• Film

Killers of the Flower Moon: Lily Gladstone nel cast del nuovo film di Martin Scorsese

Lily Gladstone ha firmato per recitare al fianco di Leonardo DiCaprio e Robert De Niro in Killers of the Flower Moon di Martin Scorsese.

Lily Gladstone ha firmato per recitare al fianco di Leonardo DiCaprio e Robert De Niro in Killers of the Flower Moon, il nuovo film di Martin Scorsese basato sul romanzo di David Grann.

La storia è ambientata nell’Oklahoma degli anni ’20 e racconta di una serie di omicidi di membri della Nazione Osage, ricca di petrolio, una serie di crimini brutali che divennero noti come il Regno del Terrore.

La sinossi ufficiale del romanzo:

Negli anni ’20 le persone più ricche pro capite del mondo erano membri della nazione indiana Osage in Oklahoma. Dopo che il petrolio fu scoperto sotto la loro terra, gli Osage cavalcarono in automobili con autista, costruirono case e mandarono i loro figli a studiare in Europa. Poi, uno per uno, hanno cominciato ad essere uccisi. Una donna Osage, Mollie Burkhart, guardò mentre la sua famiglia veniva assassinata. Sua sorella maggiore è stata uccisa. Sua madre fu lentamente avvelenata. Ed era solo l’inizio, poiché più Osage hanno iniziato a morire in circostanze misteriose. In quest’ultimo residuo del selvaggio West – dove petrolieri come J. P. Getty fecero fortuna e dove disperati come Al Spencer, “Il Terrore Fantasma”, si aggiravano – praticamente tutti coloro che osavano indagare sugli omicidi venivano assassinati. Mentre il bilancio delle vittime superava più di ventiquattro Osage, la neocostituita F.B.I. si occupò del caso, in quella che è diventata una delle prime principali indagini sull’omicidio dell’organizzazione. Ma l’ufficio fu poi notoriamente corrotto e inizialmente mandò all’aria il caso. Alla fine il giovane direttore, J. Edgar Hoover, si rivolse ad un ex Texas Ranger di nome Tom White per provare a svelare il mistero. White mise insieme una squadra sotto copertura, tra cui uno dei pochi agenti nativi americani dell’ufficio. Si infiltrarono nella regione, lottando per adottare le più moderne tecniche di investigazione. Insieme agli Osage iniziarono ad esporre una delle cospirazioni più sinistre nella storia americana.

Lily Gladstone interpreterà il ruolo di Mollie Burkhart, “una Osage sposata con Ernest Burkhart (DiCaprio), che è il nipote di un potente allevatore locale (De Niro)”. L’attrice è nota per ruoli in Jimmy P., Certain Women e il recente First Cow di Kelly Reichardt.

La sceneggiatura dell’adattamento è stata affidata a Eric Roth i cui crediti includono copioni per Il curioso caso di Benjamin Button, Alì, Insider – Dietro la verità, L’uomo che sussurrava ai cavalli e Forrest Gump che è valso a Roth un premio Oscar per la miglior sceneggiatura non originale.

Scorsese parlando del film in una precedente intervista: Pensiamo che sia un western. È accaduto nel 1921-1922 in Oklahoma. Sono certamente dei cowboy, ma hanno macchine e anche cavalli. Il film parla principalmente degli Osage, una tribù indiana a cui è stato assegnato un territorio orribile, che hanno amato perché si diceva che non avrebbe mai interessato i bianchi. Poi abbiamo scoperto il petrolio in quel luogo, per circa dieci anni, gli Osage sono diventati le persone più ricche del mondo, pro capite. Poi, come con lo Yukon e le regioni minerarie del Colorado, sbarcano gli avvoltoi, arriva l’uomo bianco, l’europeo e tutto è perduto. Là la malavita aveva un tale controllo su tutto che era più probabile che tu finissi in prigione per aver ucciso un cane che per aver ucciso un indiano.

“Killers of the Flower Moon” è prodotto da Scorsese per Apple Studios e Imperative Entertainment. I produttori insieme a Scorsese sono Dan Friedkin e Bradley Thomas di Imperative e Appian Way Productions, la società di Leonardo DiCaprio.

Fonte: Deadline

I Video di Cineblog