• Film

Cats, la Universal lo cancella dalla campagna Oscar 2020 ‘For Your Consideration’

Clamorosa decisione da parte della Universal nei confronti del massacrato Cats.

Cats rischia di passare alla storia come uno dei peggiori e più rumorosi disastri della Hollywood contemporanea. Costato 100 milioni di dollari, il musical di Tom Hooper è stato massacrato dalla stampa americana, incassando appena 8 milioni di dollari in sei giorni (12 in tutto il mondo). La Universal ha addirittura chiesto a quasi 3500 sale di sostituire la copia originariamente inviata, e ovviamente mostrata al pubblico, con una ‘migliorata’ dal punto di vista degli effetti visivi. Qualcosa di mai accaduto prima. James Cordon, tra i protagonisti del film, ha rivelato di non averlo ancora visto, per poi candidamente confessare: “Ho sentito che è terribile“.

E non è finita qui. Prima dell’uscita in sala la Universal aveva ovviamente inserito Cats sul proprio sito web della campagna ‘For Your Consideration‘, che elenca i titoli di ogni studios in corsa per gli Oscar. Una vetrina da milioni di dollari di promozione, ora privata del musical di Hooper. Cats è infatti scomparso, a una settimana dall’uscita nelle sale d’America.

Finora Cats ha ricevuto una nomination ai Golden Globe per la migliore canzone originale “Beautiful Ghosts”, scritta da Taylor Swift e Andrew Lloyd Webber, brano già escluso dai migliori in corsa per l’Oscar. La Universal, evidentemente scottata dall’inatteso scivolone, ha evidentemente preferito concentrare le proprie forze, e i propri soldi, su altri titoli. In ‘vetrina’ sono infatti rimasti Us di Jordan Peele, 1917 di Sam Mendes, Queen & Slim e gli animati Pets 2, Dragon Trainer 3 e Il piccolo yeti.

Cats arriverà nei cinema d’Italia il 20 febbraio prossimo.

I Video di Blogo

Sky Cinema: promo con Alessandro Gassmann