Beetlejuice 2: Winona Ryder fornisce un aggiornamento sul sequel

L'attrice Winona Ryder ci aggiorna sul travagliato sequel del cult "Beetlejuice" di Tim Burton.

beetlejuice-2-winona-ryder-fornisce-un-aggiornamento-sul-sequel.jpg

 

Beetlejuice 2 sembra essere il nuovo Ghostbusters, parliamo naturalmente del più volte annunciato e rimandato terzo film poi rimpiazzato dal controverso reboot di Paul Feig in arrivo nei cinema italiani il prossimo 28 luglio. Beetlejuice 2 è in sviluppo ormai da anni e dopo un entusiasta Tim Burton che annunciava riprese a breve tutto si è inspiegabilmente arenato.

Ora il sito Collider parlando con Winona Ryder della sua nuova serie tv Stranger Things, ci fornisce un breve aggiornamento sullo stato di Beetlejuice 2.

Non so davvero cosa sta succedendo. Ovviamente si tratta di un film iconico. L'unico modo in cui potrebbe davvero essere realizzato è con Tim [Burton] e Michael [Keaton]. Non lo so. C'è qualcosa in quel film che parla trasversalmente a tutte le età. È interessante. Penso che sarebbe bello se accadesse e se ci fossero le giuste circostanze. Accidenti, ti accorgi che stai invecchiando quando cominciano a fare serie tv, sequel o giochi delle cose che hai fatto. E' molto lusinghiero e al contempo molto umiliante. Ho sentito che stavano facendo un altro Piccole donne. Il mio era il quinto, gloria a Louisa May Alcott. E' davvero molto lusinghiero.

L'ultimo aggiornamento di Tim Burton risale ad un paio di mesi fa con il regista che era sicuramente ancora interessato a tornare nel mondo di Beetlejuice, ma ha voluto ribadire che per fare Beetlejuice 2 ne deve valere la pena.

Burton ha commissionato una sceneggiatura per un sequel quando lo sceneggiatore Seth Grahame-Smith, che per Burton ha scritto Dark Shadows, ha lanciato l'idea. Il regista ha tenuto un approccio in stile "nessun danno, nessun fallo" lasciando a Grahame-Smith l'onere di tirarne fuori qualcosa di buono. Anche se a questo punto non sembra che la sceneggiatura sia stata all'altezza, sembra che Burton e tutti i soggetti coinvolti abbiano la sincera voglia di tornare, ora bisogna solo trovare la chiave giusta.

 

Fonte: Collider

 

 

  • shares
  • Mail