Pinocchio, Paul Thomas Anderson alla regia con Robert Downey Jr. nei panni di Geppetto

Non solo il live-action Disney. Anche la Warner porterà in sala Pinocchio in carne ed ossa, con Paul Thomas Anderson interessato alla regia

pnp0nnw12.jpg


Reggetevi ad una sedia perché potreste cadere. Secondo quanto riportato dall'Hollywood Reporter l'acclamato Paul Thomas Anderson, regista di Boogie Nights, Il petroliere, Magnolia e The Master, sceneggerà ed 'eventualmente' dirigerà un live-action su Pinocchio, mitologico burattino ideato da Carlo Collodi, con Robert Downey Jr. nei panni di Geppetto. Proprio lui, Tony Stark. Un progetto a lungo cullato e negli anni passato di mano in mano, da Ben Stiller a Tim Burton, poi concentratosi sul live-action di Dumbo, con Michael Mitnick (The Giver), Bryan Fuller (Hannibal) e Jane Goldman (The Kingsman) precedentemente impegnati con i vari script.

Anderson e Downey Jr. avrebbero dovuto lavorare fianco a fianco in Inherent Vice, prima che la produzione di Avengers: Age of Ultron intralciasse la collaborazione. A causa anche dell'età un pelo troppo avanzata del divo, la parte è poi passata a Joaquin Phoenix, meraviglioso Larry "Doc" Sportello. Robert, sua moglie e Dan Jinks (Milk) produrranno Pinocchio insieme della Warner. Tutto questo con la Disney che ha già annunciato un 'suo' rifacimento in live-action del proprio classico animato, mentre la versione in stop motion 3D firmata Guillermo Del Toro è finita in un limbo produttivo.

Ad Hollywood è quindi tornata la moda del burattino parlante, creato nel 1883 da Carlo Collodi. Nel 1940 Pinocchio divenne storia dell'animazione grazie al lungometraggio Disney, mentre nel 1996 arrivò il primo live-action interpretato da Jonathan Taylor Thomas e Martin Landau. Impossibile poi dimenticare la sfortunata versione di Roberto Benigni, massacrata negli States e ricoperta di Razzie Awards, così come il capolavoro televisivo di Comencini, ad oggi inarrivabile rifacimento in carne ed ossa di un classico che vide Nino Manfredi strepitoso Geppetto. Aspettando Paul Thomas Anderson.

Fonte: Comingsoon.net

  • shares
  • Mail