Marc Forster alla regia dell’adattamento Disney “The Graveyard Book”, Sony pensa a nuovi film di “Piccoli Brividi”

“The Graveyard Book” di Neil Gaiman al cinema con Marc Forster e R.L. Stine rivela che Sony sta valutando nuovi film di “Piccoli Brividi”.

Annunciato 12 anni or sono, Disney Studios ha finalmente annunciato un nuovo regista per il suo adattamento cinematografico del romanzo The Graveyard Book di Neil Gaiman. Forster ha un curriculum alquanto eclettico, il regista tedesco ha diretto il dramma Monster’s Ball – L’ombra della vita che è valso un Oscar all’attrice Halle Berry, la commedia Vero come la finzione con Will Ferrell, l’adattamento Il cacciatore di aquiloni, il film di Bond Quantum of Solace, lo zombie-movie World War Z con Brad Pitt, il remake live-action Ritorno al Bosco dei 100 Acri e più recentemente Wonder: White Bird, spin-off del film “Wonder con Jacob Tremblay, Julia Roberts e Owen Wilson e adattamento cinematografico del romanzo a fumetti di “A Wonder Story – Il libro” di Julian di R. J. Palacio.

“The Graveyard Book” sarà scritto da David Magee (Vita di Pi, Il ritorno di Mary Poppins), che torna a collaborare con il regista Marc Forster dopo Neverland – Un sogno per la vita, dramma biografico del 2004 che è valso a Magee una candidatura all’Oscar. A Magee sono stati affidati anche il remake live-action La Sirenetta attualmente in post-produzione e il film d’animazione The Tiger’s Apprentice attualmente in produzione, entrambe le pellicole sono previste in uscita nel 2023.

Tornando a “The Graveyard Book”, il libro racconta la storia di Nobody “Bod” Owen, “un ragazzo cresciuto dai fantasmi e dagli esseri sovrannaturali di un cimitero, incluso il custode Silas, dopo che la sua famiglia è stata assassinata”.

Neil Gaiman è un autore inglese di racconti, romanzi, fumetti, graphic novel, saggistica e film. I suoi lavori includono la serie di fumetti The Sandman, che debutterò formato serie tv su Netflix il 5 agosto e i romanzi Stardust, American Gods, Coraline e The Graveyard Book. Gaiman vinto numerosi premi, inclusi i premi Hugo, Nebula e Bram Stoker, nonché le medaglie Newbery e Carnegie. È il primo autore a vincere sia la medaglia Newbery che quella Carnegie per la stessa opera, “The Graveyard Book”. Nel 2013, L’oceano in fondo al sentiero è stato votato Libro dell’anno ai British National Book Awards.

 

La sinossi ufficiale del romanzo: Sarebbe assolutamente normale se non vivesse in un cimitero, accudito e cresciuto da fantasmi, con un custode che non appartiene né al mondo dei vivi né a quello dei morti. Nel cimitero ci sono avventure a sufficienza per un giovane ragazzo: un antico Uomo Viola coperto di tatuaggi druidici, un varco per la terribile città dei ghouls, lo strano e spaventoso Sleer. Del resto, se Bod lasciasse il cimitero, lì fuori per lui sarebbe ancora più pericoloso, perché l’uomo Jack – che ha già ucciso il resto della sua famiglia – lo sta cercando. Ogni capitolo di questo adattamento ad opera di P. Craig Russell è illustrato da una penna sacra del mondo del fumetto, dipanando così per la meraviglia del lettore una varietà di stili e di talenti da lasciare senza fiato, e facendo di ciascun capitolo un piccolo capolavoro. Questi artisti, insieme, portano a una vita nuova e diversa il romanzo di Neil Gaiman “The Graveyard Book”, vincitore di una quantità spropositata di premi letterari internazionali e al primo posto nelle classifiche americane per ben dieci settimane. Il fumetto che avete tra le mani, originariamente in due tomi, viene pubblicato per la prima volta in un unico grande volume proprio in Italia.

Il romanzo “The Graveyard Book” di Neil Gaiman è disponibile in edizione italiana su Amazon.

Fonte: Deadline

 

R.L. Stine, autore noto per la prolifica e popolare serie di Piccoli Brividi, durante una recente intervista con Yahoo! ha rivelato che alla Sony si sta attualmente discutendo di realizzare nuovi film per il cinema di “Piccoli Brividi”. La notizia arriva come una gradita sorpresa poiché lo studio ha già in cantiere una serie tv reboot basata proprio sulla serie bestseller per ragazzi di Stine. La serie tv in questione è co-prodotta dalla Scholastic Entertainment che pubblica i libri di Stine e da Neal H. Moritz produttore dei film per il cinema di “Piccoli Brividi”.

L’esordio di “Piccoli Brividi” al cinema nel 2015 ha incassato 158 milioni di dollari in tutto il mondo da un budget di 58 milioni di dollari, il sequel Piccoli brividi 2 – I fantasmi di Halloween del 2018 di milioni ne ha incassati 93 da un budget di 35 milioni.

La serie di romanzi “Piccoli Brividi” seguono ragazzini che si trovano in situazioni spaventose, che di solito coinvolgono mostri e altri elementi sovrannaturali. Dal 1992 al 1997, sessantadue libri sono stati pubblicati con il titolo ombrello “Piccoli Brividi”. Varie serie spin-off di “Piccoli Brividi” sono state scritte da Stine: Series 2000, Give Yourself, Tales to Give You, Triple Header, HorrorLand, Most Wanted e SlappyWorld. Un’altra serie, “Gold”, non è mai stata pubblicata. “Piccoli Brividi£ ha generato una serie televisiva e due lungometraggi, con Jack Black nei panni di Stine. Dall’uscita del suo primo romanzo, La casa della morte (Welcome to Dead House), nel luglio 1992, la serie ha venduto oltre 400 milioni di libri in tutto il mondo in trentadue lingue, diventando la seconda serie di libri più venduta della storia, dopo la saga di Harry Potter di J. K. Rowling.