Comic-Con 2014: il panel di The Avengers 2

Il sequel “Avengers: Age of Ultron” al Comic-Con 2014 – Resoconto del panel con il cast al completo.

Marvel Studios fa tappa al Comic-Con 2014 con uno dei panel più attesi, quello dedicato al sequel Avengers: Age of Ultron di Joss Whedon.

Il panel è iniziato in ritardo, ma questo non ha intaccato l’entusiasmo della folla che nell’attesa ha cantato e battuto le mani.

Kevin Feige presidente di Marvel Studios ha detto al pubblico che il regista Joss Whedon non era presente perché si trovava a Londra dove si stava riprendendo da un intervento chirurgico subito al ginocchio.

Sul palco salgono Robert Downey Jr. (che apre una valigetta e getta rose in mezzo alla folla), Jeremy Renner, Mark Ruffalo, Chris Hemsworth, Cobie Smulders, Samuel L. Jackson, Chris Evans, insieme allle new entry Aaron Taylor-Johnson (Quicksilver), Paul Bettany (Vision), James Spader (Ultron) ed Elizabeth Olsen (Scarlet Witch).

Downey ha consegnato una rosa bianca alle signore presenti sul palco.

Il moderatore Chris Hardwick saluta gli ospiti: “Benvenuti Avengers” e parte con le domande:

A Robert Downey Jr: Come ci si sente ad essere qui al Comic-Con?: “Continua a migliorare. Questa è la panchina di talenti più lunga di cui abbia mai fatto parte e sarà veramente un bel film quello che arriverà per voi l’anno prossimo“.

Jeremy Renner sul Comic-Con: “E ‘sempre emozionante. E’ sempre una cosa incredibile. Felice e molto onorato di essere qui“.

A Renner viene chiesto se avrebbe mai pensato di recitare in un franchise con supereroi: “No, è una bella benedizione. Non è stato molto difficile convincermi a farlo“.

A Mark Ruffalo viene chiesto se il Comic-Con avesse superato le sue aspettative: “Con un margine enorme. Nessuno mi tratta come qui a casa, questo è sicuro“.

La folla inizia a intonare il nome “Hulk”. Ruffalo dice che la gente per strada gli urla “Ehi, Hulk” aggiungendo “Loro non mi conoscono in nessun altro modo“.

Marvel Studios Panel - Comic-Con International 2014

A Chris Hemsworth viene chiesto che cosa ha significato per lui interpretare Thor: “Questa è una delle migliori esperienze che ho avuto su un set e fuori dal set, essere parte di questa follia (indicando il padiglione H) è glorioso“.

A Hemsworth viene anche chiesto se c’è qualcosa che vorebbe accadesse a Thor: “Che lo trasformino in una donna, non voglio portare sfortuna, ma credo che questo potrebbe essere il mio Oscar“.

A Cobie Smulders viene chiesto come ha reagito a tutto questo e se è riuscita a godersi il Comic-Con. L’attrice dice che è difficile tenere i piedi per terra, ma è stato incredibile arrivare finalmente a firmare per il film: “Sono così grata“.

A Samuel L. Jackson viene chiesto in che modo secondo lui Nick Fury avrebbe reagito a questa accoglienza: “Sai il Comic-Con è fenomenale. E ‘incredibile…Ogni anno vengo e mi sento parte di esso. Ottengo tutto questo amore che mi fa sentire così bene da usicre e fare film per il resto dell’anno. Facciamo film perché vogliamo divertire voi ragazzi e faccio film perché voglio vedere me stesso in loro“.

Comic-Con 2014 il panel di The Avengers 2 (6)

A Chris Evans viene chiesto di confrontare i muscoli con Chris Hemsworth: “No è ridicolo, lui è Thor! Non riesco a tenere il passo con lui“.

A Evans viene anche chiesto se nel nuovo film troveremo un Captain America più a suo agio con l’era moderna: “Credo che ci stia arrivando. Lui non più stupito da telefoni cellulari e Internet. E’ a regime, ma è ancora alla ricerca di un posto a cui appartenere, con il dissolversi dello SHIELD ora è alla ricerca di una casa, perché lui è un soldato“.

Ad Aaron Taylor-Johnson viene chiesto come è entrare in questo mondo:  “Abbastanza travolgente e surreale“. L’attore si è sentito lusingato di essere stato scelto e non ha esitato. Dice che quello che più lo ha colpito del film è che “ognuno ha la possibilità di brillare” aggiungendo che nella trama si alternano momenti tristi con momenti in cui tutto può essere divertente “Ho apprezzato molto tutti i film Marvel, ed ero entusiasta di far parte di questo“.

