Spider-Man: Across the Spider-Verse (Part One) – prima sinossi ufficiale e tutte le anticipazioni sul film Sony

Tutto quello che c’è da sapere su “Spider-Man: Across the Spider-Verse (Part One)”, il sequel d’animazione Sony al cinema dal 17 ottobre 2022.

Il 7 ottobre 2022 Sony Pictures e Warner Bros. porteranno nei cinema il film d’animazione Spider-Man: Across the Spider-Verse (Part One), sequel dell’acclamato e pluripremiato lungometraggio premio Oscar Spider-Man: Un nuovo universo del 2018, che era incentrato sulle origini di Miles Morales, il Ragnoverso e una serie di Spider-Man “alternativi” come Peter B. Parker, Spider-Man Noir, Peni Parker, Spider-Gwen e Spider-Ham.

Trama e cast

La trama ufficiale: Miles Morales ritorna per il prossimo capitolo della saga vincitrice dell’Oscar Spider-Verse, un’avventura epica che trasporterà l’amichevole Spider-Man di Brooklyn a tempo pieno attraverso il Multiverso per unire le forze con Gwen Stacy e una nuova squadra di Spider-Man. Persone con cui affrontare un cattivo più potente di qualsiasi cosa abbiano mai incontrato.

di “Spider-Man: Across the Spider-Verse (Part One) non è stata ancora rivelata, ma per le voci della versione originale confermato il ritorno di Shameik Moore come Miles Morales e di Hailee Steinfeld come Spider-Gwen, con l’aggiusta di Issa Rae (La piccola boss, The Lovebirds) che interpreterà la new entry Spider-Woman. “Spider-Man: Across the Spider-Verse (Part One)” includerà anche Spider-Man 2099 / Miguel O’Hara doppiato da Oscar Isaac,  che abbiamo visto in questo nuovo trailer e nella scena dopo i titoli di coda di “Spider-Man: Un nuovo universo” che ha visto un esilarante gag tra Spider-Man 2099 (Terra-928) e il primo Spider-Man (Terra-67), quello della popolare serie animata del 1967.

Trailer e video

Primo trailer italiano ufficiale pubblicato il 5 dicembre 2021

Curiosità

  • Il film è co-diretto da Joaquim Dos Santos (La leggenda di Korra, Voltron: Legendary Defender), Kemp Powers (Soul), e l’esordiente Justin K. Thompson già production designer per Spider-Man: Un nuovo universo e animatore per Star Wars: Clone Wars, Le superchicche – Il film ed Emoji – Accendi le emozioni. Il trio di registi ha rilasciato una dichiarazione congiunta: “Il team dietro “Spider-Man: un nuovo universo” ha fissato un livello così follemente alto e siamo onorati di accettare la sfida di tracciare il prossimo capitolo della storia di Miles Morales”.
  • Il co-regista Kemp Powers ha scritto anche episodi per la serie tv Star Trek Discovery ed è stato candidato all’Oscar per la migliore sceneggiatura non originale del dramma Quella notte a Miami… del 2020.
  • La sceneggiatura di “Spider-Man: Across the Spider-Verse (Part One)” è di Phil Lord (The Lego Movie 2: Una nuova avventura, Spider-Man: Un nuovo universo), Christopher Miller (The Lego Movie, Piovono Polpette 2) e Dave Callaham (Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli, Mortal Kombat, Wonder Woman 1984).
  • “Spider-Man: Across the Spider-Verse (Part One)” è prodotto da Avi Arad, Phil Lord, Christopher Miller, Amy Pascal, Alonzo Ruvalcaba e Christina Steinberg.
  • Secondo quanto riferito dal produttore Christopher Miller, Nicolas Cage tornerà nei panni di Spider-Man Noir.
  • Questo è il primo film Marvel di Joaquim Dos Santos dal direct-to-video The Invincible Iron Man (2007) per il quale ha collaborato agli storyboard.
  • Questo è il primo film d’animazione di Joaquim Dos Santos ad essere distribuito nelle sale.
  • Spider-Man: Un nuovo universo (2018) è il settimo film di Sony Animation a diventare un franchise nelle sale, dopo I Puffi (2011), Piovono polpette (2009), Hotel Transylvania (2012), Angry Birds – Il film (2016) e Peter Rabbit (2018). Non sono inclusi Boog & Elliot a caccia di amici (2006) e Surf’s Up – I re delle onde (2007) poiché i sequel di entrambi i film sono stati rilasciati direttamente in DVD.
  • Le musiche originali del film sono del compositore britannico Daniel Pemberton (King Arthur – Il potere della spada, Ocean’s 8, Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn, Enola Holmes). Pemberton ha musicato anche il precedente Spider-Man: Un nuovo universo.
  • A maggio 2021 è stato riferito che Christopher Daniel Barnes, che ha doppiato Peter Parker nella serie animata anni novanta Spider-Man: The Animated Series, era in “trattative finali” per riprendere la parte in “Spider-Man: Across the Spider-Verse (Part One)”. Anche se deve ancora essere confermato, questo potrebbe aprire la strada anche a un altro amato cartone animato di Spider-Man, la serie tv The Spectacular Spider-Man di breve durata, è andata in onda solo per due stagioni, ma molto apprezzata dai fan. Realizzata nel 2008 e sviluppata da Greg Weisman e Victor Cook, “The Spectacular Spider-Man” runisce le storie classiche di Stan Lee a quelle della serie Ultimate Spider-Man di Brian Michael Bendis.
  • A novembre 2019 è arrivata sui social media la conferma ufficiale che Takuya Yamashiro, il protagonista della serie televisiva giapponese “Spider-Man” degli anni ’70, sarà nel cast di “Spider-Man: Across the Spider-Verse (Part One)”. Il co-sceneggiatore Phil Lord contattato via twitter da Shannon Tindle, un designer di personaggi che ha lavorato a Kubo e la spada magica e che si offriva di disegnare lo Spider-Man giapponese se il personaggio fosse stato scelto per comparire nel sequel. Alla domanda Lord ha risposto: “Già realizzato!”. Lo Spider-Man giapponese è stato protagonista di una serie tv live action di genere tokusatsu (vedi Ultraman e Kamen Raider), prodotta dalla Toei Animation (Goldrake, Jeeg Robot) e andata in onda nel 1978 per 41 episodi. Dopo la conclusione della serie, che non ha alcun collegamento con lo Spider-Man di Marvel Comics, la Toei era intenzionata a produrre anche un Captain America giapponese chiamato Captain Japan, la serie però non vide mai la luce. In compenso lo Spider-Man giapponese e il suo robot Leopardon sono apparsi nella storia crossover a fumetti nota come “Ragnoverso”, serie su cui è basato “Spider-Man – Un nuovo universo” e il sequel.

