• Film

E’ morto Peter Mark Richman, attore in “Orchidea nera” e “Venerdì 13 parte VIII”

E’ scomparso a 93 anni Peter Mark Richman, attore americano noto per ruoli nei film La legge del Signore , Orchidea nera e Venerdì 13 parte VIII.

E’ scomparso a 93 anni Peter Mark Richman, attore americano noto per ruoli nei film La legge del Signore e Orchidea nera e in moltissime serie tv tra cui Ai confini della realtà, Fantasilandia, Supercar e Dynasty. Richman è morto per cause naturali nella sua casa di Woodland Hills, ad annunciarlo l’addetto stampa Harlan Boll.

Peter Mark Richman nato Marvin Jack Richman nasce a Philadelphia il 16 aprile 1927 nella sua lunga e prolifica carriera è apparso in circa 30 film e 130 serie televisive degli anni ’50 prima del suo ritiro dalla recitazione nel 2011.

Il debutto cinematografico risale al 1956 nel dramma La legge del Signore DI William Wyler vincitore della Palma d’oro  al Festival di Cannes, dove Richman recita al fianco di Gary Cooper e Anthony Perkins. Nel 1958 l’attore appare in Orchidea nera, dramma con Sophia Loren ed Anthony Quinn seguito dal ruolo di protagonista nel film The Murder Men in cui l’attore interpreta Nick Cain, ruolo che riprenderà per la serie tv Lotta senza quartiere e per il film L’ombra della vendetta (1962).

Dopo un ruolo da protagonista nel memorabile episodio “La paura” della quinta stagione della serie tv Ai confini della realtà, Richman reciterà nell’horror Dark Intruder (1965) al fianco di Leslie Nielsen, sarà protagonista nei panni dell’agente segreto Adam Chance nel thriller fantascientifico Agente H.A.R.M. del 1966 e apparirà nei panni di un medico nel western L’ultimo colpo in canna (1968). Tra la fine degli anni ’60 e l’inizio dei ’70 Richman recita anche nella commedia For Singles Only (1968)e nei film tv Il mistero della cucina (1970) e Yuma (1971). Il resto del decennio vedrà Richman impegnato sul piccolo schermo con ruoli in moltissime serie tv tra cui Missione impossibile, Dinasty nel ruolo di Andrew Laird, Le strade di San Francisco, F.B.I., Ironside, Cannon, Baretta, Dallas, L’uomo da sei milioni di dollari, La donna bionica, Quincy e Starsky & Hutch.

Negli anni ’80 Richman reciterà in due film horror Judgement Day (1988) con Cesar Romero, attore noto per il ruolo del Joker nella serie tv Batman degli anni ’60, e nel sequel Venerdì 13: parte VIII – Incubo a Manhattan (1989) in cui interpreta un severo professore che si ritrova braccato dal serial-killer Jason insieme alla classe di studenti che sta accompagnando in un gita. Naturalmente non mancheranno apparizioni in serie tv di successo come La signora in giallo, Hardcastle e McCormick, Love Boat, Fantasilandia, L’incredibile Hulk, Charlie’s Angels, Supercar, T.J. Hooker e Star Trek: The Next Generation.

Negli anni novanta Richman è impegnato in toto sul piccolo schermo dove interpreta Lawrence Carson nella serie tv Beverly Hills, 90210 e in veste di doppiatore partecipa alle serie animate Batman, Spider-Man, Batman of the Future e Le avventure di Superman, ma l’attore trova il tempo di riunirsi con il collega Leslie Nielsen, con cui aveva recitato nell’horror “Dark Intruder” del 1965, per recitare nella commedia Una pallottola spuntata 2½ – L’odore della paura (1991). Prima del suo ritiro nel 2011, Richman reciterà nel dramma 4 Faces (2001) in cui interpreterà quattro ruoli: Un pastore, un padre, un nazista e un sopravvissuto all’olocausto; nel dramma sportivo Poolhall Junkies (2002) al fianco di Chazz Palminteri, nel fantasy per famiglie After the Wizard (2011) e nei panni di un senatore nel thriller Mysteria (2011), suo ultimo ruolo al fianco di Danny Glover, Martin Landau, Billy Zane e Michael Rooker.

Fonte: THR

I Video di Cineblog