Star Wars: L’ascesa di Skywalker: 15 cameo di Star Wars 9 – SPOILER

Scopriamo 15 cameo visibili e meno visibili in “Star Wars: L’ascesa di Skywalker”.

 

ATTENZIONE!!!L’articolo include SPOILER su “Star Wars: L’ascesa di Skywalker”.

 

Torniamo a parlare di Star Wars: L’ascesa di Skywalker che nel momento in cui stiliamo questo articolo ha registrato il secondo più alto debutto natalizio di sempre. Secondo quanto riferito dal sito Deadline, “L’ascesa di Skywalker” ha incassato 32 milioni di dollari a livello nazionale, il secondo miglior incasso di Natale di sempre, con il primo posto occupato da “Il risveglio della Forza” (49,3 milioni) e il podio chiuso con la terza posizione de “Gli Ultimi Jedi” (27,4 milioni). Attualmente “L’ascesa di Skywalker” registra un incasso nel mondo di 517 milioni di dollari.

J.J. Abrams ha confezionato una lettera d’amore alla trilogia originale e chiuso la Saga Skywalker con un epilogo emozionante, potente ma soprattutto evocativo per i fan di lunga data dell’iconica galassia lontana lontana. Un approccio all’insegna dell’empatia / nostalgia che ha lasciato inevitabilmente scontento qualcuno, ma per fortuna per J.J. Abrams è stato molto più importante concludere la Saga Skywalker degnamente che fare contenta la critica o correre dietro ad un fandom impossibile da accontentare nella sua interezza.

Oggi vi vogliamo proporre alcuni dei cameo che hanno scandito quest’ultimo episodio della Saga Skywalker, dagli annunciati come quelli di Luke e Lando a quelli un po’ meno visibili come quelli di J.J. Abrams, Kevin Smith e John Williams.

1. Mark Hamill (Fantasma di Forza di Luke)

Cameo annunciato quello di Mark Hamill di nuovo nei panni di Luke Skywalker che ad un certo punto, in un momento di sconforto di Rey, entra in scena nei panni di Fantasma di Forza per consigliare la sua allieva come a suo tempo fecero con lui i maestri Yoda e Obi Wan-Kenobi.

 

2. Billy Dee Williams (Lando Carlissian)

Un’altra apparizione annunciata in “L’ascesa di Skywalker” è stata quello di Billy Dee Williams di nuovo nei panni di Lando Carlissian a 36 anni da “Il ritorno dello Jedi”. Il ritorno di Lando in questo cameo esteso ha generato una serie di teorie legate ad una sua potenziale connessione con il nuovo personaggio di Jannah interpretato da Naomi Ackie. Nel film Jannah è, come Finn, un ex Stormtrooper che si è ribellato al Primo Ordine. Tuttavia alla fine del film Jannah confessa a Lando di non avere alcuna idea delle proprie origini, e lui si offre di aiutarla a scoprire chi è realmente. Sembra che nella guida ufficiale a “L’ascesa di Skywalker” (via EW) sia emerso che nel periodo successivo a “Il ritorno dello Jedi”, Lando si stabilì e si creò una famiglia, tuttavia, tragicamente, la figlia di Lando venne rapita da bambina dal Primo Ordine per farne una Stormtrooper. Jannah è la figlia perduta di Lando? Oppure vista l’età dell’ex contrabbandiere sua nipote?

 

3. Harrison Ford (Han Solo)

Un epilogo senza la redenzione di Kylo e il perdono di Han Solo non sarebbe stato possibile, e così Harrison Ford torna come una reminiscenza della memoria del figlio tormentato per aiutarlo a trovare la via giusta. Nel riportare Solo, Abrams trova persino un modo per fare riferimento alla famosa battuta “Lo so” di Solo in “L’impero colpisce ancora”, anche se questa volta il contesto si riferisce a Kylo Ren che torna Ben Solo e ritrova il Lato chiaro della Forza.