  • A luglio 2020 i produttori Phil Lord e Chris Miller hanno utilizzato i social media per pubblicare un tweet che accennava all’inclusione in “Spider-Man: Across the Spider-Verse (Part One)” della popolare supereroina Silk. Nel fumetto creato da Dan Slott (testi) e Humberto Ramos (disegni) nel 2014, Silk aka Cindy Moon è una ragazza americana-coreana che è stata morsa dallo stesso ragno che originariamente trasformò Peter Parker in Spider-Man. Ha diverse abilità simili a Spider-Man, come un “Senso di Ragno” di livello superiore e a differenza di Spider-Man le sue ragnatele sono di natura organica. Pur essendo meno forte di Spidey, compensa con una velocità superiore.

Spider-Man: Un nuovo universo

“Spider-Man – Un nuovo universo” si può considerare uno dei migliori cinecomic su piazza nonché il migliore Spider-Man visto su schermo sinora. Il film diretto da Peter Ramsey (Le 5 leggende) con gli esordienti Rodney Rothman e Bob Persichetti, incorpora in sé il meglio dei film live-action, dalla trilogia di Sam Raimi al reboot Spider-Man: Homecoming. La sceneggiatura pesca dalle più celebri serie animate implementando il “Ragnoverso” dei fumetti e della serie tv Ultimate Spider-Man con una narrazione tipica del fumetto, con tanto di vignette e dialoghi scritti che si amalgamano perfettamente con l’animazione in CG di altissimo profilo, caratterizzazioni curatissime, umorismo ficcante, cameo e citazioni a iosa e momenti di azione frenetica molto ben dosati, a ricordarci il fascino da funambolo dell’amatissimo “arrampicamuri”. Il film ha vinto un Oscar, un Golden Globe e un BAFTA per il miglior film d’animazione e ha incassato nel mondo circa 375 milioni di dollari.

Il RagnoVerso e le Terre alternative dei fumetti

“Spider-Verse” aka “RagnoVerso” è una serie a fumetti del 2014 pubblicata dalla Marvel Comics che presenta più versioni alternative di Spider-Man che erano apparse su vari media, tutte sotto attacco da parte di Morlun e della sua famiglia, gli Eredi, vampiri psichici che si nutrono dei totem del ragno nelle varie dimensioni del multiverso. Gli ultimi due episodi di Spider-Man: The Animated Series (Spider-Wars) su più Spider-Men che attraversano le dimensioni combattendo svariati cattivi, sono serviti come ispirazione per il “RagnoVerso”.

A partire dall’agosto 2014, l’evento è stato preceduto da due nuovi numeri del cancellato The Superior Spider-Man, numeri di Spider-Man 2099 e una serie di cinque numeri singoli, tutti sotto la bandiera di Edge of Spider-Verse. La serie ha ricevuto recensioni generalmente positive. Dopo la conclusione dell’evento nell’albo “Amazing Spider-Man n.14”, diversi personaggi introdotti nella serie come Spider-Gwen e la Spider-Woman di Terra-65, hanno poi avuto albi da protagonisti. Molti degli Spider-Men di questo evento si sono riuniti per il secondo volume del “RagnoVerso” ambientato durante l’evento Secret Wars e hanno continuato a operare insieme nella serie Web Warriors. L’evento del 2017 Venomverse è stato strutturato in modo simile al “RagnoVerso”, con versioni alternative di Venom. L’idea di riunire versioni alternative di Spider-Man è stata esplorata anche in vari videogiochi (Spider-Man: Shattered Dimensions, Spider-Man: Edge of Time) e nella serie animata Ultimate Spider-Man. Nel 2018 è stato rilasciato un sequel diretto del “RagnoVerso” intitolato Spider-Geddon.

Il “RagnoVerso” dei fumetti si dipana (in ordine cronologico): Terra-001, Terra-616, Terra-982, Terra-70105, Terra-13, Terra-9105, Terra-1610, Terra-65, Terra-928 (Spider-Man 2099), Terra-13989, Terra-802, Terra-92, Terra-51778 (Spider-Man giapponese), Terra-3145, Earth-8847, Terra-803 (versione steam punk del 1895), Terra-51914, Terra-11 (Penelope Parker / Spider Girl), Terra-77013 (Spider-Man dei fumetti anni ’70), Terra-30847 (videogiochi Marvel vs. Capcom), Terra-7082, Terra-138 (Spider-Man punk-rock), Terra-TRN521 (Spider-Man messicano Arácnido), Terra-67 (Spider-Man serie animata 1967), Terra-21205, Terra-3123, Terra-807128, Terra-3145, Terra-90214, Terra-833.

Immagini e Video dai social media