Stasera in tv: Selvaggi su Rete 4

Rete 4 stasera propone “Selvaggi”, commedia del 1995 di Carlo Vanzina e interpretata da Ezio Greggio, Leo Gullotta, Cinzia Leone e Antonello Fassari.

Cast e personaggi

Ezio Greggio: Bebo
Leo Gullotta: Luigi Pinardi
Antonello Fassari: Mario Nardone
Emilio Solfrizzi: Felice
Franco Oppini: Jimmy
Cinzia Leone: Cinzia Nardone
Monica Scattini: Carlina
Carmela Vincenti: Marisa Pinardi
Cash Casia: Cindy
Michele Merkin: Linda
Isaac George: pilota cubano

La trama

Un chirurgo plastico milanese in vacanza nel Centroamerica si ritrova su un aereo per Cuba con un’amica, due modelle e altri sei turisti italiani. A causa di un’improvvisa avaria l’aereo è costretto ad un atterraggio di fortuna e tutti i passeggeri si ritrovano naufraghi su una remota isola disabitata nel Mar dei Caraibi. Dopo la fuga del pilota con tutti i viveri a bordo dell’unica scialuppa di salvataggio, i superstiti si ritrovano a dover vivere loro malgrado una vera e propria avventura alla Robinson Crusoe. Purtroppo differenze sociali e politiche accentuate da un campanilismo imperante trasformerà l’esperienza in un continuo scontro, alla faccia del motto l’unione fa la forza.

Il nostro commento

I fratelli Vanzina ci raccontano un’avventura caraibica alla Robinson Crusoe con il consueto approccio corale e alcuni elementi ormai imprescindibili, vedi le contrapposizioni nord vs sud, destra vs sinistra e ricchi vs ceto medio. Per quanto riguarda la politica siamo ad un anno dalla discesa in campo di Silvio Berlusconi quindi il ferro da battere è ancora caldo; lo scontro Nord vs Sud è rappresentato dalla faida tra il chirurgo plastico milanese di destra di Greggio e L’impiegato della poste romano e comunista di Fassari, e poi ci sono tutta una serie di dinamiche collaterali (il disoccupato, la modella, la snob e la casalinga disperata) che rappresentano un mix di Cinepanettone e Bagaglino che la limitata location non aiuta, mostrando la debolezza di un voler reiterare gag e personaggi che viaggiano sul filo della macchietta, che se a teatro e in tv si possono comprendere, sul grande schermo hanno inevitabilmente un retrogusto di stantio.

Curiosità

  • Il film è stato girato in Italia (Cinecittà e spiaggia di Razza di Juncu nel comune di Olbia in Sardegna) e ai Caraibi (Martinica, Saint Vincent, Grenadine, Barbados).
  • Leonardo Pieraccioni era stato scelto per il cast, ma poco prima dell’inizio delle riprese, ma nel frattempo arrivò per il comico toscano la possibilità di girare il suo esordio alla regia I laureati, così abbandonò l film con il benestare di Carlo Vanzina che non impugnò il contratto vincolante firmato da Pieraccioni.
  • Nel film vengono citati personaggi sportivi come l’allenatore Giuseppe Materazzi, e i calciatori Miguel Ángel Guerrero e Igor Protti, all’epoca tutti in forza al Bari; il portiere Gianluca Pagliuca, che all’epoca era in forza all’Inter.
  • Le musiche originali del film sono del compositore Federico De Robertis (Puerto Escondido, Lavorare con lentezza, Eccezzziunale veramente – Capitolo secondo… me, Il ragazzo invisibile).
  • La colonna sonora include i brani: Scatman (Ski Ba Bop Ba Dop Bop) di Scatman John, Baby Baby di Corona, Feel It di Jt Company e Missing di Everything but the Girl.
  • Il film ha fruito di un budget di quattro miliardi di lire.

[Per visionare il trailer clicca sull’immagine in alto]

Ultime notizie su Film in tv

Tutto su Film in tv →