 

4. Denis Lawson (Wedge Antilles)

Il ritorno del pilota veterano Wedge Antilles era nell’aria da tempo e alla fine Abrams ha voluto accontentare i fan della Trilogia orignale e non solo. “L’ascesa di Skywalker” ha così riportato l’attore Denis Lawson in un’apparizione a sorpresa come uno degli eroi portati in battaglia da Lando Calrissian nella battaglia finale contro il Primo ordine aka Ordine Finale, stabilendo una connessione tra l’Allenza Ribelle e la nuova Resistenza.

 

5. Jodie Comer (La madre di Rey)

Una delle cose che ha fatto più irritare gran parte della critica sono stati i cambiamenti apportati da Abrams ad alcune delle svolte narrative impostate da Rian Johnson che hanno reso il suo “Gli Ultimi Jedi” tanto controverso. La modifica più clamorosa ha riguardato i genitori di Rey e la scoperta che non sono dei semplici cercarottami. Nel film vediamo l’attrice Jodie Comer impersonare la madre senza nome di Rey al fianco dell’attore Billy Howle come padre di Rey. Comer è nota per il ruolo di Villanelle / Oksana Astankova nella serie televisiva Killing Eve che le è valso un Emmy e la rivedremo l’anno prossimo nella commedia d’azione Free Guy – Eroe per gioco al fianco di Ryan Reynolds. Howle conta invece diversi crediti cinematografici tra cui ruoli in Dunkirk, Il gabbiano e Outlaw King – Il re fuorilegge.

 

6. Andy Serkis (Leader Supremo Snoke)

La morte del Leader Supremo Snoke in “Gli Ultimi Jedi” aveva lasciato basiti molti fan, quello che doveva essere il nuovo Palpatine si è rivelato un inadeguato villain dalla fugace presenza. Per fortuna JJ Abrams in “L’ascesa di Skywalker” è arrivato a spiegare chi fosse il burattino e chi il burattinaio e tutto ha avuto un senso, anche la dipartita di Snoke. inoltre Abrams ha riportato Andy Serkis voce di Snoke nell’incipt del film come una delle voci guida imitate da Palpatine e utilizzate per manipolare Kylo Ren.

 

7. Chris Terrio (Colonnello Aftab Ackbar)

Il co-autore della sceneggiatura de “L’ascesa di Skywalker”, scritta con JJ Abrams, ha interpretato anche un cameo vocale nel film nei panni del colonnello Aftab Ackbar. Trattasi del figlio dell’iconico ammiraglio Ackbar, al suo debutto sul grande schermo interpretato fisicamente nel film da Tom Wilton.

 

8. Harry Styles & Ed Sheeran (Stormtroopers)

Sembra che il sogno di molte celebrità sia indossare i panni di uno Stromtrooper sul set, tanto che per ogni nuovo film di Star Wars veniamo a saper di qualche cameo da “Assaltatore” e “L’ascesa di Skywalker” non è stato da meno con i musicisti Harry Styles e Ed Sheeran che hanno interpretato due Stormtroopers. Entrambi i cantanti non sono a digiuno per quanto riguarda la recitazione, Styles membro della boyband One Direction è apparso nel film di guerra Dunkirk di Christopher Nolan, mentre Sheeran ha interpretato se stesso nei film Il diario di Bridget Jones e Yesterday oltre ad impersonare un soldato dei Lannister in un episodio della serie tv Il trono di spade.

 

9. Kevin Smith (Cyborg su Kijimi)

Poteva uno dei fan più sfegatati di Star Wars perdersi l’offerta di un cameo nell’ultimo capitolo della Saga Skywalker? Kevin Smith ripresosi da un grave attacco cardiaco ha accettato l’offerta di JJ Abrams di interpretare un cameo in “L’ascesa di Skywalker”. Smith ha recentemente condiviso su Facebook un’immagine della scena in cui appare, è uno degli infagottati abitanti del villaggio, un cyborg, che si vedono quando Poe si sta nascondendo dagli Stormtrooper su Kijimi.

