• Film

Il Signore degli anelli: in sviluppo film prequel anime “The War of the Rohirrim”

In arrivo un prequel anime dal titolo “The War of the Rohirrim” ispirato a Il signore degli anelli e diretto dal regista della serie Ultraman di Netflix.

È ufficialmente in sviluppo un nuovo film d’animazione ispirato alla saga Il Signore degli Anelli. Il sito Deadline riporta che si tratterà di un prequel in stile anime dal titolo The War of the Rohirrim ambientato 250 anni prima della trilogia principale.

Secondo quanto riferito Philippa Boyens, sceneggiatrice vincitrice dell’Oscar per Il Signore degli Anelli: Il Ritorno del Re, sarà consulente del nuovo progetto diretto dal regista Kenji Kamiyama i cui crediti includono la serie anime Ultraman di Netflix, diversi lungometraggi della serie Ghost in the Shell e Cyborg 009 e anche l’annunciata serie animata Blade Runner: Black Lotus. A quanto sembra al momento Peter Jackson e Fran Walsh, le altri due menti creative dietro all’acclamata trilogia cinematografica della Terra di Mezzo, non sono coinvolti nel progetto, ma le cose potrebbero cambiare strada facendo.

“The War of the Rohirrim” sarà incentrato su Helm Hammerhand aka Helm Mandimartello, uno dei personaggi di maggior successo nel canone Tolkeniano sebbene appaia soltanto nelle appendici de “Il Ritorno del Re”. Nono re di Rohan il cui regno fu tormentato dalla guerra con i Dunlandiani che tentarono di usurpare il suo dominio su Rohan, Helm divenne re alla morte di suo padre Gram, durante un periodo di crisi. Suo padre aveva già combattuto una guerra aperta con i Dunlandiani, che operavano dalla fortezza occupata di Isengard.

“The War of the Rohirrim” sarà un complemento della trilogia della Trilogia dell’Anello di New Line ed è ambientato circa 250 anni prima di di quei film durante la Terza Era, ricordiamo che la prossima miniserie tv live-action “Il Signore degli Anelli” di Amazon sarà ambientata durante la Seconda Era.

Carolyn Blackwood, Direttore operativo, Warner Bros. Pictures Group e Richard Brener, Presidente e Chief Creative Officer, New Line Cinema, hanno dichiarato: Tutti noi di New Line sentiamo una profonda affinità per lo straordinario mondo creato da JRR Tolkien, quindi l’opportunità di tuffarsi di nuovo nella Terra di Mezzo con il squadra della Warner Bros. L’animazione è un sogno che si avvera. I fan conoscono il Fosso di Helm come il palcoscenico di una delle più grandi battaglie mai filmate e, con molti degli stessi visionari creativi coinvolti e il brillante Kenji Kamiyama al timone, non potremmo essere più entusiasti di offrire una nuova visione del suo storia che inviterà il pubblico globale a vivere la ricca e complessa saga della Terra di Mezzo in un modo nuovo ed entusiasmante.

La trilogia de “Il signore degli anelli” di Peter Jackson è stata girata simultaneamente e interamente in Nuova Zelanda dall’11 ottobre 1999 al 22 dicembre 2000, con riprese aggiuntive dal 2001 al 2004. È stato uno dei progetti cinematografici più grandi e ambiziosi mai intrapresi, con un budget di 281 milioni di dollari. La trilogia di Jackson è tra le saghe cinematografiche di maggior incasso di tutti i tempi con 2.981 miliardi di dollari incassati in tutto il mondo con 17 statuette vinte su 30 nomination all’Oscar. Dopo aver adattato “Il signore degli anelli” Peter Jackson ha portato sul grande schermo anche Lo Hobbit ampliandolo in una trilogia (2012-2014) sfiorando ancora i tre miliardi di dollari d’incasso nel mondo, ma stavolta la critica sarà meno entusiasta, l’utilizzo massivo di CGI scontenta i fan della trilogia originale e gli Oscar si limitano a candidature tecniche (costumi, trucco, scenografia, effetti speciali, sonoro) per un totale di 7 nomination e nessuna statuetta vinta. Per quanto riguarda l’eredità di Tolkien nella letteratura, il testimone era stato raccolto dal figlio Christopher, scomparso il 15 gennaio di quest’anno, che ha curato diversi scritti inediti del padre come Il Silmarillion, Racconti incompiuti, The History of Middle-earth, I figli di Húrin e La leggenda di Sigurd e Gudrún.

I Video di Cineblog