italiani il 18 maggio.

La trama segue il 12enne Conor (Lewis MacDougall) e i suoi tentativi di affrontare la malattia di sua madre (Felicity Jones) e la prepotenza dei suoi compagni di scuola che lo porteranno a rifugiarsi in un mondo fantastico di mostri e fiabe che esplorano il coraggio, la perdita e la fede.

Il film tratto dall’omonimo romanzo per ragazzi di Patrick Ness vede protagonista il giovanissimo Lewis MacDougall affiancato da un cast d’eccezione che comprende Sigourney Weaver, Felicity Jones, Toby Kebbell, Geraldine Chaplin e Liam Neeson.

Il trailer come il libro riportano alla mente titoli che hanno come protagonisti ragazzini in fuga dalla realtà come La storia infinita, Nel paese delle creature selvagge e Un ponte per Terabithia e il tocco di Bayona che con la sua storia di fantasmi “The Orphanage” citava il classico “Peter Pan” è stata una scelta particolarmente azzeccata per portare sullo schermo questo amatissimo libro per ragazzi.

 

 

Juan Antonio Bayona dirige da una sceneggiatura dello scrittore Patrick Ness che ha adattato il suo romanzo che si basa su un’idea originale della scrittrice e attivista inglese Siobhan Dowd (1960-2007). Pubblicato in 30 lingue il romanzo ha vinto molti premi prestigiosi in tutto il mondo uno dei quali, la Medaglia Kate Greenaway, assegnata all’illustratore Jim Kay.

Il film candidato a 12 Premi Goya, gli Oscar spagnoli, ha vinto in ben 9 categorie (miglior regista, produzione, fotografia, montaggio, colonna sonora, scenografia, sonoro, trucco e acconciatura, effetti speciali).

 

“7 minuti dopo la mezzanotte” racconta la commovente storia dell’incontro tra il dodicenne Conor, (Lewis MacDougall) vittima di bullismo a scuola e costretto a vivere con una nonna fredda e distante (Sigourney Weaver) a causa della malattia della mamma (Felicity Jones), e la creatura fantastica che il ragazzo invoca nei suoi sogni per sfuggire alla solitudine del suo mondo reale. E la creatura si manifesta, ogni sera, 7 Minuti dopo la Mezzanotte, per raccontare a Conor delle storie, frammenti di un viaggio emotivo alla ricerca della verità. Un film che emoziona e intenerisce, la vicenda di un ragazzino di dodici anni costretto a crescere troppo in fretta e del meraviglioso rapporto con la creatura fantastica, che lo aiuterà nel suo percorso di crescita. Suo padre (Toby Kebbell) si è rifatto una vita in America, e Conor ha un disperato bisogno di qualcuno che si occupi di lui. Senza volerlo, evoca un alleato improbabile che emerge, in tutta la sua terrificante magnificenza, da un antico e imponente albero: una creatura alta 12 metri (incarnata dalla straordinaria performance di Liam Neeson) che si manifesta alla finestra della sua stanza da letto, ogni sera, 7 minuti dopo la mezzanotte. Il Mostro racconta tante storie: Conor le ascolta e riesce a immaginarle. Piano piano le sue paure lasciano posto all’intraprendenza e all’introspezione: il Mostro infatti ha stabilito che, quando avrà finito di raccontare le sue storie, sarà Conor a raccontare qualcosa. Antico, selvaggio e inesorabile, il Mostro guida Conor in un viaggio all’insegna del coraggio, della fede e della verità.

 

 

 

A Monster Calls – Sette minuti dopo la mezzanotte: nuovo trailer del fantasy di Juan Antonio Bayona

– In Theaters October 2016″ content=”” provider=”youtube” image_url=”https://media.cineblog.it/7/719/maxresdefault-jpg.png” thumb_maxres=”1″ url=”https://www.youtube.com/watch?v=WMgm20Di9Wg” embed=”PGRpdiBpZD0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNzA1MjIxJyBjbGFzcz0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudCc+PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iNTAwIiBoZWlnaHQ9IjI4MSIgc3JjPSJodHRwczovL3d3dy55b3V0dWJlLmNvbS9lbWJlZC9XTWdtMjBEaTlXZz9mZWF0dXJlPW9lbWJlZCIgZnJhbWVib3JkZXI9IjAiIGFsbG93ZnVsbHNjcmVlbj48L2lmcmFtZT48c3R5bGU+I21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnRfXzcwNTIyMXtwb3NpdGlvbjogcmVsYXRpdmU7cGFkZGluZy1ib3R0b206IDU2LjI1JTtoZWlnaHQ6IDAgIWltcG9ydGFudDtvdmVyZmxvdzogaGlkZGVuO3dpZHRoOiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7fSAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNzA1MjIxIC5icmlkLCAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNzA1MjIxIGlmcmFtZSB7cG9zaXRpb246IGFic29sdXRlICFpbXBvcnRhbnQ7dG9wOiAwICFpbXBvcnRhbnQ7IGxlZnQ6IDAgIWltcG9ydGFudDt3aWR0aDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O2hlaWdodDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O308L3N0eWxlPjwvZGl2Pg==”]

 

Aggiornamento di Pietro Ferraro

 

Disponibile un nuovo trailer per A Monster Calls, il fantasy basato sul pluripremiato libro per ragazzi “Sette minuti dopo la mezzanotte”. La trama segue il 12enne Conor (Lewis MacDougall) e i suoi tentativi di affrontare la malattia di sua madre (Felicity Jones)e la prepotenza dei suoi compagni di classe che lo porteranno a rifugiarsi in un mondo fantastico di mostri e fiabe che esplorano il coraggio, la perdita e la fede.