 

10. J.J. Abrams (Droide D-O)

J.J. Abrams oltre che a dirigere e scrivere la sceneggiatura di “L’ascesa di Skywalker” ha voluto anche essere nel film e come dargli torto vista l’importanza di questo epilogo della saga. Abrams ha prestato la voce al nuovo piccolo droide D-O e si tratta di un vero e proprio cameo vocale poiché il piccolo amico di BB-8 ha un modulatore di voce che gli permette di interagire con brevi frasi invece che semplici suoni.

 

11. Warwick Davis (Ewok Wicket)

Warwick Davis si è unito alla saga di Star Wars nel 1983 nei panni dell’Ewok Wicket in “Il ritorno dello Jedi”, e dopo ruoli negli Episodi I, VII, VIII e negli spin-off “Rogue One” e “Solo”, quest’anno è tornato al ruolo di Wicket per una fugace apparizione nel finale dell’Episodio IX. Durante i festeggiamenti per la caduta del Primo Ordine / Ordine Finale vediamo Wicket mentre saluta dalla Luna boscosa di Endor.

 

12. James Earl Jones (Darth Vader)

James Earl Jones, voce storica di Darth Vader, torna in un cameo vocale con una sola battuta pronunciata nell’incipit del film, quando Palpatine rievoca tutte le voci che hanno guidato Kylo Ren sino a Exagol, voci che in realtà erano una sola, la voce del malvagio imperatore.

 

13. John Williams (Oma Tres)

John Williams è un pezzo della saga di Star Wars, le sue colonne sonore e brani come “The Imperial March” e “Binary Sunset” ancora sono capaci di regalare brividi a chi è cresciuto nell’iconica galassia lontana lontana. Quindi Abrams ha voluto che Williams oltre a musicare l’epilogo della Saga Skywalker partecipasse anche al film in un piccolo ma riconoscibile ruolo. Williams interpreta Oma Tres (un anagramma di “Maestro”), il barista su cui indugia la macchina da presa quando Poe, Rey, Finn e gli altri eroi visitano la “Cantina” su Kijimi.

 

14. Lin-Manuel Miranda (Combattente della resistenza)

L’acclamato attore e autore di musical Lin-Manuel Miranda è tornato a collaborare con J.J. Abrams dopo “Il risveglio della forza”, stavolta per un cameo in “L’ascesa di Skywalker” nei panni di un combattente della Resistenza. Abrams e Miranda hanno scritto insieme la canzone che si può ascoltare nel castello di Maz Kanata in “Il risveglio della Forza”, con Miranda che ha anche fornito la voce al cantante Shag Kava. Il suo rapido cameo in “Star Wars 9” si trova alla fine del film durante la celebrazione della Resistenza a seguito della sconfitta di Palpatine.

 

15. L’ordine Jedi in soccorso di Rey

Quello dell’Ordine Jedi è senza dubbio il cameo corale più impressionante ed evocativo de “L’ascesa di Skywalker”. Nel finale del film Rey non è abbastanza potente per contrastare Palpatine e l’Ordine dei Sith pronto a risorgere, quindi si connette con la Forza ed evoca gli Jedi del passato che si possono ascoltare in un mix di voci che oltre a familiari versioni live-action come Obi-Wan Kenobi (Sir Alec Guinness / Ewan McGregor), Qui-Gon Jinn (Liam Neeson) e Yoda (Frank Oz) includono anche personaggi delle serie animate come il Kanan Jarrus di Star Wars Rebels e l’Ahsoka Tano del film d’animazione e serie tv Star Wars: The Clone Wars.

Angelique Perrin (Adi Gallia) / Freddie Prinze Jr. (Kanan Jarrus) / Liam Neeson (Qui-Gon Jinn) / Ewan McGregor & Alec Guinness (Obi-Wan Kenobi) / Jennifer Hale (Aayla Secura) / Hayden Christensen (Anakin Skywalker) / Ashley Eckstein (Ahsoka Tano) / Olivia D’Abo (Luminara Unduli) / Samuel L. Jackson (Mace Windu) / Frank Oz (Yoda).

 

Fonte: Screenrant

 

 

I Video di Blogo

Film in sala, le uscite dal 22 al 28 luglio

Ultime notizie su Star Wars

Tutto su Star Wars →