Confermato il nuovo episodio di Nightmare: ma è un remake

In fondo i fan speravano in un nuovo episodio. Coloro che, tra alti e bassi, hanno comunque continuato a seguire le gesta di Freddy Krueger, come il sottoscritto, si meritavano un nuovo episodio della serie, non un remake. Freddy Krueger sta bene in quei fotogrammi: dal capolavoro (il primo capitolo, ancora oggi geniale) al sequel

Freddy Krueger - Nightmare In fondo i fan speravano in un nuovo episodio. Coloro che, tra alti e bassi, hanno comunque continuato a seguire le gesta di Freddy Krueger, come il sottoscritto, si meritavano un nuovo episodio della serie, non un remake. Freddy Krueger sta bene in quei fotogrammi: dal capolavoro (il primo capitolo, ancora oggi geniale) al sequel d’obbligo, dalla scatenata fantasia del terzo capitolo alla “fiaba filosofica” (il quarto), dal fumetto dark (il quinto) all’intenzione di mettere la parola “fine” alla serie col sesto episodio, continuata col discorso meta-cinematografico del creatore di Freddy e con la battaglia all’ultimo assassinio di Freddy vs. Jason.

Freddy Krueger non ha bisogno di un remake. Non l’ha ancora capito uno dei mali peggiori del cinema americano contemporaneo, tale Michael Bay, convinto che il cinema sia dimostrazione di un look nuovo e patinato, che sfoggi tutta la sua non-fantasia attraverso un inquietante discorso di sola estetica da videogioco.

La Platinum Dunes, dopo i due nuovi Non aprite quella porta, l’indifferente Amityville Horror, l’evitabilissimo e mediocre The Hitcher e dopo aver detto di voler riportare in vita Jason Voorhees con un prequel/remake di Venerdì 13 (e ricordiamoci che produrrà anche lo scempio degli scempi: il remake de Gli uccelli!), ha messo mano sull’unico personaggio horror che non avrebbe meritato un nuovo inutile trattamento, perché leggenda. E pare che Robert Englund potrebbe non tornare nei panni di Freddy. Detto tutto.

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →