• Film

Marc Webb NON dirigerà The Amazing Spider-Man 4

La Sony dovrà trovare un altro regista per The Amazing Spider-Man 4

“Mi piacerebbe essere coinvolto come consulente. Ne ho già parlato con loro, come regista il mio mandato si concluderà con il terzo capitolo. Mi diverto molto a girare questi film ma, dopo il terzo, penso che dovranno trovare qualcun’altro per dirigerli”.

Punto e a capo. A breve in sala con The Amazing Spider-Man 2 e già ufficializzato dietro la macchina da presa per The Amazing Spider-Man 3, Marc Webb ha annunciato al The Daily Beast senza troppi giri di parole che non sarà lui a metter mano a The Amazing Spider-Man 4, che la Sony ha ufficializzato in sala per il 4 maggio del 2018.

Una presa di posizione netta, quella del regista, che già da due anni è legato a doppio filo all’Universo Uomo Ragno. Il 10 giugno del 2016, giorno d’uscita in sala di The Amazing Spider-Man 3, gli anni saranno diventati 5. Un lustro vissuto sulla ragnatela di Peter Parker. Tanto, troppo, con il più scontato degli addii che è diventato realtà. Per la Sony un’altra bella gatta da pelare, visto e considerato che anche Andrew Garfield ha più volte detto di voler salutare il personaggio di Spider-Man alla fine del terzo capitolo. Per strappare un più ricco contratto alla major? Difficile a dirsi, ma certo è che la Sony rischierebbe tantissimo nel lanciare una 3° trilogia con regista e attore differente. Andrebbe motivato.

In tutto ciò proseguono i lavori sugli annunciati spin-off legati a Venom e ai Sinistri Sei, per un mondo Uomo Ragno che nel prossimo lustro si espanderà a macchia d’olio, come fatto dalla Disney con gli altri supereroi Marvel legati agli Avengers. In sala dal 23 aprile, in The Amazing Spider-Man 2: Il Potere di Electro Peter Parker si ritroverà a dover affrontare un conflitto molto più grande. Essere Spider-Man ha un prezzo: solo Spider-Man può proteggere i suoi concittadini newyorchesi dai malvagi che minacciano la città. Con la comparsa di Electro (Jamie Foxx), Peter dovrà affrontare un nemico molto più potente di lui. E con il ritorno del suo vecchio amico Harry Osborn (Dane DeHaan), Peter si renderà conto che tutti i suoi avversarsi hanno una cosa in comune: la OsCorp.

Fonte: Comingsoon.net

I Video di Cineblog