Guardiani della Galassia 3: il cast pubblica una lettera aperta per sostenere James Gunn

Il cast dei Guardiani della Galassia ha pubblicato una lettera aperta a sostegno di James Gunn.

guardiani-della-galassia-3-il-cast-pubblica-una-lettera-aperta-per-sostenere-james-gunn-1.jpg

Il cast dei film Guardiani della Galassia ha condiviso su Twitter una lettera aperta a sostegno di James Gunn dopo il licenziamento da parte Disney del regista da Guardiani della Galassia Vol. 3 a seguito di alcuni vecchi tweet di James Gunn postati anni fa sull'11 settembre e pedofilia.

A seguire la prima parte della dichiarazione collettiva del cast.

Sosteniamo pienamente James Gunn. Siamo rimasti tutti scioccati dal suo improvviso licenziamento la scorsa settimana e abbiamo intenzionalmente aspettato questi dieci giorni per rispondere al fine di pensare, pregare, ascoltare e discutere. In quel momento siamo stati incoraggiati dall'ampio supporto da parte di fan e membri dei media che desiderano vedere James reintegrato come direttore del Volume 3 e scoraggiati da quelli così facilmente ingannati nel credere alle tante e stravaganti teorie cospirative che lo circondano...Essere nei film dei "Guardiani della Galassia" è stato un grande onore in ognuna delle nostre vite. Non possiamo lasciar passare questo momento senza esprimere il nostro amore, sostegno e gratitudine per James. Non siamo qui per difendere le sue battute di molti anni fa, ma piuttosto per condividere la nostra esperienza dopo molti anni insieme sul set a fare Guardiani della Galassia 1 e 2. Il carattere che ha mostrato sulla scia del suo licenziamento è coerente con l'uomo che era sul set ogni giorno, e le sue scuse, ora e di anni fa, quando per la prima volta vennero affrontate queste osservazioni, sappiamo che provengono dal cuore, un cuore che tutti conosciamo, in cui abbiamo fiducia e che amiamo. Scegliere ognuno di noi per aiutarlo a raccontare la storia di disadattati che trovano la redenzione ha cambiato le nostre vite per sempre. Crediamo che il tema della redenzione non sia mai stato più rilevante di adesso.

 

Variety riporta che "c'è una crescente sensazione che Gunn possa essere reintegrato", ma non c'è nulla di ufficiale al riguardo.

 


 

 

Fonte: Screen Rant / Zoe Saldana

 

 

 

  • shares
  • Mail