I Goonies compie 30 anni - curiosità, colonna sonora e video del classico anni '80

"I Goonies" di Steven Spielberg e Richard Donner compie 30 anni.

il 7 giugno 1985 approdava nelle sale americane I Goonies diretto da Richard Donner (Superman), scritto da Chris Columbus (Gremlins) e prodotto dal Re Mida del cinema anni '80, mr. Steven Spielberg. Questa coinvolgente avventura per famiglie è entrata prepotentemente nell'immaginario collettivo di un'intera generazione e insieme a classici come Ritorno al futuro,  Gremlins, Grosso guaio a Chinatown, E.T., Ghostbusters e Poltergeist (tanto per citarne alcuni) si inserisce nel filone dei film di culto anni '80.

La notizia di un Goonies 2 in sviluppo non è certamente arrivata come una lieta novella per il sottoscritto che ha riservato un posto molto speciale tra i ricordi d'infanzia per I Goonies, ma visto che tutti hanno diritto al beneficio del dubbio vedremo cosa sapranno fare in quel di Hollywood per non rovinare un'icona in celluloide che definire amata è un eufemismo (in poche parole vi attendiamo al varco e occhio a quel che fate!).

 

Inizia la caccia al tesoro (La trama del film)


I Goonies compie 30 anni curiosita e video del classico anni 80 (2)

La trama del film, che miscela azione e commedia nel miglior stile hollywoodiano, è una vera e propria "caccia al tesoro" che vede un gruppo di ragazzini sulle tracce del leggendario tesoro del pirata Willy L'orbo che gli permetterà di salvare il loro quartiere che sta per essere abbattuto da un paio di speculatori edili che intendono costruire un campo da Golf. Nel frattempo braccata dalla polizia giunge sul posto la banda Fratelli, una vera e propria famiglia di criminali composta da tre fratelli (uno è il gigante buono Sloth) e la loro "Mamma". I criminali si rifugeranno proprio in un vecchio ristorante abbandonato dove i Goonies cominceranno la loro caccia al tesoro che li condurrà attraverso un percorso sotterraneo tra tracobbetti, pardon trabocchetti ed enigmi fino al veliero perduto di Willy L'orbo, mentre Ma' e famiglia catturato uno di loro, il simpatico, logorroico e sempre affamato Chunk, si lancerà al loro inseguimemnto.


Il cast del film (Che fine hanno fatto?)


I Goonies compie 30 anni curiosita e video del classico anni 80 (7)

Alcuni membri del cast de I Goonies dopo il successo del film sono spariti dalla circolazione vedi Jeff Cohen alias Chunk, mentre altri hanno cavalcato quel successo per un po' come Jonathan ke Quan (Data) e Corey Feldman (Clark), quest'ultimo è apparso in un altro paio di classici anni '80 come Stand by Me - Ricordo di un'estate (1986) e Ragazzi perduti (1987). Due altri attori del film, Sean Astin e Josh Brolin che interpretavano i fratelli Micey e Brandon Walsh sono invece degli odierni volti noti, Astin è stato lo hobbit Sam nella trilogia del Signore degli Anelli di Peter Jackson, mentre Brolin che all'epoca esordiva su grande schermo è attualmente uno degli attori più richiesti con una sfilza di ruoli in pellicole di alto profilo che spaziano dal cinema d'autore (Non è un paese per vecchi) al blockbuster (Men in Black 3).


La colonna sonora


I Goonies compie 30 anni curiosita e video del classico anni 80 (3)

- Le musiche originali del film sono di Dave Grusin autore di oltre cento colonne sonore e premiato con un Oscar nel 1989 pe rle musiche di Milagro. Tra i suoi lavori più famosi ricordiamo I tre giorni del condor, Sul lago dorato, I favolosi Baker, Il campione (per il quale ha ricevuto una nomination all'Oscar), Havana, Il paradiso può attendere, Tootsie (per il quale ha ricevuto una nomination per la miglior canzone originale, It Might Be You), Ocean's Twelve, Destini incrociati, Scomodi omicidi, In the gloaming, Tequila Connection, Ishtar, Innamorarsi, Il cavaliere elettrico, Ricominciare a vivere, Il socio.

- Cyndi Lauper è co-autrice della celebre hit "Goonies 'R' Good Enough" di cui è stato girato un video musicale con un cameo di Steven Spielberg. Il video di 12 minuti racconta fondamentalmente la storia del film come un musical. Cyndi Lauper interpreta Cyndi (una nuova recluta Goonie), le Bangles sono dei pirati e il lottatore André the Giant è Sloth.

- La colonna sonora include anche il brano "8 Arms To Hold You" interpretata da The Goon Squad. La canzone è stata rimossa dalla pellicola quando una scena che includeva una piovra venne tagliata. I realizzatori erano convinti del potenziale della canzone, quindi è stata pubblicata anche in versione singolo, ma ha venduto poco a causa della mancanza di promozione. E' diventato uno dei più rari e più preziosi oggetti legati al film.

Goonies 'R' Good Enough - Cindy Lauper:

8 Arms To Hold You - The Goon Squad:


Curiosità sul film


I Goonies compie 30 anni curiosita e video del classico anni 80 (9)

- A Sean Astin fu concesso di mantenere la mappa del tesoro usata nel film. Alcuni anni più tardi la madre Patty Duke trovandola e pensando fosse solo un pezzo di cartaccia la gettò nella spazzatura.

- La nave dei pirati era un vero veliero. Dopo il film è stato chiesto se a qualcuno interessasse tenerla, ma visto che nessuno la voleva venne rottamata.

- Al cast non è stato permesso di vedere la nave dei pirati prima che la scena a bordo venisse girata, il regista Richard Donner voleva avere una reazione genuina di fronte a cotanta meraviglia. Quando l'hanno fatta vedere al cast, Josh Brolin era così sorpreso che ha esclamato "Merda!", costringendo il regista a girare di nuovo la scena.

- La nave di Willy L'orbo chiamata "Inferno", era lunga 32 metri e ha richiesto 2 mesi e mezzo per la costruzione. E' stata modellata sulla nave di Errol Flynn nel film Lo Sparviero del mare (1940). Per le vele sono stati necessari più di 2.000 metri quadrati di materiale. Alcune delle manovre della nave sono state riciclate dalla nave dell'attrazione Pirati dei Caraibi a Disneyland che in quel momento era in rinnovamento.

- Per completare il make-up di Sloth (John Matuszak) sono occorse 5 ore. Uno degli occhi (che era asimmetrico sul viso) era azionato meccanicamente off-screen con un controllo a distanza.

- Verso la fine del film, Data dice qualcosa in cinese che viene sottotitolato in cinese. I sottotitoli si traducono in "E' un uomo grande e forte".

-  Il 7 giugno è stato ufficialmente dichiarato "Goonies Day", dal Sindaco di Astoria (dove è stato girato il film) durante la celebrazione del 25° anniversario nel 2010.

- Durante la scena della confessione Chunk (Jeff Cohen) ammette di aver spinto la sorella Edie giù per le scale e aver dato la colpa al cane, e di aver rubato il parrucchino dello zio Max. La sorella di Cohen si chiama veramente Edie e ha uno zio di nome Max.

- I pipistrelli sono stati realizzati con pezzi neri stropicciati di carta crespa sparati da un cannone ad aria compresssa.

-  Lo Scenografo J. Michael Riva ha detto in un'intervista che prima di girare le prime scene con la mappa ha pensato che sembrava realistica, ma non abbastanza vecchia, così nella sua stanza d'albergo l'ha lavorata ulteriormente con del caffè e (quando non riusciva a trovare la vernice) con il suo stesso sangue.

