Stasera in tv: “Bombshell – La voce dello scandalo” su Rai 3

Rai 3 stasera propone “Bombshell – La voce dello scandalo”, dramma del 2019 di Jay Roach con Charlize Theron, Nicole Kidman e Margot Robbie.

Cast e personaggi

Charlize Theron: Megyn Kelly
Nicole Kidman: Gretchen Carlson
John Lithgow: Roger Ailes
Malcolm McDowell: Rupert Murdoch
Allison Janney: Susan Estrich
Margot Robbie: Kayla Pospisil
Kate McKinnon: Jess Carr
Mark Moses: Billy O’Reilly
Amy Landecker: Dianne Brandi
Connie Britton: Beth Ailes
Liv Hewson: Lily
Brigette Lundy-Paine: Julia Clarke
Mark Duplass: Douglas Brunt
Rob Delaney: Gil Norman
Stephen Root: Neil Mullen
Robin Weigert: Nancy Erika Smith

Doppiatori italiani

Roberta Pellini: Megyn Kelly
Chiara Colizzi: Gretchen Carlson
Franco Zucca: Roger Ailes
Rodolfo Bianchi: Rupert Murdoch
Emanuela Baroni: Susan Estrich
Domitilla D’Amico: Kayla Pospisil
Chiara Gioncardi: Jess Carr
Antonella Giannini: Beth Ailes
Joy Saltarelli: Lily
Giulia Franceschetti: Julia Clarke
Riccardo Rossi: Douglas Brunt
Alessio Cigliano: Gil Norman
Pierluigi Astore: Neil Mullen
Alessandra Korompay: Nancy Erika Smith

La trama


Basato su fatti realmente accaduti, “Bombshell – La voce dello scandalo” racconta l’incredibile storia delle donne che hanno spodestato l’uomo che ha contribuito a creare il più potente ntroverso impero dei media i tutti i tempi, Fox News. Uno straordinario ritratto delle scelte coraggiose di tre donne, molto differenti tra loro, che decidono di lottare contro un sistema di potere e di abusi, che vigeva indisturbato.

