Harry Potter: Warner Bros. sta valutando l’idea di tornare al franchise originale

Warner Bros. sta valutando l’idea di tornare al franchise originale di Harry Potter con potenziali nuovi progetti non specificati.

I film della saga di Harry Potter hanno avuto impatto significativo sull’industria cinematografica ridefinendo il moderno blockbuster di Hollywood e portandolo nel 21° secolo. Sulla scia dell’uscita del film finale della saga di Harry Potter ogni grande studio ha cercato di creare la propria formula cercando il perfetto equilibrio tra incassi e budget diventando di fatto fonte d’ispirazione per il modello di franchise cinematografico moderno, vedi Il Signore degli Anelli, Spider-Man e La trilogia de Il Cavaliere oscuro a cui si aggiunge la pratica di dividere il finale di una serie in due film girati back-to-back come “I Doni della Morte”, pratica poi imitata con The Twilight Saga: Breaking Dawn – Parti 1 e 2 e Hunger Games: Il canto della rivolta – Parte 1 e 2.

La saga di Harry Potter ha generato un vasto volume di fan fiction, con quasi 600.000 storie ispirate catalogate, e un fan film italiano, Voldemort: Origins of the Heir, che ha superato le 17 milioni di visualizzazioni, con 12 milioni registrate solo nei primi dieci giorni su YouTube.

Con due film di “Animali fantastici” archiviati, un terzo in fase di riprese (pandemia permettendo) e altri due pianificati, sembra che Warner Bros. non abbia intenzione alcuna di archiviare del tutto il franchise originale e sembra ci siano piani per continuare ad attingere dall’universo di Harry Potter. Il sito The Hollywood Reporter riferisce che durante una recente apparizione ad una conferenza degli investitori, il CEO di WarnerMedia Jason Kilar ha detto qualcosa al riguardo di potenziali sequel.

C’è questa piccola cosa chiamata Harry Potter, che è uno dei franchise più amati. E siamo incredibilmente grati di essere in grado di collaborare con J.K. Rowling e quindi direi che c’è ancora molto divertimento e potenziale.

Kilar non approfondisce quel “potenziale”, ma è stato precedentemente riferito che Warner Bros. sta valutando idee per una serie live-action di Harry Potter prodotta con HBO Max. Il sito THR azzarda aggiungendo che lo studio: “potrebbe sviluppare un nuovo evento cinematografico basato sulla rappresentazione teatrale di Harry Potter e la maledizione dell’erede”. Ricordiamo che un adattamento dello spettacolo teatrale potrebbe andare incontro a qualche difficoltà visto che la stessa J.K. Rowling a suo tempo non era molto entusiasta di un potenziale adattamento del suo spettacolo teatrale poi diventato un libro, ma i tempi cambiano e da allora sono passati cinque anni e parecchia acqua sotto i ponti.

I Video di Cineblog