Liam Neeson sarà protagonista di un nuovo film della serie “Una Pallottola Spuntata”, è ufficiale

Liam Neeson ha firmato per recitare da protagonista in un nuovo film della serie comica “Una pallottola spuntata” dal regista di “Vicini del Terzo Tipo”.

Liam Neeson è stato ufficialmente confermato come protagonista di un nuovo film della serie Una Pallottola Spuntata, un franchise di commedie d’azione che hanno visto protagonista il compianto Leslie Nielsen, nato come attore drammatico e  diventato il re della parodia cinematografica dopo aver interpretato classici come L’aereo più pazzo del mondo (1980) e appunto la trilogia di “Una pallottola spuntata” (1988-1994), a sua volta basata sulla serie tv Quelli della pallottola spuntata del 1982.

Questo capitolo del franchise Naked Gun, titolo in originale della serie, sarà prodotto da Paramount Pictures e diretto da Akiva Schaffer, che oltre ad aver diretto il recente Cip e Ciop: Agenti Speciali è noto per la commedia fantascientifica Vicini del Terzo Tipo con Ben Stiller, la commedia musicale Vite da popstar con Andy Samberg e una lunga lista di episodi del Saturday Night Live, inclusi speciali per le festività e film televisivi.

Seth MacFarlane (Orville) che è sul progetto da diversi anni, sarà produttore insieme a Erica Huggins. Liam Neeson in un’intervista con il magazine People risalente ad un paio di anni fa, a proposito del progetto aveva dichiarato:

Sono stato contattato da Seth McFarlane e Paramount Studios per far risorgere i film di Un pallottola spuntata. O concluderà la mia carriera o la porterà in un’altra direzione. Onestamente non lo so.

In un’altra intervista dello stesso periodo rilasciata a Entertainment Weekly, a Neeson era stato chiesto se stesse pensando di concludere la sua carriera nel cinema d’azione.

Oh, sì. Penso di sì. Ho 68 anni e mezzo. 69 quest’anno. Ce ne sono ancora un paio che farò quest’anno – si spera che il COVID ce lo consenta – ce ne sono un paio in cantiere e, allora penso che probabilmente sarà tutto. Beh, a meno che non sia in una cornice di Zimmer o qualcosa del genere… Ne ho appena finito uno in Australia e ho avuto una scena di combattimento con un ragazzino, un attore adorabile e dolce chiamato Taylor. A metà del combattimento ho alzato lo sguardo, ero senza fiato mentre a lui non era costato un centesimo e così ho detto: ‘Taylor, quanti anni hai?’ Lui ha risposto “25”. Neeson ride e prosegue: “Allora gli ho detto “E’ l’età del mio figlio maggiore!”.

Il franchise “Una pallottola spuntata” include una serie tv (Police Squad! aka Quelli della pallottola spuntata) e tre lungometraggi cinematografici: Una pallottola spuntata, Una pallottola spuntata 2½ – L’odore della paura e Una pallottola spuntata 33⅓ – L’insulto finale. Film e serie tv sono basati su una storia originale scritta da Zucker, Abrahams e Zucker (ZAZ), un trio composto da Jim Abrahams e i fratelli David e Jerry Zucker specializzatisi negli anni ottanta in parodie e commedie cosidette “slapstick”. La trama del franchise è incentrata su un goffo detective della polizia con molto più cuore che abilità investigative. Leslie Nielsen recita in ogni puntata nel ruolo del protagonista, il tenente Franklin “Frank” Drebin, nome scelto a caso da Zucker da una rubrica. Nel quarto film Liam Neeson vestirà i panni di Frank Drebin Jr., il figlio di Leslie Nielsen, sulla scia de Il figlio della Pantera Rosa che ha visto Roberto Benigni nei panni del figlio del noto Ispettore Clouseau. Nielsen nel recitare il ruolo di Drebin ha seguito il consiglio del regista David Zucker, cioè preservare la seriosità del suo connaturato registro drammatico, insomma prendere il tutto piuttosto seriamente basandosi su attori come Lee Marvin e Clint Eastwood, mentre lo sceneggiatore Pat Proft ha scritto tutte le battute di Drebin creando situazioni assurde intorno al personaggio, che crea danni e situazioni imbarazzanti ad ogni piè sospinto e sembra non rendersi assolutamente conto del caos che crea il suo agire goffamente. La trilogia generalmente ben accolta dalla critica ha incassato complessivamente nel mondo circa 477 milioni di dollari.

Liam Neeson è reduce dall’ottimo thriller Memory, in cui vestiva i panni di un sicario affetto da Alzheimer, e dal ritorno nel ruolo dello Jedi Qui-Gon Jinn in un cameo nella miniserie tv Obi-Wan Kenobi di Disney Plus. Prossimamente vedremo l’attore nei panni dell’iconico detective Philip Marlowe nel thriller Marlowe, in uscita nei cinema americani il prossimo 2 dicembre, e sarà anche protagonista di Retribution, remake del film spagnolo del 2015 “El Desconocido” che segue un dirigente di banca che mentre accompagna i suoi figli a scuola scopre non solo di essere nel mirino di un dinamitardo, ma che la sua auto esploderà se prova a scendere dal veicolo. Altri progetti di Neeson lo vedono nel thriller In the Land of Saints and Sinners, nei panni di un uomo che in un remoto villaggio irlandese è costretto a lottare per la redenzione dopo una vita di peccati; nel crime Thug in cui Neeson è un anziano gangster di San Pedro che tenta di riallacciare i rapporti con i suoi figli e correggere gli errori del suo passato, ma la malavita non allenterà volentieri la presa sull’uomo; e nel thriller Cold Storage alle prese con un virus immagazzinato in una struttura governativa che sfugge al controllo e semina il caos nel mondo. Infine concludiamo l’agenda dell’impegnatissimo Neeson con il ruolo di un  giornalista americano che viaggia in Africa per dare la caccia ad un colonnello omicida e assicurarlo alla giustizia nel thriller politico Charlie Johnson in the Flames, dal’omonimo racconto dello scrittore Michael Ignatieff.

Fonte: Deadline

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →