Gambit, Doug Liman alla regia dopo l'addio di Rupert Wyatt

Gambit ha finalmente trovato un regista. Doug Liman

gambit-toss

Perso Rupert Wyatt (L'alba del pianeta delle scimmie, The Gambler) nel mese di settembre, in casa Fox hanno finalmente trovato chi andrà a dirigere l'atteso Gambit, spin-off X-Men: Doug Liman, regista di The Bourne Identity e soprattutto di Edge of Tomorrow. Parola dell'Hollywood Reporter, che parla di trattative arrivate ad un passo dalla loro conclusione. Tempo da perdere, d'altronde, non ce n'è, visto e considerato che la pellicola uscirà in sala il 7 ottobre del 2016. Meno di un anno alla release e delle riprese da iniziare il prima possibile, slittamento permettendo.

Liman avrebbe così battuto la concorrenza di Joe Cornish, Shane Black e F. Gary Gray, a lungo avvicinati al progetto. Il regista, una volta conclusa l'esperienza Gambit, porterà poi in sala per la Universal Mena, altro titolo con Tom Cruise mattatore, in uscita nel 2017. Nel suo futuro anche il più che papabile Edge of Tomorrow 2, confermato proprio da Cruise, e uno sci-fi dedicato al mondo Luna Park.

Protagonisti confermati di Gambit Channing Tatum e Lea Seydoux, con l'attore produttore e Josh Zemuter allo script. 2016 ricco di mutanti Marvel per la Fox, visto e considerato che usciranno anche Deadpool, il 15 febbraio del 2016, e X-Men: Apocalypse di Bryan Singer, il 27 maggio del 2016. Entrambi già girati e conclusi. Un personaggio, quello di Gambit, tra le altre cose già visto in sala, grazie al Taylor Kitsch di X-Men Origins : Wolverine, presto dimenticato e negli ultimi anni 'marchiato' dai fallimenti dell'attore con John Carter e Battleship.

Gambit, il cui vero nome è Remy Etienne LeBeau, è un mutante con l'abilità di caricare il proprio corpo e svariati oggetti, vedi carte da gioco, di energia bio-cinetica prodotta dal suo stesso organismo. Ladro, abile truffatore, accanito fumatore ed impenitente seduttore, ha avuto non pochi legami con Sinistro. La sua prima apparizione su carta? Agosto 1990, sulle pagine di Uncanny X-Men n. 266.

Fonte: Comingsoon.net

  • shares
  • Mail