- Il giuramento dei Goonies che è stato tagliato è il seguente: "Non tradirò mai i miei amici di Goon Dock / Staremo insieme fino alla fine del mondo / Attraverso il paradiso e l'inferno e una guerra nucleare / Buoni amici come noi si attaccano come il catrame / In città, in campagna, nella foresta o in una landa desolate  / Sono orgoglioso di dichiararmi un membro Goony.

- Jeff Cohen ha preso la varicella subito dopo aver ottenuto il ruolo di Chunk. Si presentò sul set comunque per paura che lo avrebbero sostituito.

- Il compianto Corey Haim sostenne un provino per il ruolo di Clark "Mouth" Deveraux, ma il ruolo andò a Corey Feldman. Al momento i due Corey non si conoscevano ancora, ma poi hanno recitato insieme nell'horror Ragazzi perduti nei panni dei fratelli Ranocchi e sono diventati migliori amici con più di 6 film girati insieme.

- Il teschio di Willy L'orbo è fatto di vero e proprio osso.

- Jeff Cohen ha immaginato la morte di sua madre per riuscire a piangere durante la sua scena della "confessione" alla banda Fratelli.

- Durante le riprese Steven Spielberg e Richard Donner hanno mandato i ragazzi al Dodger Stadium per il concerto "Victory" di Michael Jackson.

Video tributo musicale:

- Mamma Fratelli e i suoi figli si basano sulla leggenda di Kate Barker (conosciuta come Ma Barker) e i suoi ragazzi, una banda criminale degli anni '30.

- Nello storybook del film viene raccontata la storia di Willy L'orbo da Francis Fratelli, quando la banda Fratelli prende il doblone da Chunk. Willy L'orbo, il cui vero nome è William B. Pordobel, era un buffone di corte prima di diventare un pirata. Quando fu bandito da cinque giudici spagnoli per i suoi scherzi formò una banda di pirati, i quali assaltarono centinaia di navi del re accumulando un tesoro del valore di milioni. Ma quando la nave di Willy, "l'Inferno", venne attaccata da tre navi del re, Willy la guidò in una caverna sotterranea nascosta dove restò sepolta sotto il fuoco dei cannoni inglesi. Willy e i suoi uomini trascorsero un paio di anni cercando di riparare la nave e avevano costruito grotte sotterranee con trappole per proteggere il tesoro. Uno degli uomini di Willy riuscì a fuggire e a raccontare la storia di Willy, che è diventato una leggenda.

- Il gioco arcade a cui sta Chunk sta giocando all'inizio del film è "Cliff Hanger (1983)".

- Quando i ragazzi sono seduti in salotto a guardare MTV, non stanno in realtà guardando il videoclip del brano "Good Enough" di Cyndi Lauper, che è stato realizzato solo sei mesi dopo la fine delle riprese.

- Quando lo sceriffo parla di piccoli mostri che si moltiplicano con l'acqua è un chiaro riferimento a Gremlins, un altro film prodotto da Spielberg.

- Richard Donner ha involontariamente iniziato a ridere quando hanno girato la scena in cui Chunk inizia a piangere, accade quando a Chunk viene tolto il gelato da Jake ed è stato mantenuto nel film. Se si ascolta con attenzione, si può sentire il direttore ridacchiare off-screen, quando Jake prende il cucchiaio di plastica a Chunk che inizia a piangere.

- Il film in bianco e nero che Clark sta guardando alla TV nella prima scena è la sequenza di inseguimento in macchina dalla commedia A qualcuno piace caldo di Billy Wilder (1959).

- Il regista Richard Donner appare nel film in un cameo: è lo sceriffo dai capelli grigi sul quad nella scena finale.

- Alcuni dei membri della troupe hanno interpretato delle comparse nel film. Un cameraman era il padre di Clark, un altro era il morto nel congelatore e un aiuto regista interpreta uno dei poliziotti sui quad sulla spiaggia alla fine del film.

- Alla fine de film in cui tutte le famiglie sono riunite, la vera mamma di Chunk sta interpretando se stessa.

Video con le scene eliminate:

Fonte: IMDB / Wikipedia

  • shares
  • Mail