• Film

Paranormal Activity 7 sarà diretto dal regista di “Underwater”

Il reboot “Paranormal Activity 7” ha trovato un regista designato, Blumhouse ha reclutato il regista di “Underwater” e “The Signal”.

Paranormal Activity 7 ha trovato un regista designato, il sito The Hollywood Reporter riferisce che sarà Will Eubank, regista del recente Underwater, a dirigere il reboot del prolifico franchise di horror found footage in arrivo il 4 marzo 2022.

“Paranormal Activity 7” sarà il quarto lungometraggio di Eubank e secondo film horror dopo tre pellicole di fantascienza al suo attivo: Love, un dramma ambientato nello spazio, l’intrigante thriller indipendente The Signal e il citato Underwater con Kristen Stewart che fa il verso alla Ripley di Alien.

Eubank dirigerà una sceneggiatura scritta da Christopher Landon (Auguri per la tua morte, Freaky), che è anche produttore esecutivo. Landon ha collaborato in solitaria e come co-autore alle sceneggiature di Paranormal Activity 2, 3 e 4 e lo spin-off Il Segnato. Oren Peli creatore del franchise e regista dell’originale Paranormal Activity è tornato come produttore esecutivo insieme a Jason Blum e Steven Schneider di Blumhouse. A quanto sembra con questo riavvio di franchise dovremmo attenderci anche un cambio di formato o almeno sostanziale modifiche all’approccio narrativo.

L’originale “Paranormal Activity” di Oren Peli è stata una furba operazione di marketing guidata da Steven Spielberg che ha preso un lungometraggio girato con 15.000$ di budget e ne ha montato un battage pubblicitario mostruoso trasformandolo in un modaiolo horror per teenager che ha portato in cassa oltre 190 milioni di dollari. “Paranormal Activity” è riuscito laddove l’acclamato The Blair Witch Projesct aveva fallito, creare un longevo franchise che definire ripetitivo è un eufemismo, con il momento più basso registrato con lo spin-off Il Segnato diretto proprio da Christopher Landon, alla sua seconda regia dopo la commedia thriller Burning Palms. Il franchise si conclude nel 2015 con un sottovalutato quinto film, Paranormal Activity – Dimensione fantasma, in realtà uno dei migliori capitoli del franchise, e un incasso totale globale per il franchise di 890 milioni di dollari da un budget complessivo di 28 milioni. Inoltre nel 2010 è uscito anche il sequel non ufficiale Paranormal Activity 2: Tokyo Night di produzione giapponese, e per i patiti dei videogiochi nel 2017 è uscito Paranormal Activity: L’anima perduta, gioco horror realizzato in realtà virtuale per PS4 e Microsoft Windows.