Roma 2017, Una questione privata di Paolo e Vittorio Taviani in anteprima

Luca Marinelli protagonista per Paolo e Vittorio Taviani nell'adattamento cinematografico dell’omonimo capolavoro di Beppe Fenoglio.

Dopo aver annunciato il premio alla Carriera per David Lynch, gli incontri con Ian McKellen, Xavier Dolan, Chuck Palahniuk e Vanessa Redgrave e l'arrivo di Logan Lucky di Steven Soderbergh nella selezione ufficiale, la Festa del Cinema di Roma torna a regalare news.

Una questione privata di Paolo e Vittorio Taviani sarà infatti presentato in anteprima durante la dodicesima edizione, che si svolgerà dal 26 ottobre al 5 novembre 2017, prodotta dalla Fondazione Cinema per Roma presieduta da Piera Detassis. I due autori toscani – che da cinquanta anni segnano il cinema italiano e internazionale con la loro personale estetica fatta di continui richiami alla poesia e al realismo, alla letteratura e all’attualità dei temi civili e politici – portano sul grande schermo l’omonimo capolavoro di Beppe Fenoglio, pubblicato postumo nel 1963.

Le vicende narrate ruotano attorno al giovane partigiano Milton: sullo sfondo delle Langhe attraversate dalla guerra, fra romanticismo e ossessione, sogno e mistero, Milton intraprende un viaggio eroico e disperato alla ricerca della verità sull’amore che lo ha legato a Fulvia. Nel ruolo del protagonista Luca Marinelli, che ha recitato per registi come Paolo Sorrentino, Paolo Virzì e Saverio Costanzo, e si è aggiudicato il David di Donatello come miglior attore non protagonista per Lo chiamavano Jeeg Robot. Accanto a lui Lorenzo Richelmy e Valentina Bellè. Producono Stemal Entertainment e Ipotesi Cinema con Rai Cinema. Queste le parole di Antonio Monda, direttore artistico della Festa del Cinema

“Sono estremamente orgoglioso di presentare alla Festa del Cinema un nuovo, splendido film di due maestri del cinema mondiale. È una grande storia d'amore, quella realizzata da Paolo e Vittorio Taviani, che traduce in immagini indimenticabili e struggenti il romanzo di Beppe Fenoglio".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail