Elton John: “La Chiesa non benedice le unioni gay ma trae profitti da Rocketman”

Il cantante su Twitter: “Rocketman è un film che celebra la mia ritrovata felicità nel mio matrimonio con David”. Poi aggiunge l’hashtag “#ipocrisy”

La diffusione della notizia da parte della Chiesa contraria alla benedizione delle coppie gay ha fatto letteralmente infuriare Elton John, che su Twitter è esploso contro questa decisione, ricordando che il Vaticano sarà pure contrario alle unioni dello stesso sesso, ma intanto ha incassato “fior di milioni“, per dirla con Mike Bongiorno dalla pellicola campione di incassi Rocketman.

 

L’artista ha scritto sul social network:

“How can the Vatican refuse to bless gay marriages because they “are sin”, yet happily make a profit from investing millions in “Rocketman” – a film which celebrates my finding happiness from my marriage to David?? #hypocrisy”

Ovvero “Come può il Vaticano rifiutarsi di benedire i matrimoni gay in quanto “sono peccati”, eppure trae felicemente profitto dall’aver investito milioni in Rocketman – un film che celebra la mia scoperta della felicità dal mio matrimonio con David?? #ipocrisia”.

Ricordiamo che Rocketman è un film uscito nel 2019 incentrato sulla vita del cantante, quello che in gergo si chiama un biopic. Secondo un’inchiesta del Corriere della Sera, tra i produttori della pellicola c’era anche il Vaticano, mediante il Centurion Global Fund, fondo di investimento internazionale con sede a La Valletta, capitale di Malta. I capitali di quel fondo proverrebbero per 2/3 dalla Segreteria di Stato Vaticana, che aveva speso 1.1 milioni di dollari nello sviluppo del film sulla popstar britannica, riuscendo ad incassare 195,179,299 dollari in tutto il mondo dopo esserne costati 40.

La pellicola oltretutto mostrava un’esplicita scena di sesso gay, tra il suo interprete Taron Egerton (Elton John nel film) e Richard Madden (nei panni del manager John Reid).

E tra Elton John e la Chiesa non è che sia stato sempre un rapporto tutto rose e fiori: nel 2010 l’arcivescovo di Grosseto monsignor Babini tuonò contro il concerto del cantante a Trani davanti la sontuosa cattedrale sul mare (nel 1985 Lady Diana vi era stata in viaggio di nozze col principe Carlo). Alla fine il baronetto del rock si esibì davanti a quattromila persone davanti al monastero di Colonna, poco distante dalla cattedrale.

Foto: account Instagram Elton John

I Video di Cineblog