• Film

Dune: nuova featurette in italiano, curiosità e anticipazioni del remake di Denis Villeneuve

Trailer, trama, cast, curiosità e tutte le anticipazioni sul Dune di Denis Villeneuve, il nuovo adattamento del romanzo di Frank Herbert.

Dune, il nuovo adattamento cinematografico del cult di fantascienza del 1965 dello scrittore Frank Herbert, diretto dal Denis Villeneuve di Arrival e Blade Runner 2049 che ha anche scritto la sceneggiatura con Jon Spaihts ed Eric Roth. Dietro la macchina da presa, Villeneuve ritrova la scenografa due volte candidata all’Oscar Patrice Vermette (“Arrival”, “Sicario”, “The Young Victoria”), il montatore due volte candidato all’Oscar Joe Walker (“Blade Runner 2049”, “Arrival”, “12 Anni Schiavo”), il due volte premio Oscar supervisore agli effetti visivi Paul Lambert (“First Man”, “Blade Runner 2049”) e il premio Oscar per gli effetti speciali Gerd Nefzer (“Blade Runner 2049”). Villeneuve collabora per la prima volta con il direttore della fotografia candidato all’Oscar Greig Fraser (“Lion”, “Zero Dark Thirty”, “Rogue One: A Star Wars Story”); la costumista tre volte candidata all’Oscar® Jacqueline West (“The Revenant”, “Il Curioso Caso di Benjamin Button”, “Quills – La penna dello scandalo”), il secondo costumista Bob Morgan e il coordinator delle controfigure Tom Struthers (la trilogia de “Il Cavaliere Oscuro”, “Inception”).

Trama e cast

“Dune”, un’epica avventura ricca di emozioni, narra la storia di Paul Atreides, un giovane brillante e talentuoso, nato con un grande destino che va ben oltre la sua comprensione, che dovrà viaggiare verso il pianeta più pericoloso dell’universo per assicurare un futuro alla sua famiglia e alla sua gente. Mentre forze maligne si fronteggiano in un conflitto per assicurarsi il controllo esclusivo della più preziosa risorsa esistente sul pianeta – una materia prima capace di sbloccare il più grande potenziale dell’umanità – solo coloro che vinceranno le proprie paure riusciranno a sopravvivere.

Nel cast il candidato all’Oscar Timothée Chalamet (“Chiamami Col Tuo Nome”, “Piccole Donne”), Rebecca Ferguson (“Stephen King’s Doctor Sleep”, “Mission: Impossible – Fallout”), Oscar Isaac (i film di “Star Wars”), il candidato all’Oscar® Josh Brolin (“Milk”, “Avengers: Infinity War”), Stellan Skarsgård (“Chernobyl” di HBO, “Avengers: Age of Ultron”), Dave Bautista (la serie di film di “Guardiani della Galassia”, “Avengers: Endgame”), Stephen McKinley Henderson (“Barriere,” “Lady Bird”), Zendaya (“Spider-Man: Homecoming”, “Euphoria” di HBO), Chen Chang (“Mr. Long”, “La Tigre e Il Dragone”), David Dastmalchian (“Blade Runner 2049”, “Il Cavaliere Oscuro”), Sharon Duncan-Brewster (“Rogue One: A Star Wars Story”, “Sex Education”), con la candidata all’Oscar® Charlotte Rampling (“45 Years”, “Assassin’s Creed”), con Jason Momoa (“Aquaman”, “Il Trono di Spade” di HBO) e il premio Oscar Javier Bardem (“Non è un Paese per Vecchi”, “Skyfall”).

