• Film

Naked Singularity: primo poster del dramma con John Boyega

John Boyega è tornato a parlare del suo prossimo film con un primo poster ufficiale di Naked Singularity condiviso sui social media.

Salutato il prode Finn della saga di Star Wars e dopo l’appassionata partecipazione come attivista al movimento Black Lives Matter, John Boyega è tornato a parlare del suo prossimo film con l’attore che ha condiviso su Instagram un primo poster ufficiale di Naked Singularity, una locandina che lo vede ritratto in abiti eleganti mentre impugna una spada da samurai nei panni di un difensore pubblico di New York caduto in disgrazia.

“Naked Singularity” prodotto da Ridley Scott e diretto da Chase Palmer che debutta alla regia dopo aver collaborato alla sceneggiatura del primo capitolo dell’horror campione d’incassi IT. Palmer dirige il film da una sua sceneggiatura scritta con David Matthews al suo primo lungometraggio dopo aver scritto episodi per serie tv Boardwalk Empire: L’impero del crimine, Law & Order: Unità Speciale e Narcos. Basato su un romanzo di Sergio De La Pava, Naked Singularity vede Boyega nei panni di un avvocato difensore di New York la cui vita inizia a perdere pezzi dopo aver perso il suo primo grande caso.

A Naked Singularity racconta la storia di Casi, un figlio di immigrati colombiani che vive a Brooklyn e lavora a Manhattan come difensore pubblico, uno che, chiaramente, non ha mai perso un processo. Mai. Nel libro, guardiamo cosa succede quando il suo senso di giustizia e persino il suo senso di sé iniziano ad incrinarsi – e come il suo mondo poi lentamente devia. Il libro porta o lettori attraverso criminalità e tribunali, famiglie di immigrati e degrado urbano, ferocia mediatica e satira mediatica, scatologia e boxe, e persino una rapina senza fiato degna di qualsiasi romanzo poliziesco.

Il film è interpretato anche da Olivia Cooke, Bill Skarsgard, Ed Skrein, Linda Lavin, Tim Blake Nelson, Robert Bogue, Robert Christopher Riley, Liza Colon-Zayas, Sergio Rizzuto Sergio Rizzuto, Frank Pando, Rao Rampilla, Lee R. Sellars, Christopher Tramantana e Hamilton Clancy.

Fonte: John Boyega

I Video di Cineblog