Marvel Studios Panel - Comic-Con International 2014

Paul Bettany è quello che ha fatto il salto da doppiatore (è la voce del computer Jarvis) a co-protagonista nei panni di Vision: “Ora mi faranno guadagnare i miei soldi, sinora li ho usati per entrare in una cabina al buio per 45 minuti e ottenere una borsa di soldi, ma in tutta serietà è eccitante per me, ma ancora più eccitante per i miei figli“.

Quando è il turno di James Spader a parlare l’attore si rivolge direttamente alla folla: “Ho sempre pensato che tutta la mia vita non avrebbe mai potuto essere abbastanza strana o folle per me. Ma vi dico una cosa: questo potrebbe essere il luogo più strano e più folle che abbia mai visto. E questo a causa di tutti voi e vi ringrazio per questo“.

Alla domanda su Ultron e il suo approccio al ruolo Spader ha risposto: “Interpreto un robot di due metri e mezzo in questo film e ho sempre interpretato esseri umani fino ad ora, girare questo film è stato sorprendente, stimolante ed emozionante come venire al Comic-Con per la prima volta. Tutto era così completamente nuovo. Il processo di creazione e interpretare questo personaggio, tutte le persone, questo mondo in cui stavo entrando, il mondo di questi film, questa parte del mondo del cinema è tutta nuova per me. Era solo incredibilmente eccitante“.

Marvel Studios Panel - Comic-Con International 2014

E’ il turno di Elizabeth Olsen descrivere l’esperienza di unirsi al cast: “E’ stato fantastico“. L’attrice ha detto che in un primo momento era intimidita da tutti quelli con cui si apprestava a lavorare, ma sono stati incredibilmente accoglienti “E’ stato emozionante per me poter partecipare alla magia“.

Quando Hardwick ha chiesto alla Olsen se si è preparata per il ruolo di Scarlet Witch nello stesso modo in cui si prepara per altri ruoli, la Olsen scherzando ha risposto: “Sì…ho passato ore al giorno cercando di spostare una matita con la forza del pensiero“. Downey interviene sulla battuta della Olsen: “Ha lanciato un incantesimo su di me due settimane fa e spero che presto me ne liberi. Brucia“.

I filmati

Marvel Studios Panel - Comic-Con International 2014

La prima clip è la scena della festa che qualche tempo fa vi abbiamo riportato come rumor e che quindi risulta confermata. Troviamo i Vendicatori, Maria Hill e Rhodey (Don Cheadle) che festeggiano presso la Avengers Tower e cercano di sollevare il martello di Thor. Iron Man ci prova, non ci riesce e poi cerca di sollevarlo con l’aiuto di Rhodey. Hawkeye tenta senza molta convinzione; Banner tenta di sollevare il martello soffiando e sbuffando e spaventando un po’ il gruppo, ma la parte migliore della gara è quando Cap si rivela in grado di muovere il martello e Thor sembra preoccupato. E’ il momento di Ultron che in una forma molto grezza (sembra che sia stato messo insieme con pezzi di ricambio) dice al gruppo che l’umanità è un problema che deve essere risolto.

La seconda clip è un video di montaggio che mostra caos e distruzione. Il senso complessivo del filmato è che la minaccia sarà di portata globale. Un’altra parte importante del video è la scena in cui  Black Widow cerca di calmare Hulk, scena in cui si fa un accenno al fatto che Natasha e Banner stanno sviluppando una relazione romantica in questo film.

Marvel Studios Panel - Comic-Con International 2014

Il montaggio termina con un primo piano su Ultron e uno stacco sul titolo, poi un’inquadratura stretta sullo scudo danneggiato di Captain America, l’inquadratura si allarga e vediamo Stark e i Vendicatori che galleggiano su una roccia nello spazio e sono tutti sdraiati e immobili ad eccezione di Tony.

Dopo il filmato Josh Brolin è salito sul palco indossando Il guanto dell’infinito (questa è una conferma che l’attore interpreterà Thanos ne I guardiani della galassia). Brolin scuote il guanto all’indirizzo del pubblico e si avvicina a Downey chiedendogli “Dov’è la mia rosa?“, Downey gliene porge una e Brolin se la mangia.

Fonte | Collider

Marvel Studios Panel - Comic-Con International 2014

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Film Marvel

Tutto su Film Marvel →