Venezia 79, La Timidezza delle chiome: trama e anticipazioni del docufilm alle Giornate degli Autori

Tutto quello che c’è da sapere su “La Timidezza delle chiome”, il docufilm di Valentina Bertani selezionato alle Giornate degli autori di Venezia 79.

La timidezza delle Chiome, un docufilm di Valentina Bertani che racconta una storia vera, sarà presentato nella Sezione “Notti Veneziane” delle Giornate degli Autori, nell’ambito della 79a Mostra internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia (31 Agosto -10 Settembre 2022).

Trama e cast

La trama ufficiale: Quando la scuola finisce e comincia l’età adulta, Benjamin e Joshua Israel, due gemelli omozigoti di origine ebraica, iniziano a sentirsi oppressi. Mentre amici e compagni di classe pianificano una nuova vita, loro non riescono a immaginare il futuro. Avere vent’anni e un naturale carisma unito a una buona dose di spavalderia non basta, se hai una disabilità intellettiva e il mondo in cui vivi non sembra essere fatto per accoglierti. Sentendosi esclusi, Benji e Josh si confrontano con i limiti imposti dagli altri senza avere paura di sbatterci contro. Josh desidera fare sesso per la prima volta, mentre Benji insegue l’utopia di un amore. Anche se i due entrano spesso in conflitto tra loro, il loro legame è impossibile da sciogliere. Impareranno presto che crescere significa dare spazio all’altro senza fargli ombra.

Il cast del film include anche Sergio Israel, Monica Carletti e Michela Scaramuzza.

La timidezza delle chiome – trailer e video

Curiosità

  • “La timidezza delle chiome” è diretto dalla regista mantovana Valentina Bertani da una sua sceneggiatura scritta con Emanuele Milasi, Irene Pollini Giolai e Alessia Rotondo.
  • Il team che ha supportato la regista Valentina Bertani dietro le quinte ha incluso i direttori della fotografia Edoardo Carlo Bolli & Emanuele Mestriner, il montatore Marco Bonini e la costumista Silvia Ortombina. Le musiche originali del film sono del compositore Lorenzo Confetta-
  • Il titolo del film si riferisce ad un fenomeno naturale e al comportamento che solo alcune piante assumono. Esso consiste nello sviluppo di una volta arborea in cui le chiome dei diversi alberi non si toccano, andando a comporre quello che dall’alto è descrivibile come un mosaico. Questo fenomeno, seppur ben documentato, manca tuttavia di una spiegazione definitiva.
  • Il docufilm è stato tra i dodici finalisti della sezione “Industry” di Ids-Italian Doc Screenings, uno dei più importanti e consolidati mercati del documentario italiano, dedicato all’internazionalizzazione e all’alta formazione del settore.
  • Il film è una co-produzione Italia – Israele, prodotto da Diaviva per l’Italia e Movieplus per Israele. È stato realizzato con il sostegno di MiBACT e NFCT e sarà distribuito in Italia da I Wonder Pictures in collaborazione con Unipol Biografilm Collection.

Chi è Valentina Bertani?

Classe 1984, Valentina Bertani, diplomata in regia cinematografica alla N.u.c.t di Roma, è autrice e regista di spot pubblicitari, videoclip, documentari per il cinema e la televisione. Lavora da diversi anni realizzando commercials e branded content per marchi di prestigio come Valentino, Gucci, Trussardi, Muller, Audi, Adidas, Pirelli, Bvlgari. Ha realizzato videoclip per artisti come Ligabue, Negramaro, Raphael Gualazzi. Ha diretto diversi cortometraggi per il web e promo per la tv. Nel 2016 ha diretto la seconda unità del lungometraggio Tini – La nuova vita di Violetta prodotto da Walt Disney Uk e distribuito nei cinema di tutto il mondo e il documentario televisivo Luciano Ligabue: Made in Italy scelto per lanciare il canale Fox-Live. L’anno successivo ha girato una serie di cortometraggi commissionati dal brand Fay che vedono come protagonista l’attore Liam Cunningham (Il Trono di Spade, L’infanzia di un capo).

Foto e poster

Ultime notizie su Festival di Venezia

Tutto su Festival di Venezia →