• Film

E’ morto Eddie Hassell, attore in “I ragazzi stanno bene” e “Jobs”

Blogo ricorda Eddie Hassell, attore e skater americano scomparso a 30 anni.

E’ scomparso a 30 anni Eddie Hassell, l’attore era noto aver recitato nel film I ragazzi stanno bene con Julianne Moore e Annette Bening. Variety riporta che Hassell è morto il 1° novembre in un apparente furto d’auto. L’attore colpito allo stomaco a Grand Prairie in Texas è stato trasportato in ospedale dove è poi deceduto.

Eddie Hassell nasce in Texas il 16 luglio 1990 a Corsicana. Cresciuto nel mondo dei rodei, dopo essersi trasferito a Los Angeles è diventato uno skater. Il primo ruolo da attore arriva nel 2004 con un episodio della sitcom Oliver Beene a cui seguono una decina di episodi come personaggio ricorrente nella serie tv fantascientifica Surface – Mistero dagli abissi. Nel 2007 recita nel film tv Born in the USA, dramma che racconta la vita di una famiglia operaia che vive a Filadelfia.

Il primo ruolo cinematografico di Eddie Hassell arriva nel 2009 nei panni di un surfer nel disaster-movie apocalittico 2012 di Roland Emmerich, segue una parte nella commedia drammatica I ragazzi stanno bene (2010) in cui recita con Julianne Moore Annette Bening, Mark Ruffalo e Josh Hutcherson. Hassell nel film interpreta Clay, un amico del personaggio di Hutcherson. “I ragazzi stanno bene” ha ricevuto 4 nomination all’Oscar incluso miglior film e ha vinto due Golden Globe al Miglior film commedia o musicale e Miglior attrice in un film commedia o musicale (Annette Bening).

Dopo aver recitato in episodi delle serie tv Southland e Bones, nel 2011 Hassell appare nella commedia Questioni di famiglia e nel 2013 recita nel biopic Jobs al fianco di Ashton Kutcher (Hassell veste i panni del dipendente Apple Chris Espinosa), nella commedia Weekend in famiglia con Matthew Modine e nel thriller horror House of Dust. Lo stesso anno interpreta Eddie Suarez in cinque episodi della prima stagione serie tv Devious Maids – Panni sporchi a Beverly Hills.

Nel 2015 Hassell appare in un episodio della serie tv Longmire, l’anno successivo è nel dramma Warrior Road e nel 2017 interpreta i suoi ultimi due ruoli: nel crime-thriller Bomb City – I giorni della rabbia che racconta l’avversione verso un gruppo di punk rocker in una città conservatrice del Texas ed impersona un cameriere nella commedia giapponese Oh Lucy! su una donna sola che vive a Tokyo che decide di seguire un corso di inglese dove scopre il suo alter ego, Lucy.

I Video di Cineblog