Maze Runner: The Death Cure, grave incidente sul set per Dylan O'Brien

Stop alla produzione a causa di un grave incidente capitato a Dylan O'Brien per Maze Runner 3.

dylan-as-thomas-in-the-maze-runner-dylan-obrien-37612702-1200-1000.png

Grave incidente sul set di Maze Runner: The Death Cure, 3° capitolo della fortunata saga Fox. Il protagonista Dylan O'Brien è stato infatti investito da un'auto a Vancouver, Canada, nel bel mezzo di un ciak. Scene pianificate nei minimi dettagli che in questo caso hanno rischiato di finire in tragedia. Secondo quanto riportato dal sito TMZ, infatti, il giovane attore avrebbe diverse ossa rotte. A confermare l'incidente la stessa 20th Century Fox, tramite comunicato.

'Dylan O'Brien è rimasto ferito nella giornata di ieri durante le riprese di Maze Runner: The Death Cure, in Canada. E' stato immediatamente trasferito in un ospedale locale per le necessarie cure. La produzione del film sarà sospesa fino a quando non si riprenderà. Il nostro pensiero va a Dylan, affinché possa recuperare completamente e velocemente'.

Ed è qui che casca l'asino. L'uscita in sala della pellicola è datata 17 febbraio 2017. Undici mesi esatti alla release e riprese rinviate a tempo indeterminato. Un problema di non poco conto per il regista Wes Ball, con T.S. Nowlin chiamato ad adattare il romanzo di James Dashner. Al fianco di O'Brien spazio a Thomas Sangster, Rosa Salazar, Ki Hong Lee e Dexter Darden.

I primi due capitoli del franchise hanno stupito al botteghino, incassando rispettivamente 348,319,861 e 312,325,103 dollari.

Fonte: Comingsoon.net

  • shares
  • Mail