Dune trailer

Primo trailer italiano pubblicato il 9 settembre 2020

Secondo trailer italiano “Main” pubblicato il 22 luglio 2021

Nuovi video personaggi pubblicati il 13 agosto 2021

Nuovi video personaggi pubblicati il 23 agosto 2021

Nuovi video personaggi pubblicati il 29 agosto 2021

Nuovo spot tv in italiano pubblicato il 29 agosto 2021

Nuova featurette in italiano pubblicata il 16 settembre 2021

Curiosità

  • Denis Villeneuve ha confermato in un articolo di Vanity Fair che il suo adattamento di Dune (2021) sarà diviso in due film per garantire che la storia originale sarebbe “conservata e non tagliata in un milione di pezzi”.
  • Adattare Dune per il grande schermo è stato il sogno di tutta la vita di Denis Villeneuve, da quando ha letto il romanzo di Frank Herbert quando aveva circa dodici anni. Voleva realizzare un adattamento fedele, quindi ha aspettato di aver realizzato i film di fantascienza Arrival (2016) e Blade Runner 2049 (2017) in modo da avere sufficiente esperienza nel genere prima di iniziare a lavorare su Dune . In effetti, le scene dei suoi film precedenti sono fortemente influenzate dalle sue interpretazioni delle scene del romanzo.
  • In un’intervista il regista Denis Villeneuve ha descritto il processo lungo un anno che è stato dedicato alla progettazione degli enormi vermi della sabbia, le creature più iconiche della saga di Dune: “Abbiamo parlato di ogni piccolo dettaglio che avrebbe reso possibile una tale bestia, dalla trama della pelle, al modo in cui la bocca si apre, al sistema per mangiare il cibo nella sabbia. È stato un anno di lavoro per progettare e trovare la forma perfetta che sembrasse abbastanza preistorica.”
  • I piani di Denis Villeneuve per il film sono piuttosto ambiziosi, poiché spera di renderlo lo Star Wars che non ha mai visto. In un’intervista, ha spiegato che la maggior parte delle idee principali di Star Wars sono venute da Dune, quindi sarà una sfida affrontare questo progetto. Villeneuve ha anche detto: “In un certo senso, è uno Star Wars per adulti”.
  • Denis Villeneuve vedeva il barone Vladimir Harkonnen (Stellan Skarsgård) come un “rinoceronte in forma umana”, e così Skarsgard ha dovuto passare 7 ore al giorno ad applicare il trucco per il suo ruolo di barone.
  • La Warner Bros. ha annunciato che il film sarà trasmesso in streaming su HBO Max proprio mentre uscirà nei cinema. Il regista Denis Villeneuve ha espresso il suo disappunto, affermando che lo studio “potrebbe aver appena ucciso il film” e che “lo streaming può produrre ottimi contenuti, ma non film della portata e delle dimensioni di Dune. La decisione di Waren Bros. significa che Dune non avrà la possibilità di esibirsi finanziariamente per essere fattibile e la pirateria alla fine trionferà. […] Il mio team e io abbiamo dedicato più di tre anni della nostra vita per renderlo un’esperienza unica sul grande schermo. l’immagine e il suono del film sono stati meticolosamente progettati per essere visti nei cinema”.
  • Charlotte Rampling, che reciterà in questo nuovo aattamento originariamente voleva interpretare Lady Jessica nel fallito progetto Dune di Alejandro Jodorowsky, ma ha rifiutato l’offerta a causa di una scena che avrebbe coinvolto 2.000 comparse che defecavano contemporaneamente.
  • Sting è stato preso in considerazione per un cameo in questo film dopo aver interpretato il ruolo di Feyd-Rautha nel Dune di David Lynch (1984).
  • E’ prima volta che Denis Villeneuve è produttore di uno dei suoi film.
  • Le scene sul mondo oceanico di Caladan sono state girate a Stadlandet, in Norvegia. Gran parte delle scene del deserto nel mondo desertico di Arrakis sono state girate in Giordania e ad Abu Dhabi, in Medio Oriente.
  • Dune è il terzo film di fantascienza consecutivo di Denis Villeneuve dopo Arrival (2016) e Blade Runner 2049 (2017).
  • Denis Villeneuve ha diretto Blade Runner 2049 per il produttore Ridley Scott, quest’ultimo ad un certo punto stava progettando di dirigere un adattamento di Dune. Il suo film Alien (1979) è stato scritto da Dan O’Bannon e disegnato da HR Giger, Chris Foss, Jean ‘Moebius’ Giraud e Ron Cobb – i quali si erano incontrati mentre lavoravano al fallito adattamento di Dune di Alejandro Jodorowsky, così Scott ha portato gran parte del loro lavoro di design da quel progetto ad Alien.
  • I costumi del film sono basati sul Dune del 1984: i soldati Harkonnen indossano ingombranti armature verdi, gli operai Atreides indossano uniformi nere con colletti alti e berretti da kepi, e i Sardaukar indossano tute a pressione (mentre nel libro indossavano uniformi militari regolari e caschi).
  • Questo sarà il terzo adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo epico di fantascienza di Frank Herbert, dopo Dune di David Lynch (1984) e la miniserie tv di SyFy Dune – Il destino dell’universo (2000).
  • Questo film presenta un tema decisamente arabo, in linea con l’autore Frank Herbert che ha usato la cultura islamica come influenza per la sua storia.
  • Il primo film di Denis Villeneuve girato con macchine da presa di grande formato e con obiettivi Panavision.
  • Ad un certo punto, Peter Jackson ha espresso interesse nel dirigere un nuovo adattamento cinematografico di Dune.
  • I produttori volevano che Emma Roberts interpretasse il ruolo della principessa Irulan, ma la star ha rinunciato a causa del suo fitto programma d’impegni.
  • L’attore Timothée Chalamet aveva 23 anni quando ha interpretato Paul Atreides, due anni più giovane di Kyle MacLachlan quando ha interpretato lo stesso ruolo in Dune (1984). Nel romanzo Paul aveva 15 anni.
  • Il personaggio di Liet-Kynes, interpretato da Sharon Duncan-Brewster, ha fruito di un cambio di genere rispetto ai libri. In precedenza è stato interpretato da Max von Sydow in Dune (1984).
  • La sceneggiatura di Dune di Alejandro Jodorowsky è stata fonte di ispirazione per Star Wars (1977). Oscar Isaac è ora il secondo membro del cast di Star Wars ad apparire in un adattamento di Dune. Nel film di David Lynch c’era Max von Sydow.
  • Gurney Halleck è interpretato da Josh Brolin, che ha interpretato Cable in Deadpool 2 (2018). Il suo predecessore nel ruolo è stato Sir Patrick Stewart, che ha interpretato Gurney in Dune (1984) ed è stato il professor Charles Xavier nella serie X-Men (sebbene Xavier non abbia mai incontrato Cable).
  • Josh Brolin, Timothée Chalamet e Charlotte Rampling sono candidati agli Oscar, mentre Javier Bardem ha vinto l’Oscar come miglior attore non protagonista per il film Non è un paese per vecchi (2007).
  • Dune è basato sull’Amleto, in quanto Paul sta vendicando la morte del padre per mano del nonno materno, che ne usurpa il titolo, mentre Amleto vendica la morte del suo padre per mano dello zio, che usurpa anche il suo trono.

