I Goonies compie 35 anni: curiosità e gadget del classico anni 80 di Richard Donner

 

Il 7 giugno 1985 usciva nei cinema americani I Goonies, l'iconica avventura per famiglie che quest'anno compie 35 anni e che Cineblog torna a celebrare come uno degli immarcescibili classici regalati dai memorabili anni ottanta, un decennio che ha segnato una tappa fondamentale per il cinema di genere, l'immaginario cinematografico e la cultura pop. Come capita spesso con certa critica poco lungimirante, il film alla sua uscita nelle sale andò bene al box-office (124 milioni), ma di contro ottenne recensioni contrastanti. Critica a prescindere, "I Goonies" diventerà un classico per ragazzi e non solo, e consoliderà il successo dell'uscita nelle sale con l'approdo in home video l'anno successivo, che regalerà al film una enorme popolarità.

In questi ultimi anni si sono rincorse le voci di un potenziale sequel, ma ad un certo punto anche di un reboot, quel che si dovrebbe fare è tenere giù le mani da classici così profondamente radicati nell'immaginario collettivo, vedi Ritorno al futuro, e non rischiare di dissacrare e sbertucciare cotanto immaginario come accaduto con il recente reboot al femminile di Ghostbusters.

La trama de "I Goonies" mette in scena una una vera e propria "caccia al tesoro" che vede un gruppo di ragazzini sulle tracce del leggendario tesoro del pirata Willy L'orbo che permetterà loro di salvare il quartiere in cu vivono che sta per essere abbattuto da un paio di speculatori edili che intendono costruirci un campo da Golf. Nel frattempo braccata dalla polizia giunge sul posto la banda Fratelli, una vera e propria famiglia di criminali composta da tre fratelli (uno è il gigante buono Sloth) e la loro "Mamma". I criminali si rifugeranno proprio in un vecchio ristorante abbandonato dove i Goonies cominceranno la loro caccia al tesoro che li condurrà attraverso un percorso sotterraneo tra tracobbetti, pardon trabocchetti ed enigmi fino al veliero perduto di Willy L'orbo, mentre Ma' e famiglia catturato uno di loro, il simpatico, logorroico e sempre affamato Chunk, si lancerà al loro inseguimento.

 

 

Curiosità




  • A Sean Astin fu concesso di mantenere la mappa del tesoro usata nel film. Alcuni anni più tardi la madre Patty Duke trovandola e pensando fosse solo un pezzo di cartaccia la gettò nella spazzatura.

  • La nave di Willy L'orbo chiamata "Inferno", era lunga 32 metri e ha richiesto 2 mesi e mezzo per la costruzione. E' stata modellata sulla nave di Errol Flynn nel film Lo Sparviero del mare (1940). Per le vele sono stati necessari più di 2.000 metri quadrati di materiale. Alcune delle manovre della nave sono state riciclate dalla nave dell'attrazione Pirati dei Caraibi a Disneyland che in quel momento era in rinnovamento.

  • Per completare il make-up di Sloth (John Matuszak) sono occorse 5 ore. Uno degli occhi (che era asimmetrico sul viso) era azionato meccanicamente fuori schermo con un controllo a distanza.

  • Il giuramento dei Goonies che è stato tagliato è il seguente: "Non tradirò mai i miei amici di Goon Dock / Staremo insieme fino alla fine del mondo / Attraverso il paradiso e l'inferno e una guerra nucleare / Buoni amici come noi si attaccano come il catrame / In città, in campagna, nella foresta o in una landa desolate / Sono orgoglioso di dichiararmi un membro Goony.

  • Mamma Fratelli e i suoi figli si basano sulla leggenda di Kate Barker (conosciuta come Ma Barker) e i suoi ragazzi, una banda criminale degli anni '30.

  • Il regista Richard Donner appare nel film in un cameo: è lo sceriffo dai capelli grigi sul quad nella scena finale.

