Playboy Germania conferma l'intervista di Ennio Morricone che attacca Quentin Tarantino

Prosegue l'affair Morricone-Playboy, con Quentin Tarantino terzo incomodo.

Continua a far rumore il 'caso' Ennio Morricone - Quentin Tarantino, esploso nel weekend quando un'intervista del Maestro rilasciata a Playboy Germania ha fatto il giro del mondo. Il due volte premio Oscar Morricone ha negato di averla mai rilasciata, annunciando querela contro il mensile e il giornalista, ma dalla Germania confermano l'autenticità dell'intervista.

Burda Verlag, l'editore di Playboy Germany, ha ribadito che l'intervista con il compositore sarebbe avvenuta a Roma la scorsa estate. Nella giornata di ieri Herbert Burda Media, ovvero il gruppo editoriale che possiede Playboy Germany, ha rilasciato una dichiarazione ufficiale.

"Siamo sorpresi che il compositore Ennio Morricone neghi di aver rilasciato un'intervista al Playboy tedesco, perché la conversazione si è svolta il 30 giugno 2018 nella sua tenuta a Roma. L'intervista era stato concordato con Playboy e non capiamo perché parte delle dichiarazioni pubblicate non siano state giudicate accurate. "

Herbert Burda e Playboy Germany non hanno risposto ad altre domande dell'Hollywood Reporter, quindi non è chiaro se esista una registrazione audio della presunta intervista. Nel dubbio la diatriba prosegue. Nell'intervista pubblicata da Playboy, che Morricone, ribadiamo, nega di aver mai rilasciato, il Maestro definiva Tarantino "un cretino" che "si limita a rubare agli altri e poi mette tutto insieme". A seguire, sui social e tramite una dichiarazione ufficiale, Morricone ha definito Quentin 'uno dei più grandi registi dei nostri tempi'.

  • shares
  • Mail