Aladdin, Guy Ritchie alla regia del live-action Disney

Ancora live-action per la Disney. Arriva Aladdin.

0832552ded9143acded75f887171f219.jpg

Annunciate la data d'uscita di Mulan (12 novembre 2018) e il regista de Il Re Leone (Jon Favreau), in casa Disney hanno completato la casella di un altro live-action da mesi in odore di produzione. Aladdin, un tempo chiamato 'Genius' perché centrato soprattutto sul genio della lampada, nel film originale doppiato da Robin Williams (e da Gigi Proietti in Italia). Sarà Guy Ritchie, regista di Snatch - Lo strappo, Lock & Stock - Pazzi scatenati e RocknRolla, a dirigere la pellicola. Parola di Deadline.

John August si è occupato della sceneggiatura, che a quanto pare manterrà molti degli elementi musical del cartoon originale, uscito nel 1992, nominato a 5 premi Oscar, vincitore di due statuette (miglior canzone e miglior colonna sonora) e in grado di incassare 504,050,219 dollari in tutto il mondo dopo esserne costati meno di 30. Dan Lin, che ha prodotto Sherlock Holmes per conto della Warner, produrrà il live-action tramite la Lin Pictures. Per Guy Ritchie, in attesa di rivederlo sul set di Sherlock Holmes 3, un altro blockbuster dopo l'imminente King Arthur: Legend of the Sword. Lo scorso anno, invece, l'ex marito di Madonna ha deluso critica e botteghino con Operazione UNCLE.

Celebre la trama di Aladdin:

Nel cuore di una città incantata, un cittadino comune di nome Aladdin e la sua scimmia birichina Abu combattono per salvare Jasmine, una principessa dal carattere indipendente, dalle trappole di un perfido visir, Jafar. La vita di Aladdin cambia completamente quando sfrega la lampada magica e un Genio dalle forme sempre diverse, che ama divertirsi, gli concede tre desideri e lo accompagna in un incredibile viaggio di scoperta, a bordo di un tappeto volante.

  • shares
  • Mail