  • Nello storybook del film viene raccontata la storia di Willy L'orbo da Francis Fratelli, quando la banda Fratelli prende il doblone da Chunk. Willy L'orbo, il cui vero nome è William B. Pordobel, era un buffone di corte prima di diventare un pirata. Quando fu bandito da cinque giudici spagnoli per i suoi scherzi formò una banda di pirati, i quali assaltarono centinaia di navi del re accumulando un tesoro del valore di milioni. Ma quando la nave di Willy, "l'Inferno", venne attaccata da tre navi del re, Willy la guidò in una caverna sotterranea nascosta dove restò sepolta sotto il fuoco dei cannoni inglesi. Willy e i suoi uomini trascorsero un paio di anni cercando di riparare la nave e avevano costruito grotte sotterranee con trappole per proteggere il tesoro. Uno degli uomini di Willy riuscì a fuggire e a raccontare la storia di Willy, che è diventato una leggenda.

  • Il gioco arcade a cui sta Chunk sta giocando all'inizio del film è "Cliff Hanger (1983)".

  • Cyndi Lauper è co-autrice della celebre hit "Goonies 'R' Good Enough" di cui è stato girato un video musicale con un cameo di Steven Spielberg. Il video di 12 minuti racconta fondamentalmente la storia del film come un musical. Cyndi Lauper interpreta Cyndi (una nuova recluta Goonie), le Bangles sono dei pirati e il lottatore André the Giant è Sloth.

  • La colonna sonora include anche il brano "8 Arms To Hold You" interpretata da The Goon Squad. La canzone è stata rimossa dalla pellicola quando una scena che includeva una piovra venne tagliata. I realizzatori erano convinti del potenziale della canzone, quindi è stata pubblicata anche in versione singolo, ma ha venduto poco a causa della mancanza di promozione. E' diventato uno dei più rari e più preziosi oggetti legati al film.


 

[Per guardare il video clicca sull'immagine in alto]

 

6 Gadget ufficiali del film


Per i fan più sfegatati che amano collezionare oggetti ispirati al film vi proponiamo alcuni articoli di merchandise ufficiale tutti reperibili su Amazon.it.

Spettacolare Goonies Treasure Map & Skeleton Key Set Goonies Treasure Map & Skeleton Key Set con repliche di alta qualità della mappa trovata in soffitta dai Goonies e la chiave di Willie L'orbo.

 

NECA ha realizzato una figure di Sloth da circa 20 cm e una di Chunk da circa 12 cm riunite in uno speciale set "2-Pack" con abiti in tessuto e accessori vari. Chunk indossa la sua iconica maglietta di Superman e viene fornito con un una spada e un cappello da pirata. Chunk è invece munito di un cappello da pirata e di una statua del David "danneggiata".

 

Per i patiti dell'oggettistica è disponibile una tazza in ceramica con logo Goonies su cui è stampato l'iconico motto: "Goonies Say Never Die" traducibile in "I Goonies non si arrendono mai!".

 

Oltre alla tazza da caffè c'è anche il tappetino per mouse dei Goonies che replica una delle locandine ufficiali del film e riporta l'iconico motto "Goonies Say Never Die". Oltre alla classica forma rettangolare è disponibile anche una versione alternativa tonda.

 

In THE GOONIES: Adventure Card Game, gioco realizzato con il supporto di Kickstarter, i giocatori rappresentano ognuno un membro dei Goonies e dovranno lavorare tutti insieme come una squadra. A differenza della maggior parte dei giochi, in The Goonies: Adventure Card Game, i giocatori non effettuano turni individuali. Si riuniranno collettivamente le carte di ognuno per compiere azioni di squadra, lavorando ad ogni turno per eliminare gli ostacoli, spostarti tra le posizioni, eludere i Fratelli e mappare un percorso verso la nave di Willy l'orbo.

 

Imperdibile t-shirt unisex di Sloth, uno dei personaggi più amati del film, il gigante buono amante della pizza stringerà subito amicizia con Chunk e alla fine dell'avventura si ribellerà alla sua famiglia per aiutare i suoi nuovi giovani amici a salvare il loro quartiere e a scampare dalla grinfie di Ma' Fratelli e i suoi figli.(è disponibile anche la maschera)

 

 

  • shares
  • Mail