Curiosità

  • “Bombshell” è stato candidato a 3 premi Oscar: Miglior trucco e acconciatura, migliore attrice (Charlize Theron) e migliore attrice non protagonista (Margot Robbie) vincendo una statuetta per il miglior trucco e acconciatura.
  • A portare gli spettatori dentro il mondo di Fox News è un team guidato dal direttore della fotografia candidato agli Oscar Barry Ackroyd BSC (The Hurt Locker, miglior fotografia, 2009; La grande scommessa, Captain Phillips – Attacco in mare aperto), noto per il suo stile cinetico di cinema-verità; lo scenografo Mark Ricker (La vera storia di Dalton Trumbo, The Help); il responsabile del montaggio Jon Poll (The Greatest Showman), la costumista quattro volte premio Oscar Colleen Atwood (Animali fantastici e dove trovarli, 2016; Alice in Wonderland, 2010) e il compositore Theodore Shapiro (Last Christmas). Il truccatore premio Oscar Kazu Hiro (L’ora più buia, miglior trucco, 2017) ha portato un contributo unico al film, lavorando su volti degli attori con protesi straordinarie, che lasciano inalterata l’espressività facciale negli interpreti. Il film ha vinto un Oscar e un BAFTA per il miglior trucco e acconciatura.
  • La scena del personaggio reale Roger Ailes (John Lithgow) che chiede al personaggio fittizio di Kayla Pospisil (Margot Robbie) di alzare la gonna è stata girata con più telecamere che catturano tutte le angolazioni contemporaneamente. Jay Roach non voleva che Robbie recitasse quella scena per più di una ripresa.
  • Il personaggio di Margot Robbie è l’unico personaggio principale nel film non basato su una persona reale. Il suo personaggio è stato inventato per il film, forse da una combinazione di persone o esperienze di vita reale, trasformate in un unico personaggio per semplificare la narrazione.
  • Mentre il film è incentrato sulle molestie sessuali sul posto di lavoro, Margot Robbie ha rivelato di non essersi resa pienamente conto di cosa fossero fino a quando non ha letto la sceneggiatura. “Una delle battute che mi ha scioccato quando ho letto la sceneggiatura per la prima volta è stata che le molestie sessuali includono qualsiasi avance sessuale indesiderata”, ha detto sabato all’Herald Sun. “Ho sempre pensato che richiedesse un contatto fisico per essere considerato illegale o sbagliato. Questo mi ha davvero scioccato”. Margot ha detto che riconoscere che tali molestie non dovevano essere fisiche, ma anche verbali, l’ha spinta a unirsi al film.
  • Josh Lawson e Ben Lawson, che interpretano i fratelli Murdoch, sono fratelli nella vita reale.
  • Il progetto è stato originariamente portato alla società di produzione di Charlize Theron, con l’intenzione di farla produrre e forse recitare nel film. Una volta che Theron ha deciso di interpretare il personaggio reale di Megyn Kelly, Margot Robbie e Nicole Kidman sono state le sue prime scelte per i ruoli rispettivamente dell’immaginaria Kayla Pospisil e della reale Gretchen Carlson.
  • Charlize Theron ha convinto il truccatore protesico Kazu Hiro a ritirarsi dal pensionamento per il suo lavoro in questo film e ha vinto il suo secondo Oscar per i suoi sforzi. In precedenza aveva vinto il suo primo Oscar per L’ora più buia (2017) in cui aveva trasformato Gary Oldman in Winston Churchill.
  • Sul lavoro di Margot Robbie in “Bombshell” e sul suo approccio alla recitazione, il regista Jay Roach ha rivelato che “analizza le sue scene da vera secchiona” e “conosce ogni segno sul set in cui deve posizionare”. L’ha descritta come “una persona straordinariamente orientata al lavoro sul set, con un grande cuore, un’anima e un’abilità incredibile”.
  • Margot Robbie ha rivelato che le scene del suo personaggio nell’ufficio del personaggio basato sul vero presidente e CEO di FOX News Roger Ailes, interpretato da John Lithgow, sono state alcune delle più scomode da girare.
  • Nicole Kidman ha detto che Meryl Streep l’ha convinta a prendere la parte.
  • Il titolo originale era Fair and Balanced, ma i produttori hanno scartato il titolo.
  • A causa dell’ampio trucco richiesto per trasformare Charlize Theron in Megyn Kelly, molti fan erano confusi, credendo che fosse Elizabeth Banks a interpretare Kelly.
  • Il tempo su schermo di Charlize Theron è stato di 37 minuti e 16 secondi, praticamente la più breve interpretazione candidata all’Oscar per la migliore attrice degli anni 2010.
  • “Bombshell” include tre vincitori di Oscar: Allison Janney, Nicole Kidman e Charlize Theron; e due candidati all’Oscar: John Lithgow e Margot Robbie.
  • Originariamente sviluppato presso Annapurna Pictures, la società ha abbandonato”Bombshell” pochi giorni prima dell’inizio della produzione.
  • “Bombshell” è il primo film di Margot Robbie e Allison Janney insieme da Tonya (2017), prodotto anche da Robbie. Entrambe le attrici hanno ricevuto nomination all’Oscar rispettivamente per la migliore attrice e la migliore attrice non protagonista per quel film. Janney ha vinto la statuetta per quel ruolo.
  • In passato, Nicole Kidman e Charlize Theron hanno gareggiato per ruoli in Vita da strega (2005) e Grace di Monaco (2014); Kidman ha vinto entrambi i ruoli.
  • Anche se “Bombshell” è incentrato su Fox News e ha sede a New York City, è stato girato a Los Angeles.
  • Mark Duplass, che interpreta il personaggio del vero marito di Megyn Kelly, e Katie Aselton, che hanno avuto un cameo nel film, sono sposati nella vita reale.
  • Sebbene a 28 anni di distanza, Malcolm McDowell e Nicole Kidman sono stati entrambi scelti e hanno interpretato ruoli principali in un film di Stanley Kubrick. McDowell ha avuto il ruolo di una vita interpretando Alex Delarge in Arancia meccanica (1971). Kidman ha interpretato Alice Harford in Eyes Wide Shut (1999). Sebbene la maggior parte dei film di Kubrick siano controversi, questi sono forse i due che hanno suscitato più polemiche.
  • Nicole Kidman e Robin Weigert erano insieme nella serie tv Big Little Lies – Piccole grandi bugie. Kidman ha interpretato Celeste Wright e Weigert ha interpretato la sua terapista.
  • Il personaggio di Kate McKinnon, Jess, ha due foto di Hillary Clinton nel suo appartamento. Kate McKinnon ha interpretato Clinton diverse volte al Saturday Night Live.
  • Sia Charlize Theron che Allison Janney erano doppiatori in La famiglia Addams (2019).
  • Charlize Theron e Mark Duplass sono i co-protagonisti di Tully (2018).
  • Connie Britton (che interpreta il personaggio di Beth Ailes) e Richard Kind (che interpreta Rudy Giuliani) hanno lavorato insieme in Spin City (1996).
  • Margot Robbie e PJ Byrne erano precedentemente insieme in The Wolf of Wall Street (2013).
  • Amy Landecker (Dianne Brandi) e Jay Duplass, il fratello nella vita reale di Mark Duplass (Doug Brunt), hanno interpretato due fratelli in Transparent (2014).
  • Elisabeth Röhm e Robin Weigert erano anche insieme nella serie tv Law & Order – I due volti della giustizia.
  • La trasmissione senza trucco di Gretchen Carlson, in onore della Giornata internazionale delle giovani ragazze, è andata in onda il 9 ottobre 2015. La trasmissione in cui ha annunciato il suo sostegno al divieto dei fucili d’assalto è andata in onda otto mesi dopo, il 14 giugno 2016, poco dopo la sparatoria di massa al Pulse Nightclub di Orlando, in Florida, provocando 50 morti.
  • “Bombshell” costato 32 milioni di dollari ne ha incassati nel mondo circa 61.

