Tron Legacy 3 non è morto, parola di Joseph Kosinski

Tron 3 potrebbe tornare in vita.

tron-legacy-hd-wallpapers-4.jpg

Sono passati ben 7 anni dall'uscita in sala di Tron Legacy, kolossal da 170 milioni di dollari che ne incassò 400,062,763 in tutto il mondo. Da allora Joseph Kosinski, passato da architetto, non ha mai smesso di pensare ad un terzo capitolo della saga, girando nel frattempo Oblivion con Tom Cruise. Nel 2015 si parlò di un via alle riprese imminente, fino alla clamorosa bocciatura da parte dello studios, che a fine anno scrisse la parola fine sul progetto a causa del milionario flop di Tomorrowland.

Fino ad oggi. Lo stesso Kosinski si è infatti detto ancora possibilista nei confronti di Tron 3, svelando titolo della sua sceneggiatura e impostazione.

"Il film si intitolava Tron: Ascention, credo che avessimo scritto circa l'80% della sceneggiatura. Eravamo a circa otto o nove mesi di lavoro, distanza ancora importante prima di girare, ma la sceneggiatura era comunque a buon punto. Mi entusiasmava l'idea di fondo, era un film su un'invasione che proveniva da dentro la macchina, al contrario di quello che di solito vediamo. Il primo atto del film doveva avvenire nel mondo reale, il secondo nel mondo di Tron, il terzo di nuovo nel nostro. Penso che aprisse possibilità nel mondo di Tron davvero emozionanti da esplorare. Era molto interessante anche lo studio del personaggio di Quorra, venuta fuori nel mondo reale, quindi straniera tra gli esseri umani. Credo di poter dire che Tron 3 sia in un sonno criogenico. Non è morto, è vivo, sta seduto lì, in attesa del momento giusto per andare avanti. Voglio dire, facemmo Tron: Legacy quando la Disney non possedeva ancora la Marvel o la Lucasfilm. Adesso possiedono tutto, quindi da questo punto di vista hanno un certo numero di slot e di soldi per fare uno spin-off di Guerre stellari e un altro film Marvel, i quali vanno molto bene. Quindi forse c'è spazio per un altro Tron, che penso andrebbe comunque abbastanza bene. La vera domanda é: farebbe denaro come uno di quei film?".

Domanda da milioni di dollari a cui lo studios, probabilmente, darà prima o poi risposta.

Fonte: Comingsoon.net

  • shares
  • Mail