Anne Heche in attesa di donare gli organi, l’attrice americana è cerebralmente morta

Non ci sono purtroppo speranze per Anne Heche, sembra che l’attrice americana sia cerebralmente morta e in attesa di donare gli organi.

Secondo i medici non ci sono speranze per Anne Heche, sembra che l’attrice americana non riuscirà a riprendersi dal terribile incidente d’auto che l’ha vista coinvolta lo scorso venerdì. La famiglia dell’attrice sta prendendo la difficile decisione di togliere il supporto vitale dopo che è stata dichiarata la morte cerebrale. Al momento Heche è tenuta in vita da un respiratore fino a quando non sarà determinato se è possibile donare gli organi non danneggiati dall’incidente.

Nel frattempo è arrivato un comunicato (via Variety) da un rappresentante della famiglia e degli amici di Heche.

Vogliamo ringraziare tutti per i loro gentili auguri e preghiere per la guarigione di Anne e ringraziare il personale dedicato e le meravigliose infermiere che si sono prese cura di Anne al Grossman Burn Center presso l’ospedale di West Hills. Purtroppo, a causa del suo incidente, Anne Heche ha subito una grave lesione cerebrale anossica e rimane in coma, in condizioni critiche. Non ci si aspetta che sopravviva. È stata a lungo una sua scelta di donare i suoi organi e viene tenuta in vita per determinare se alcuni sono vitali. Anne aveva un cuore enorme e toccava tutti quelli che incontrava con il suo spirito generoso. Più che il suo straordinario talento, ha visto diffondere gentilezza e gioia come il lavoro della sua vita, specialmente nel muovere l’ago nell’accettazione di chi amare. Sarà ricordata per la sua coraggiosa onestà e compianta per la sua luce.

Dopo l’incidente, che ha visto svilupparsi anche un incendio, Heche è stata descritta come in “condizioni estremamente critiche”. La prognosi parlava di “una lesione polmonare significativa che richiede ventilazione meccanica e ustioni che richiedono un intervento chirurgico”. C’erano state molte speculazioni sulle condizioni fisiche di Heche prima dell’incidente, l’attrice era stata filmata mentre guidava in modo irregolare e accelerava nei minuti precedenti l’incidente, incluso l’essere coinvolta in un altro piccolo incidente d’auto avvenuto a pochi isolati dal luogo dell’incidente più grave. Un esame del sangue è stato eseguito dopo il ricovero di Heche, che ha rivelato “la presenza nel sangue di narcotici”.

Heche aveva recentemente terminato le riprese del film prodotto da Lifetime Girl In Room 13 che esplora l’oscuro mondo del traffico di esseri umani.

“Questo progetto è importante per Anne e per ognuno di noi”, ha dichiarato Amy Winter, Vice Presidente Esecutivo e Capo della programmazione di Lifetime Networks. “Abbiamo tutti cercato di realizzare un film che portasse l’attenzione su questo terribile problema del traffico di esseri umani a scopo sessuale. Speriamo che questo film arrivi al pubblico e che ne sia ispirato come lo è stata Anne ad aiutarci con la nostra missione di fermare la violenza contro le donne”.