Le Leggi del Desiderio, Silvio Muccino: "Sarà un'ora e cinquanta di grande intrattenimento"

Silvio Muccino dà le prime anticipazioni sulla sua nuova fatica dietro la macchina da presa, Le Leggi del Desiderio.


L'ultimo film da regista di Silvio Muccino risale al 2010. Si tratta di Un altro mondo, pellicola non particolarmente fortunata né al botteghino né per la critica. Ma dobbiamo tornare a quasi un decennio fa, correva l'anno 2006, per rivedere la sua più recente prova d'attore sul set de Il mio miglior nemico in cui co-protagonista insieme a Carlo Verdone. Poi il silenzio interrotto solo da qualche querelle al vetriolo col fratello Gabriele. Oggi il "piccolo" di casa Muccino sembra essere pronto a fare il suo ritorno dietro la macchina presa con il suo terzo film: Le leggi del Desiderio.
Schermata 2014-08-14 alle 13.29.25

Voglio fare un’ora e cinquanta di grande intrattenimento ha dichiarato Muccino all'Ansa, precisando anche come il titolo prenda le mosse da Le Leggi dell'Attrazione, pellicola citata più volte nel corso della trama. Il regista farà parte del cast ma, assicura, sarà un film corale. Ed è proprio dopo questa affermazione che comincia a fornire le prime indiscrezioni in merito ai personaggi che vedremo nella sua prossima fatica.

Maurizio Mattioli sarà un venditore porta a porta che non sta più al passo coi tempi e viene quindi superato, nel suo lavoro, dalle nuove generazioni di agguerritissimi ventenni. Dovrà quindi trovare il modo di tornare sulla piazza e risentirsi giovane e vincente. Carla Signoris interpreterà invece il ruolo di una casalinga attenta alla famiglia che però, in segreto, scrive romanzi erotici bollenti. Nicole Grimaudo, infine, sarà, a detta di Muccino, la star del film: del suo personaggio, finora, si sa solo che si porrà a metà strada tra Bridget Jones e Amèlie Poulain.

L'ispirazione per il film è giunta al regista grazie ai video del life coach americano Anthony Robbins, una vera celebrità in patria anche perché a soli trent'anni già lavorava per Bill Clinton e Donald Trump. Cerco sempre di non dare giudizi, precisa Muccino, ma quei personaggi mi sono sempre sembrati un po' profeti e un po' cialtroni. Proprio questo tanto sbandierato modello di vita "vincente", infatti, ha catturato il suo occhio critico:

Le Leggi del Desiderio sarà una forte commedia di costume intenzionata a prendere in giro questa società apparentemente fatta solo per vincenti che sta mettendo in secondo piano le nostre fragilità anche se proprio quelle sono la parte migliore dell’essere umano.

Infine, come potete vedere dall'annuncio nel video in apertura, i casting per entrare a far parte del film sono ancora aperti. Nel clip ve lo ricorda un Muccino in versione Michael Jackson davvero da non perdere. Insomma, se sentite di avere un certo talento per lo spettacolo, fate un giro sulla pagina Facebook de Le Leggi del Desiderio. Silvio, forse, vi sta cercando...

  • shares
  • Mail