Bad Boys 4: nuovi dettagli dal produttore Jerry Bruckheimer

Bad Boys 4 è in piena fase di sceneggiatura, a confermarlo al sito Collider il produttore Jerry Bruckheimer. Dopo il successo del terzo film, Bad Boys for Life, un ritorno davvero riuscito per Will Smith e Martin Lawrence.

I registi belgi Adil El Arbi e Bilall Fallah strizzando l'occhio ad Arma Letale (in particolare i capitoli 3 e 4), incorporano azione in puro stile Michael Bay, a bordo come produttore del film e ospite su schermo in un cameo, e giocano con tutto il repertorio tra poliziesco e comedy tipico del cosiddetto filone "buddy cop" per un incasso di 419 milioni di dollari nel mondo da un budget di 90 milioni, uno di maggiori incassi del 2020 prima della chiusura dei cinema causa coronavirus.

Bruckheimer parlando con Collider della nuova serie tv Higtown di Starz ha colto l'occasione per un aggiornamento sullo status di "Bad Boys 4",

Attualmente stiamo lavorando ad una bozza per il quarto [Bad Boys].

 

Alla sceneggiatura sta lavorando Chris Bremner che ha scritto "Bad Boys for Life" ed è collegato al terzo film della serie "National Treasure" con Nicolas Cage.

"Bad Boys for Life" si è concluso con una scena bonus sui titoli di coda in cui Mike Lowery (Smith) scoperto di avere un figlio criminale, l'Armando di Jacob Scipio, è intenzionato a non perderlo e nel tentativo di salvarlo gli fa visita in prigione e gli propone di collaborare in cambio di uno sconto di parte della sua pena detentiva.

Oltre al Mike Lowery e al Marcus Burnett di Smith e Lawrence, il cast di "Bad Boys 4" dovrebbe vedere anche il ritorno del team AMMO (Vanessa Hudgens, Charles Melton e Alexander Ludwig) che sono diventati un contraltare generazionale per il duo di veterani della polizia di Miami, un mix di antagonismo e ammirazione che ha creato alcune gag molto divertenti. Per il quarto film dovrebbe tornare anche Paola Núñez, la sua Rita Sécada oltre ad interesse amoroso del Mike Lowery di Smith nel corso del film da leader della AMMO è stata promossa a capo della polizia.

 

Fonte: Collider

 

 

  • shares
  • Mail