Guardiani della galassia: curiosità su Rocket Raccoon

Guardiani della galassia files: conosciamo il cacciatore di taglie Rocket Raccoon.

I Guardiani della galassia stanno arrivando e con il film di James Gunn a meno di un mese dall’uscita italiana, fissata al prossimo 22 ottobre, cogliamo l’occasione per introdurre ed esaminare ciascuno dei personaggi principali, antagonisti inclusi, del nuovo cinecomic Marvel.

Oggi ci occupiamo di Rocket Raccoon nel film doppiato da Bradley Cooper. Rocket è di gran lunga il più strano dei Guardiani, trattasi di un procione pistolero antropomorfo e geneticamente potenziato nonché mercenario e cacciatore di taglie.

Vi ricordiamo prima di proseguire nella lettura che potreste incorrere in qualche potenziale spoiler.

Rocket Raccoon nei fumetti

Rocket è stato creato da Bill Mantlo e Keith Giffen nel 1976 e ha fatto il suo debutto sul n.7 di Marvel Preview.

Tra le curiosità legate al personaggio c’è quella del suo nome in realtà ispirato dalla canzone dei Beatles “Rocky Raccoon”. Rocket è descritto come un’abile stratega militare privo di paura, leale e astuto.

Dopo il suo debutto nel 1976 ci furono ulteriori apparizioni di Rocket negli anni ’80 in The Incredible Hulk n.371 e in una miniserie di quattro numeri disegnata dal Mike Mignola di Hellboy e gli anni ’90 in tre numeri di She-Hulk (dal 44 al 46) come prigioniero degli Skrull.

Rocket Raccoon riappare in seguito nelle miniserie Annihilation: Conquest (2007), nella seconda serie dei Guardiani Della Galassia e Insieme all’albero umanoide Groot è protagonista nelle miniserie Annihilators e Annihilators: Earthfall. Il suo rilancio avviene con gli altri guardiani nella iniziativa editoriale nota come Marvel NOW! volta a rilanciare diverse serie fumettistiche con una nuova numerazione (Incredibili Avengers, Nuovissimi X-Men).

Rocket nasce su un pianeta chiamato Mezzomondo situato nel quadrante Keystone, una colonia per malati mentali abbandonata dove gli animali sono stati sottoposti ad operazioni di manipolazione genetica che gli hanno conferito una intelligenza a livello umano in modo che possano occuparsi dei pazienti. Rocket diventa il capo della sicurezza della colonia e la difende da varie minacce.

Rocket è anche il capitano della nave Rack n’ Ruin ed ha una spalla di nome Wal Russ, un tricheco anch’esso proveniente da Mezzomondo.

Quando la talpa Judson Jakes cercherà di rubare la bibbia di Gedeone, un libro scritto dai creatori degli animali che vivono a Mezzomondo, viene fermato da Rocket e Hulk. Successivamente Lord Dyvyne e Judson Jakes uniscono le forze per uccidere Rocket. Ne scaturirà la disstruzione della nave e una guerra che culminerà con l’apparente morte di Dyvyne e Jakes, la cura dei pazienti di Mezzomondo dalle loro malattie mentali e la partenza di Rocket in cerca di nuove avventure che culmineranno con il reclutamento nei Guardiani della Galassia (Rocket venne scelto da Star-Lord come membro del team per combattere l’invasione dei Phalanx sul pianeta dei Kree)

Rocket nonostante le sue dimensioni ridotte è in grado di gestire ogni minaccia grazie al suo arsenale di fiducia che include pistole e armi di distruzione di massa. Rocket è anche un esperto tiratore e come accennato un capace pilota di astronavi.

Rocket ha anche la capacità di capire ciò che il suo buon amico Groot sta dicendo. E’ ignoto come questa capacità si manifesti visto che l’albero umanoide può trasmettere emozioni e pensieri attraverso un’unica frase: “Io sono Groot”.

E’ stato Rocket a suggerire il nome Guardiani della Galassia e quando il gruppo stava per sciogliersi dopo che Star-Lord venne mandato nella “Zona Negativa” da Ronan L’accusatore, Rocket tenne in vita il team e arruolò l’albero umanoide Groot con cui stabilì una forte intesa. Rocket fu il leader del gruppo fino alla liberazione di Peter Quill.

Dopo un temporaneo scioglimento del gruppo Rocket e Groot furono convinti con l’inganno a tornare a Mezzomondo dove Rocket scoprì che i suoi ricordi riguardo la colonia erano solo delle false memorie artificiali impiantate.

Rocket Raccoon (insieme agli altri Guardiani della Galassia) è apparso anche nelle serie tv d’animazione Avengers – I più potenti eroi della Terra, Ultimate Spider-Man, Avengers Assemble, Hulk and the Agents of SMASH e Marvel Disk Wars: The Avengers ed è inoltre un personaggio giocabile nei videogames Ultimate Marvel vs. Capcom 3, Lego Marvel Super Heroes e nel gioco Facebook Marvel: Avengers Alliance.

Rocket Raccoon su grande schermo

Guardiani della galassia curiosita su Rocket Raccoon (2)

Rocket nel cinecomic Marvel è un personaggio interamente creato in CG e mantiene il suo aspetto di procione geneticamente modificato. Lui è anche un cacciatore di taglie e mercenario, nonché un maestro di armi e tattiche di battaglia.

Il regista James Gunn ha lavorato con procioni vivi per avere il giusto feeling per il personaggio e per assicurarsi che non fosse un personaggio troppo fumettoso: “non è Bugs Bunny in mezzo agli Avengers, è una vera piccola bestiolina distruttiva che è rimasta sola. non c’è nessun altro nell’universo come lui. E’ stato creato da questi ragazzi per essere una macchina da combattimento

Descrivendo Rocket in relazione al resto dei Guardiani, l’attore Bradley Cooper che doppia il personaggio ha detto: “Penso che Rocket sia dinamico. Lui è tipo Joe Pesci in Quei bravi ragazzi“.

Rocket Raccoon nel live-action Marvel oltre ad ad essere geneticamente modificato è anche fornito di impianti cibernetici. Nel film viene citato soltanto come “Rocket”  e quando gli dicono che assomiglia ad un animale terrestre lui risponde: “Che cosa è un procione?“.

Come nei fumetti Rocket presta i suoi servizi nella squadra anche come pilota e tecnico esperto fornendo le armi che Peter Quill utilizza contro Ronan l’Accusatore nel confronto finale e pilotando la nave Ravager durante l’assalto finale contro la flotta di Ronan. Rocket mette in mostra anche un talento per pianificare evasioni. Essendo già scappato da 22 prigioni è lui che escogita ed esegue un piano per liberare i suoi nuovi compagni di squadra da una prigione dei Nova Corps.

La sceneggiatrice Nicole Perlman ha dichiarato che durante le prime bozze non hanno volutamente incluso il perosonaggio a causa di un po’ di timore sul fatto che essendo un procione venisse spontaneo ritrarlo come un cartone animato, ma il presidente di Marvel Studios Kevin Feige alla fine ha approvato l’inclusione di Rocket nel film.

Sul set durante le riprese Un procione chiamato “Oreo” è stato utilizzato per aiutare gli animatori a catturare con precisione il movimento e il comportamento dell’animale per il loro modello in CG. Il regista James Gunn ha invitato Oreo alla premiere europea del film.

Vi ricordiamo che sono anche disponibili uno speciale con curiosità e anticipazioni sul film, una recensione in anteprima, la colonna sonora ufficiale e uno speciale su Star-Lord.

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Film Marvel

Tutto su Film Marvel →