Pixar, basta sequel dopo il 2019

Cars 3, Toy Story 4 e Gli Incredibili 2. Poi la Pixar manderà in soffitta i sequel.

Travolti dallo storico boom di Alla Ricerca di Dory, 380,545,558 dollari incassati solo in America in appena 18 giorni, in casa Disney/Pixar hanno quest’oggi assicurato che lo studios non cederà ulteriore spazio alla furbata dei sequel. Vero è che in produzione ci sono anche Toy Story 4, Cars 3 e Gli Incredibili 2, ma la sfornata di ‘seguiti’ animati si fermerà qui, nel 2019. A prometterlo via Entertainment Weekly Jim Morris, presidente Pixar.

[quote layout=”big”]’La maggior parte degli studios produce sequel non appena fanno un film di successo, ma il nostro modello di business è più legato al cinema autoriale, quindi tendiamo a non voler fare sequel a meno che il regista dell’originale non ci presenti un’idea che ci piace e che intendiamo portare avanti’. ‘Il nostro piano era quello di far uscire un film originale all’anno e un sequel ogni due anni. Se aggiungiamo i prossimi film a questi, vi renderete conto che abbiamo 7 sequel contro 21 film originali, da quando siamo stati acquisiti dalla Disney. Quindi stiamo rispettando i nostri piani, anche se non nell’ordine previsto’.[/quote]

Con Pete Docter, regista di Inside Out e Up, impegnato in altri progetti e Brad Bird, padre di Ratatouille, è al lavoro su Gli Incredibili 2, la strada dei sequel Pixar si fermerà il 21 giugno del 2019, quando uscirà proprio il titolo supereroistico di Bird. Prima scoccherà l’ora di Toy Story 4 (15 giugno 2018), con Cars 3 in uscita il 16 giugno del 2017. Il 22 novembre del 2017, invece, scoccherà l’ora dell’inedito Coco, diretto da Lee Unkrich, premio Oscar con Toy Story 3. Tutto questo con due lungometraggi ancora senza titolo probabilmente in arrivo nel 2020. L’unica certezza? Non saranno sequel.

Fonte: ScreenCrush

I Video di Blogo

Sky Cinema: promo con Alessandro Gassmann

Ultime notizie su Film Disney

Tutto su Film Disney →