La storia vera

Nessuno si era accorto che qualcosa stava per accadere. Nessuno aveva previsto che il primo atto di quel movimento che avrebbe attirato l’attenzione mondiale sulla lunga storia di abusi sui posti lavoro sarebbe arrivato dal luogo meno probabile: dall’interno di quel network profondamente conservatore e fedele al governo che era Fox News. E come il mondo avrebbe presto scoperto, non si trattava di una questione di destra, sinistra o centro, ma di porre riparo a una lunga eredità di torti. La miccia è stata accesa con coraggio nell’estate del 2016 da Gretchen Carlson, un tempo leale e vivace co-conduttrice dell’influente programma “Fox & Friends”. Quando, subito dopo il suo licenziamento, Carlson sfida il capo di Fox News, Roger Ailes, con una causa per molestie sessuali, in molti pensavano che ne sarebbe rimasta schiacciata. Dopo tutto, Ailes era l’intoccabile padrone del mondo dei media, pronto a usare la sua influenza e le sue risorse per sconfiggere qualsiasi avversario. Invece, quello che è successo dopo, ha avuto ripercussioni in tutto il mondo. In soli 16 giorni di fuoco, Ailes è stato il protagonista di una delle più eclatanti e rovinose cadute dai piani alti di una grande azienda, incapace di resistere alla forza delle tante donne che si sono fatte avanti con le loro storie, tra le quali, Megyn Kelly, la giornalista star della Fox News. Ma la questione non riguardava solo le donne della Fox. Quello che è successo in quelle due settimane – quando Gretchen Carlson, Megyn Kelly e le donne della Fox hanno lanciato il segnale della necessità di un cambiamento culturale – è diventato il segno precursore di un movimento distintivo della nostra epoca. Appena un anno dopo, nell’ottobre 2017, il New York Times avrebbe raccontato le tante accuse contro un gigante del mondo dello spettacolo, Harvey Weinstein; una vicenda che avrebbe acceso gli animi e trasformato il pre-esistente e piccolo movimento del #MeToo, in un fenomeno globale di massa. In quel momento è apparso chiaro che il codice del silenzio che vigeva in molti luoghi di lavoro sarebbe stato spazzato via in ogni settore.

