Captain Marvel: il cameo di Stan Lee modificato dopo la sua morte

I registi di "Captain Marvel" svelano una modifica al cameo di Stan Lee a seguito della sua morte.

 

ATTENZIONE!!! L'articolo include SPOILER sul film Captain Marvel.

 

I registi Anna Boden e Ryan Fleck parlando in un'intervista al sito Mashable del cameo di Stan Lee in Captain Marvel, hanno rivelato di aver fatto una piccola ma significativa modifica dell'ultimo minuto con la scena precedentemente girata da Lee.

Il cameo di Lee arriva nella prima parte di "Captain Marvel" durante la sequenza d'azione nella metropolitana di Los Angeles, in cui Carol Danvers (Brie Larson) è sulle tracce di uno Skrull che l'aveva seguita sulla Terra dopo essere sfuggita alla loro prigionia e aveva cambiato il suo aspetto per confondersi con i terrestri. Mentre Danvers controlla i passeggeri del treno vede Lee nei panni di se stesso che sta provando le sue battute per la sua apparizione nel film del 1995 Generazione X diretto da Kevin Smith. A quanto pare il montaggio originale restava su Lee e non riportava l'inquadratura su Carol Danvers che sfodera un sorriso all'indirizzo di Lee per poi proseguire la sua caccia allo Skrull infiltrato.

Parlando con Mashable, Boden e Fleck hanno spiegato il processo che li ha portati ad aggiungere quell'inquadratura di Danvers dopo l'apparizione di Lee. Secondo i registi, la reazione di Captain Marvel incorpora ciò che il pubblico prova guardando questi film Marvel sapendo che Lee se n'è andato. "Invece della pura e semplice risata che avevamo girato, abbiamo avuto anche un piccolo sorriso da parte di Captain Marvel in risposta ad essa, e come se lei abbandonasse il personaggio per un momento. Penso che rifletta un po' di ciò che il pubblico prova, e abbiamo permesso che ciò accadesse", ha detto Boden.

Lee viene omaggiato in maniera meravigliosa anche prima dell'inizio del film, qualcosa che Fleck ha detto è stato proposto dai Marvel Studios. Dopo aver sentito cosa stavano progettando sono stati entrambi immediatamente d'accordo. "Il logo Marvel era una cosa che Marvel ci ha presentato dicendo: 'Ehi ragazzi, cosa ne pensate? Stavamo pensando di farlo per il film'". Boden ha rivelato che entrambi hanno pianto quando hanno sentito dell'idea ed erano estremamente grati di aver potuto lavorare con lui prima della sua scomparsa aggiungendo: "Ci sentiamo davvero fortunati ad aver avuto l'opportunità di incontrarlo e di aver avuto quel momento speciale sul set. C'è così tanta venerazione quando lo si incontra, e porta così tanta vita e rispetto con lui".

Per chi se lo stesse chiedendo il cameo di Stan Lee in Avenegers: Endgame è stato confermato, quindi l'appuntamento per vedere ancora una volta (probabilmente l'ultima) la leggenda Marvel sul grande schermo è al cinema il prossimo 24 aprile.

 

Fonte: Mashable

 

 

  • shares
  • Mail