• Film

500 Miglia di Indianapolis: in arrivo un nuovo film dedicato all’iconica competizione automobilistica “Indy 500”

Annunciato un nuovo film che racconta le origini dell’iconica competizione automobilistica Indy 500, lo scriverà Rudy Angelo Pizzo.

La 500 Miglia di Indianapolis aka Indy 500, iconica competizione automobilistica statunitense nata nel 1911, sarà al centro di un nuovo lungometraggio che ne racconterà le origini. Rudy Angelo Pizzo, scrittore specializzato in drammi sportivi, suoi Colpo vincente, Rudy – Il successo di un sogno, In campo per la vittoria e più recentemente Bleed – Più forte del destino, scriverà la sceneggiatura che seguirà la storia dell’imprenditore automobilistico Carl Graham Fisher e la corsa inaugurale del 1911 della 500 Miglia di Indianapolis. “Per me questa storia è un modo perfetto per completare una trilogia e raccontare la vera storia di un personaggio davvero incredibile e, tra le altre cose, una delle più grandi controversie sportive di cui non si è mai parlato” ha dichiarato Pizzo.

Il lungometraggio ancora senza titolo racconterà la figura di Carl Graham Fisher descritto come “un enigmatico, e fino ad ora per lo più dimenticato, vero antieroe americano, responsabile non solo del più grande spettacolo delle corse, ma della costruzione e creazione di Miami Beach, Montauk Island, le prime autostrade e strade secondarie d’America e molto altro ancora. L’opera di Fisher ha stimolato la costruzione dell’Indianapolis Motor Speedway, dove si svolge la Indy 500, come struttura di prova per l’industria automobilistica. Fu anche un pioniere nella costruzione di autostrade, che guidò lo sviluppo della prima strada transcontinentale per automobili degli Stati Uniti, nota come Lincoln Highway, tra gli altri mezzi di viaggio. Mentre Fisher valeva circa 100 milioni di dollari nel 1926, perse tutto nel crollo del mercato azionario del 1929 e nella Grande Depressione che ne seguì. Nel 1971 è stato inserito nella Automotive Hall of Fame”.

Il sito Deadline riporta che il film è interamente finanziato, che sarà diretto dall’esordiente Justin Escue, regista nativo del’indiana e che il famoso architetto Paxton Waters sta costruendo una versione in scala della pista di Indianapolis per il film, come era nel 1911. Bryan O’Connell produrrà il progetto insieme a TJ White e Lauren White per T-Minus Productions, con Turner James Woodward, Turner John Woodward e Justin Tysdal come produttori esecutivi.

La Indy 500

La 500 Miglia di Indianapolis, formalmente conosciuta anche come Indy 500, è una gara automobilistica con cadenza annuale che si tiene all’Indianapolis Motor Speedway (IMS) a Speedway, Indiana, Stati Uniti, un’enclave sobborgo di Indianapolis. L’evento si tiene tradizionalmente durante il fine settimana del Memorial Day, di solito l’ultimo fine settimana di maggio. È contestato come parte della IndyCar Series, il livello più alto delle corse automobilistiche del campionato americano, una formula a ruote scoperte e cabina di pilotaggio aperta conosciuta colloquialmente come “Indy Car Racing”. La pista stessa è soprannominata “Brickyard”, poiché la superficie di gara è stata lastricata in mattoni nell’autunno del 1909. L’evento, annunciato come The Greatest Spectacle in Racing, è considerato parte della Triple Crown of Motorsport. La Triple Crown comprende tre degli eventi automobilistici più prestigiosi al mondo, tra cui anche il Gran Premio di Monaco (che tradizionalmente cade lo stesso giorno della 500 Miglia di Indianapolis) e la 24 Ore di Le Mans. In due diversi periodi, la gara ha fatto parte dei Campionati Mondiali FIA; dal 1925 al 1928 il Campionato del Mondo Costruttori e dal 1950 al 1960 il Campionato del Mondo Piloti. La partecipazione ufficiale non è stata rivelata dalla direzione dello Speedway, ma la capienza permanente dei posti a sedere è superiore a 250.000 e gli avventori interni aumentano la partecipazione durante il giorno della gara a circa 300.000. La gara inaugurale si è tenuta nel 1911 dove vinse Ray Harroun. L’evento ha celebrato il suo 100° anniversario nel 2011 e il 100° consecutivo si è tenuto nel 2016. L’evento è stato interrotto due volte, dal 1917 al 1918 a causa della prima guerra mondiale e dal 1942 al 1945 a causa della seconda guerra mondiale. Marcus Ericsson è l’attuale campione. I piloti di maggior successo sono AJ Foyt, Al Unser Sr., Rick Mears e Hélio Castroneves, ognuno dei quali ha vinto la gara quattro volte. Il pilota attivo con il maggior numero di vittorie è Hélio Castroneves. Rick Mears detiene il record per la maggior parte delle pole position in carriera con sei. Il proprietario dell’auto di maggior successo è Roger Penske, proprietario dell’Indianapolis Motor Speedway e del Team Penske, che ha ottenuto 18 vittorie totali e 18 pole. Penske ha anche cinque vittorie all’IndyCar Grand Prix, che si tiene sul percorso combinato stradale.