Note di produzione

 

Il significato più profondamente culturale della vicenda è quello che ha intrigato maggiormente i tre produttori di Bombshell: Jay Roach, vincitore di un Emmy (Game Change, Miglior regia per un film/miniserie del 2008; L’ultima parola – La vera storia di Dalton Trumbo), che ne è anche il regista; il premio Oscar Charles Randolph (La grande scommessa, miglior sceneggiatura non originale del 2015), che ha scritto la sceneggiatura; e il premio Oscar Charlize Theron (Monster, Miglior attrice, 2003), che è anche l’interprete di Megyn Kelly. Roach, Randolph e Theron, coscienti delle divisioni politiche, hanno condiviso l’obiettivo di non lasciare che la politica oscurasse il vero messaggio della storia. Theron spiega: “Questa storia è sulla violazione dei diritti delle persone, e questo non può essere di parte. Il messaggio di fondo è che dovremmo essere tutti liberi di avere delle ambizioni, di dedicarci alle cose in cui crediamo e di fare il nostro lavoro in un ambiente sicuro. Si possono avere divergenze e se ne può discutere, su quale sia il modo giusto di comportarsi nel mondo delle news. Ma nessuno dovrebbe essere messo nella posizione di sentire che i propri obiettivi possono sfumare se si dice la verità su qualcuno che ha potere. Questo non dovrebbe accadere. A nessuno”. Per Theron la decisione di interpretare Kelly è stata difficile, ha dovuto andare oltre alcuni degli aspetti più controversi di Megyn. Alla fine ha dovuto accettare la necessità di interpretare un personaggio con cui non è in sintonie che a volte la fa arrabbiare, pur di portare questa storia alla ribalta. Questa storia lo meritava, perché si trattava di qualcosa di reale e importante. Theron è affiancata da altri tre interpreti talentuosi e pluripremiati, ognuno dei quali capaci di portare sullo schermo personaggi fuori dall’ordinario e istantaneamente riconoscibili, e in grado di garantire grande complessità emotiva.

La colonna sonora

 

  • Le musiche originali di “Bombshell” sono del compositore di Theodore Shapiro (Il diavolo veste Prada, L’ultima parola – La vera storia di Dalton Trumbo, Un piccolo favore, Gli occhi di Tammy Faye).
  • La colonna sonora include i brani “West Hartford” di Brad Mehldau, “Watching the World Go by” di Sean Wiggins & Lone Goat, “Float” di Bronwen Exter, “Marie’s Blues” di Rikki Caine, “Arena en Las Sabanas” di Marc Ferrari & Michael Mcgregor e il brano originale”One Little Soldier” scritto e interpretato da Regina Spektor appositamente per il film.

TRACK LISTINGS:

1. One Little Soldier (Regina Spektor) 3:41
2. Clear and Simple (feat. Caroline Shaw, Petra Haden & Susanna Hoffs) 2:43
3. Problems with Women 1:05
4. Breaking (feat. Caroline Shaw, Petra Haden & Susanna Hoffs) 2:32
5. The Tour 2:16
6. Fox News Apologies (feat. Caroline Shaw, Petra Haden & Susanna Hoffs) 2:13
7. Deposition 4:13
8. The End Times 1:29
9. Elevator Trio (feat. Caroline Shaw, Petra Haden & Susanna Hoffs) 3:11
10. Chills and Fevers 2:13
11. Accusers’ Waltz (feat. Caroline Shaw) 3:10
12. Roger Is Out 2:31
13. Dressing Room (feat. Caroline Shaw, Petra Haden & Susanna Hoffs) 1:54
14. Text Messages 1:29
15. How Do I Play This 1:05
16. Roger Roger Roger 0:40
17. The Murdoch Boys 1:57
18. The Questions (feat. Caroline Shaw, Petra Haden & Susanna Hoffs) 2:25
19. Talking Points (feat. Caroline Shaw, Petra Haden & Susanna Hoffs) 3:13
20. Explode (feat. Caroline Shaw) 2:47

La colonna sonora di “Bombshell” è disponibile su Amazon.

Ultime notizie su Film in tv

Tutto su Film in tv →