Joker 2, Todd Phillips smentisce i rumor: "non c'è nulla, è prematuro parlarne"

Joker 2 si farà o meno?

Ha fatto il giro del mondo la notizia diffusa ieri dall'Hollywood Reporter, che ha ufficializzato di fatto il via al sequel di Joker, con Warner e Todd Phillips pronti a ritrovarsi insieme a Joaquin Phoenix. Tutto questo al termine di un presunto incontro andato in scena il 7 ottobre scorso, che avrebbe visto il regista strappare allo studios anche altre storie di 'origine' legate ai villain DC.

Peccato che Todd, intervistato da Indiewire, abbia oggi smentito quanto scritto ieri

Posso onestamente dirti che non c'è mai stato un incontro il 7 ottobre scorso. Prima di tutto, se conosci me e la mia carriera, non è il mio stile. Ho fatto una commedia di successo con la Warner Bros., Una notte da Leoni, e non sono diventato improvvisamente un produttore di commedie del tipo "oh, andiamo a sfornare film". Bradley [Cooper2] e io abbiamo una società di produzione alla Warner. Sono stato alla Warner per 15, 16 anni. Sviluppiamo al massimo due cose contemporaneamente, non 40 come alcune persone. Non sono il tipo di regista che va a chiedere 40 titoli. Semplicemente non ho l'energia per farlo.

Per quanto riguarda il presunto sequel di "Joker", Phillips sostiene che non ci sono accordi di alcun tipo, così come non esiste alcun script in fase di sviluppo. Almeno non in questo momento. Ciò non significa che un sequel di "Joker" sia lontano dalla realtà. Il film ha incassato oltre 1 miliardo di dollari al botteghino mondiale, ha vinto un Leone d'Oro e ora punta agli Oscar.


Joaquin e io abbiamo detto pubblicamente che abbiamo parlato di un sequel dalla seconda settimana di riprese, perché era una cosa divertente di cui parlare. Ma l'articolo dell'Hollywood Reporter si riferiva ad altre cose, ed erano francamente false. Non so da dove iniziare, se è un assistente che sta cercando di guadagnare credito con un giornalista. Mentre Joaquin e io ne parlavamo, e mentre giravamo il mondo con i dirigenti della Warner Bros - andando a Toronto, a Venezia e in altri luoghi - ovviamente, seduti a cena ci siamo detti: 'Quindi, hai pensato a ...?'. Ma, parlare di contratti, non esiste un contratto, neanche per la sceneggiatura di un sequel, non abbiamo mai contattato Joaquin per essere in un sequel. Accadrà? Ancora una volta, credo solo che l'articolo abbia al massimo anticipato i tempi.

Nulla da dichiarare, invece, sui presunti 100 milioni di dollari incassati grazie al film, perché Phillips avrebbe strappato una percentuale sugli incassi a dispetto di un cachet iniziale particolarmente basso.

  • shares
  • Mail