The Boy Who Played With Fusion: Jeff Nichols gira un film su due ragazzini geniali

Dopo Mud, il regista di Take Shelter racconterà la storia vera di due ragazzini alle prese con scienza e nucleare.

Jeff Nichols è indubbiamente uno dei registi statunitensi più interessanti ed acclamati in circolazione. Dopo essersi imposto nel 2007 con l’ottimo Shotgun Stories, prodotto da David Gordon Green, il nuovo “beniamino” del cinema indipendente americano pare davvero non volersi fermare più. Se nel 2011 è stato giustamente acclamato per Take Shelter (uscito da noi quest’estate), e quest’anno ha portato in concorso a Cannes il bel film “minore” Mud, recensito da noi sulla Croisette, Nichols ha già pensato ad un nuovo film per il 2013.

Dopo essersi cimentato con storie di ragazzini con il suo ultimo lavoro, il regista tornerà a raccontare storie “speciali” di ragazzini in contesti ordinari. Il film infatti, basato sull’articolo The Boy Who Played With Fusion pubblicato sul Popular Science, e che darà forse il titolo all’opera, racconterà la storia di un geniale ragazzino di 14 anni dell’Alabama diventato famoso per essersi cimentato con il nucleare, e per aver cercato una cura per il cancro che ha colpito la nonna.

Parallelamente, il film narrerà anche la storia vera di David Hahn, un ragazzino del Michigan che nei ’90 provò a costruire un reattore autofertilizzante nel giardino di casa, con risultati un po’ pericolosi… La sua storia vera è stata raccontata nel libro The Radioactive Boy Scout da Ken Silverstein: e proprio questo libro sarà la fonte d’ispirazione per gli esperimenti di Taylor…

Che dire? Per ora non possiamo che dire wow!, ed aspettare fiduciosi qualche notizia in più. Del resto Nichols è davvero in piena attività, e vista la velocità con cui ha girato Mud potremmo vedere questo film forse addirittura per Cannes 2013…

Fonte: The Playlist
Foto: TM News

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →