Jurassic World, la conferma della presidentessa Universal Donna Langley: 'sarà una trilogia'

Seconda trilogia preistorica in arrivo per i dinosauri Universal

Jurassic World curiosita sul quarto capitolo di Jurassic Park (15)

Nessuno al mondo, prima dello scorso 12 giugno, avrebbe mai potuto immaginare il travolgente impatto di Jurassic World con i botteghini del Pianeta. 651,915,846 dollari incassati solo negli States (miglior weekend d'esordio di sempre, 3° incasso di sempre) ed altri 1,014,000,000 dollari rastrellati in giro per il Globo, per un totale worldwide di 1,665,915,846 dollari. Solo Avatar e Titanic sono riusciti a far di meglio, inflazione esclusa. Visto lo strabordante successo ottenuto, in casa Universal si sono ovviamente sbrigati ad annunciare il sequel, in arrivo il 22 giugno del 2018, per un rivitalizzato franchise che Donna Langley, presidentessa della major, ha così delineato ad una tavola rotonda con l'Hollywood Reporter:

'Non c'è ragione per cui dovremmo avere problemi. Colin Trevorrow è comunque coinvolto nel sequel. Ha lavorato con Steven [Spielberg]. E hanno un'idea per i prossimi due film in realtà. Jurassic World è stato progettato come una trilogia, a nostra insaputa. Si tratta di una felice sorpresa'.

Trevorrow, infatti, ha già fatto sapere che non tornerà dietro la macchina da presa per il capitolo due della nuova trilogia, ma è da tempo al lavoro sullo script. Il fatto che si parli di 'trilogia', tra le altre cose, non è propriamente una novità visto e considerato che lo stesso regista ne ha più volte discusso. Chris Pratt, mesi fa, si lanciò poi in una riuscita battuta:

'Penso che faremo 38 capitoli, o qualcosa del genere'.

Confermatissima sul set anche Bryce Dallas Howard, per un Jurassic World 2 che a questo punto deve semplicemente trovare un regista.

Fonte: Collider

  • shares
  • Mail