Joker: Folie à Deux – prima immagine di Joaquin Phoenix e anticipazioni di “Joker 2”

Tutto quello che c’è da sapere su Joker Folie à Deux aka Joker 2, il sequel di Todd Phillips con Joaquin Phoenix e Lady Gaga al cinema dal 4 ottobre 2024.

Dal 4 ottobre 2024 nei cinema Joker 2, attualmente intitolato Joker: Folie à Deux, il sequel vede il ritorno di Todd Phillips come regista, co-sceneggiatore e produttore e di Joaquin Phoenix nei panni arthur Fleck aka Joker. Il film includerà una nuova Harley quinn interpretata da Lady Gaga che presenterà una versione alternativa dell’incarnazione di Margot Robbie.

Joker 2 – Trama e cast

Non è ancora disponibile una trama ufficiale, ma è stato annunciato che “Joker 2” sarà un musical ambientato principalmente all’Arkham Asylum e si concentrerà sul tempo trascorso da Joker nell’iconico manicomio criminale.

Il cast oltre a Joaquin Phoenix come Arthur Fleck e Lady Gaga come Harley Quinn include anche Zazie Beetz, Brendan Gleeson, Catherine Keener, Jacob Lofland e Harry Lawtey.

Curiosità sul film

  • Todd Phillips ha confermato il 7 giugno 2022 che la sceneggiatura iniziale del film era stata completata, pubblicando una foto di Joaquin Phoenix che legge la sceneggiatura. È stato anche confermato che il co-sceneggiatore Scott Silver sarebbe tornato per questo film i cui crediti includono copioni per L’ultima tempesta, The Fighter e 8 Mile.
  • Questo sarà il primo sequel di Joaquin Phoenix e il primo musical di Todd Phillips.
  • Questo è il primo film musicale ad essere distribuito nelle sale basato su un fumetto DC. Il primo musical cinematografico è “It’s a Bird, It’s a Plane, It’s Superman” (1966). Il suo adattamento televisivo (1975) è considerato il primo film musicale basato su un fumetto DC; mentre il primo musical televisivo a episodi basato su un fumetto DC è “Duet” (2017) un episodio della serie tv Flash, stagione 3, episodio 17.
  • L’originale “Joker” a parte qualche inevitabile polemica rispetto al suo realismo estremo, e al veicolare violenza e comportamenti borderline, è stato acclamato dalla critica, ha vinto il Leone d’Oro al Festival di Venezia, due Oscar per l’interpretazione di Joaquin Phoenix e la colonna sonora di Hildur Guðnadóttir e ha incassato nel mondo oltre 1 miliardo di dollari, primo film con un divieto ai minori pieno a registrare un incasso di tale portata.
  • Il titolo provvisorio del sequel è “Folie a Deux”, che in francese significa “Follia a due” è un riferimento ad un disturbo psicologico definito anche follia contagiosa o follia infettiva che coinvolge due individui (l’induttore e il sottomesso)., un chiaro riferimento alla relazione “malata” che unisce Joker e Harley Quinn.
  • Nel finale del film “Joker”, l’Arthur Fleck di Phoenix è stato rinchiuso in un istituto psichiatrico, un’ambientazione che richiama l’origine della relazione tra Joker e Harley Quinn, poiché lei era una psichiatra corteggiata a distanza da Joker recluso ad Arkham. Quando Harley decide di incontrarlo, lui la manipola e lei finisce per innamorarsi perdutamente di lui, in realtà fa di Joker una vera e propria ossessione amorosa nel sesno più patologico del termine. Harley Quinn alla fine aiuta Joker a fuggire da Arkham, ma lui una volta libero la molla senza un minimo di rimpianto (sennò che sociopatico sarebbe?), e inizia questa tumultuosa relazione in cui i due si prendono e lasciano a più riprese, con Harley Quinn che spesso si trova a far da complice al Joker nei vari piani pazzoidi che il Principe Pagliaccio del Crimine escogita di volta in volta. Questa trama è narrata “Batman: Amore folle” (The Batman Adventures: Mad Love), noto anche come Amore folle, un fumetto parte della serie “Le avventure di Batman” che ha debuttato nel 1994 di Paul Dini (testi) e Bruce Timm (illustrazioni), insieme i due hanno creato la serie animata di Batman del 1992.

Immagini e video dai social media

Prima immagine ufficiale di Joaquin Phoenix pubblicata l’11 dicembre 2022

Dichiarazioni e interviste

Parlando in precedenza di come avrebbe gestito un eventuale “Joker 2”, il regista Todd Phillips ha risposto:

Non potrebbe essere solo un film folle e selvaggio sul ‘principe pagliaccio del crimine. Dovrebbe avere una certa risonanza tematica in un modo simile all’originale. Perché penso che alla fine sia questo il motivo per cui il film si è connesso, è quello che sta succedendo al di sotto. Così tanti film parlano della scintilla, e questo riguarda la polvere. Se potessi catturarlo di nuovo in un modo reale, sarebbe interessante.

Dopo l’uscita del reboot The Batman in molti hanno perso la speranza di poter vedere il Joker di Joaquin Phoenix confrontarsi con un Cavaliere Oscuro nella Gotham alternativa e ispirata ai film americani degli anni settanta creata da Todd Phillips, ma nel 2020 il regista parlando con Variety rivelava che gli sarebbe piaciuto vedere un film di Batman ambientato nella Gotham City che fa da sfondo al suo film Joker. In realtà si era intuito che l’allontanarsi a grandi passi dalla mitologia dei fumetti era qualcosa più nelle corde di Joaquin Phoenix che di Phillips, tanto che Phoenix avrebbe voluto eliminare anche Thomas Wayne dal film, rendendo così ogni connessione con Batman e il Joker dei fumetti ridotta ai minimi termini. Parlando della versione alternativa della Gotham del suo Joker, Phillips ha detto: “Quello che mi piacerebbe vedere è qualcuno affrontare l’aspetto di Batman di quella Gotham”. Phillips ha subito chiarito che non si stava proponendo per la regia di un eventuale spin-off, ma che durante la realizzazione di Joker ha trovato interessante pensare al modo di includere Batman nel film e nel farlo si è chiesto: “Che tipo di Batman creerebbe quella Gotham?”.

Joker 2 – Foto e poster

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →