Goonies 2: Ben Schwartz parla della sceneggiatura scritta per Seth Rogen e Adam McKay

Torniamo a parlare del sequel Goonies 2, annunciato dal regista Richard Donner anni fa e poi mai entrato realmente in sviluppo nonostante voci e dichiarazioni del cast siano continuate a circolare attorno a questo progetto diventato un mito alla stregua del tesoro di Willy l'Orbo.

Ora l'attore Ben Schwartz, che doppia in originale il protagonista di Sonic - Il film che debutta oggi nei cinema italiani, rivela dettagli di una sceneggiatura che ha scritto per Seth Rogen e Adam McKay e che avrebbe visto i "Goonies come adulti".

In un'intervista con HeyUGuys (via Screen Rant) Schwartz ha raccontato di questa versione in cui un gruppo di amici adulti, simili ma non gli stessi ragazzini dei Goonies, affrontano una caccia al tesoro iniziata da adolescenti e mai completata. Questo gruppo di adulti insoddisfatti delle loro vite attraverso quest'avventura avrebbero ritrovato la gioia di vivere dell'adolescenza e portato a termine qualcosa di finalmente tangibile nelle loro vite.

Schwartz ha scritto qualcosa che potrebbe essere realizzato senza il cast originale, qualcosa a mezza via tra il sequel e il remake tanto che Schwartz ha specificato che non si tratta del vero Goonies, ma di una sorta di rivisitazione di cui ha parlato il sito Collider lo scorso anno. All'epoca il titolo era 79ers, il regista Kay Cannon (Giù le mani dalle nostre figlie) era stato assegnato per dirigere il progetto in sviluppo alla Lionsgate e Dylan Meyer stava perfezionando la sceneggiatura.

Per quanto riguarda un "vero" sequel dei Goonies lo scorso autunno Corey Feldman, che nel film originale interpretava lo sbruffone Clark "Mouth" Devereaux, ha ribadito che non c'è nessun sequel dei Goonies in sviluppo.

Quale riunione dei Goonies? Non c'è nessuna maledetta riunione dei Goonies". No amico, questa è una voce. Abbiamo fatto alcuni comic-con, solo apparizioni insieme. Ma è tutto, non c'è nessuna campagna, non c'è un Goonies 2 in corso...ogni anno circola la voce "Goonies 2 accadrà sicuramente" e noi rispondiamo " No, non è così". Ma Richard Donner ad un certo punto ha iniziato ad alimentare la cosa da solo e si è rivolto alla stampa. Ci chiamava e ci diceva che saremmo tornati al lavoro, noi ci entusiasmavamo, e poi non non succedeva nulla [ride]. "Ci siamo riusciti, è a bordo, lo adora!" E poi all'improvviso, a metà strada, riapre gli occhi e dice "Troppo costoso" e noi siamo tipo: "Cosa?". E lui aggiunge "Voglio qualcosa di più piccolo". Ricordo quando ci ha detto: "Wow, ragazzi vi siete impegnati davvero molto. E noi eravamo come, "Sì, l'abbiamo fatto" e lui ci dice "Sì, ma non si farà".

 

 

  • shares
  • Mail