Dal punto di vista visivo il regista J.A. Bayona ha realizzato qualcosa di unico ed emozionante che appare come una versione più dark del recente Il GGG di Steven Spielberg, per una digressione più emotivamente “adulta” un po’ come accadeva nell’intrigante Nel paese delle creature selvagge.

Il film debutta negli States il 21 ottobre con un cast di supporto che include anche Sigourney Weaver, Toby Kebbell e Liam Neeson che introduce il nuovo trailer e che si è cimentato in una performance in motion-capture e vocale che ha dato vita alla creatura del titolo.

 

Fonte: Collider

 

A Monster Calls – Sette minuti dopo la mezzanotte: primo trailer del fantasy di Juan Antonio Bayona

 

Aggiornamento di Pietro Ferraro

 

Liam Neeson dopo tanto action si approccia al mondo del fantasy fornendo la voce ad una gigantesca creatura nel primo trailer di A Monster Calls adattamento del romanzo “Sette minuti dopo la mezzanotte” di Patrick Ness.

Il film è diretto da Juan Antonio Bayona che dopo il dramma The Impossible torna alle radici dark e fantastiche del suo esordio The Orphanage. La trama di A Monster Calls segue il dodicenne Conor (Lewis MacDougall) che tenta di affrontare la malattia di sua madre (Felicity Jones) e la prepotenza dei suoi compagni di classe fuggendo in un mondo fantastico di mostri e fiabe che esplorano il coraggio, la perdita e la fede. Liam Neeson che interpreta la creatura che intravediamo nel trailer oltre a prestare la voce ha fornito anche una performance in motion capture per dar vita al “mostro” del titolo.

Il cast di supporto del film include Sigourney Weaver, che interpreterà la nonna materna di Conor, Toby Kebbell (Apes Revolution – Il pianeta delle scimmie), come il padre di Conor e Geraldine Chaplin che è al suo terzo film con Bayona.

a-monster-calls-sette-minuti-dopo-la-mezzanotte-nuovo-trailer-del-fantasy-di-juan-antonio-bayona-2.jpg

 

Fonte: Collider

 

A Monster Calls – Sette minuti dopo la mezzanotte: alla regia Juan Antonio Bayona

River Road Entertainment, Participant Media, Lionsgate International e Focus Features si sono unite per finanziare e distribuire il nuovo film di Juan Antonio Bayona, regista spagnolo di 38 anni visto in sala con The Orphanage e The Impossible. A Monster Calls il titolo, tratto dall’omonimo romanzo di Patrick Ness arrivato in Italia come Sette minuti dopo la mezzanotte. Ad occuparsi della produzione Belen Atienza (The Impossible, Il labirinto del fauno e The Orphanage), per un’uscita in sala datata 2016.

Secondo maggior incasso di tutti i tempi in Spagna, The Impossible ha portato Bayona a vincere 9 Goya, dopo aver incassato più di 180 milioni di dollari in tutto il mondo. Protagonista di A Monster Calls un mostro che si presenta sempre sette minuti dopo la mezzanotte. Proprio come fanno i mostri. Ma non è il mostro che Connor si aspettava. Il ragazzo si aspettava l’orribile incubo, quello che viene a trovarlo ogni notte da quando sua madre ha iniziato le cure mediche. Connor si aspettava l’entità fatta di tenebre, di vortici, di urla… No. Questo mostro è un po’ diverso. È un albero. Antico e selvaggio. Antico come una storia perduta. Selvaggio come una storia indomabile. E vuole da Connor la cosa più pericolosa di tutte. La verità.

A Monster Calls

Ness ha scritto il romanzo prendendo spunto da un’idea originale del compianto Siobhan Dowd, per poi vincere insieme all’illustratore Jim Kay importanti riconoscimenti legati alla letteratura adolescenziale nel Regno Unito.

“E’ un privilegio incredibile portare il libro di Patrick Ness sul grande schermo, non avrei mai potuto immaginare di avere simili patner in questa impresa. Dopo ‘The Orphanage’ e ‘The Impossible’, A Monster Calls è il perfetto capitolo finale di una trilogia incentrata sulla straordinaria forza del legame madre – figlio”.

Queste le prime parole sul progetto del giovane e talentuoso Bayona, chiamato ad una conferma importante dopo la pioggia di riconoscimenti ottenuti nel 2007 e il diluvio di dollari dello scorso anno.

Fonte: Comingsoon.net

I Video di Cineblog