Colonna sonora

  • Il compositore premio Oscar Hans Zimmer (“Blade Runner 2049”, “Inception”, “Il Gladiatore”, “Il Re Leone”) ha realizzato la colonna sonora. è un grande fan del romanzo “Dune” e ha rifiutato di lavorare con il frequente collaboratore Christopher Nolan su Tenet per la colonna sonora di questo film.
  • Il regista Denis Villeneuve e Hans Zimmer hanno già collaborato per il sequel Blade Runner 2049.
  • Il primo trailer completo del film presenta una rielaborazione del brano “Eclipse” dall’album “Dark Side of the Moon” dei Pink Floyd. Per il primo trailer di Dune, Zimmer ha supervisionato un coro di 32 persone tramite FaceTime (richiesto dalle restrizioni sulla pandemia di COVID-19) per la registrazione della cover di “Eclipse”.  I membri del coro si sono riuniti in gruppi di quattro su otto sessioni separate a Santa Monica presso lo studio Remote Control di Zimmer mentre Zimmer dirigeva da casa. Si tratta di un cenno all’adattamento proposto dal regista Alejandro Jodorowsky di Dune negli anni ’70, per il quale voleva che la band scrivesse la colonna sonora.
  • Verranno rilasciati tre album di colonne sonore per il film, tra cui The Dune Sketchbook (Music from the Soundtrack), Dune (Original Motion Picture Soundtrack) e The Art and Soul of Dune rispettivamente il 3 settembre, il 17 settembre e il 22 ottobre 2021. Villenueve ha affermato che Zimmer ha trascorso “mesi e mesi a creare nuovi strumenti, definendo, creando e cercando nuovi suoni, spingendosi oltre i limiti” e ha elogiato il suo lavoro sul film. Il 22 luglio sono stati pubblicati due singoli, intitolati “Paul’s Dream” e “Ripples in the Sand”.

La colonna sonora completa

“Eclipse”

“Paul’s Dream”

“Ripples in the Sand”

Foto e locandine ufficiali

La data di uscita di Dune

Lunedì 5 ottobre 2020 la Warner Bros. ha annunciato che il film sarebbe stato posticipato a causa della pandemia di COVID-19 dal 18 dicembre 2020 al 1° ottobre 2021 prendendo il posto della data di uscita di The Batman. Alla fine di giugno 2021, la Warner Bros. annuncia che avrebbe posticipato nuovamente il film di tre settimane al 22 ottobre 2021, per evitare la concorrenza con No Time to Die. Dune sarà presentato in anteprima fuori concorso alla 78° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia il 3 settembre 2021, seguito dall’uscita nelle sale italiane il 16 settembre e poi negli Stati Uniti in 3D il 22 ottobre 2021 con un’uscita simultanea sul servizio di streaming HBO Max per 31 giorni.