Mob Girl, Paolo Sorrentino dirige Jennifer Lawrence

Paolo Sorrentino torna in America per girare una crime story con la diva premio Oscar protagonista e produttrice.

Paolo Sorrentino dirigerà il premio Oscar Jennifer Lawrence in Mob Girl, adattamento di una crime story realmente accaduta per Makeready, studios fondato da Brad Westson. La Lawrence produrrà anche la pellicola, adattamento dell'omonimo libro di Teresa Carpenter. Tra i produttori lo stesso Sorrentino, che mai ha avuto una protagonista nei suoi film, e Lorenzo Mieli di Wildside.

Angelina Burnett, che ha lavorato a spettacoli come The Americans, è stata ingaggiata per scrivere la sceneggiatura. Al centro della storia, vera, Arlyne Brickman, mafiosa poi collaboratrice della polizia oggi 85enne. Verrà raccontata l'adolescenza della Brickman, cresciuta tra i truffatori del Lower East Side di New York City fino a diventarne una delle colonne della mafia americana. Successivamente, la Brickman è diventata un'informatrice per la polizia di New York e una testimone chiave nel caso contro la famiglia criminale dei Colombo.

"Vedere questa storia dal punto di vista di una donna è un nuovo ed entusiasmante approccio nel raccontare una classica storia di mafia", ha affermato Weston in una nota. Per Sorrentino sarà il secondo film 'americano' 8 anni dopo This Must Be the Place.

Fonte: HollywoodReporter

  • shares
  • Mail