• Film

Spy Kids: Robert Rodriguez lavora ad un reboot che scriverà e dirigerà

Robert Rodriguez scriverà e dirigerà un reboot del film originale Spy Kids per rilanciare il franchise per una nuova generazione di spettatori.

Il franchise di Spy Kids fruirà di un reboot, ma sarà un’operazione un po’ diversa dal consueto. Il sito Deadline riporta che Skydance Media dopo aver acquisito i diritti ha annunciato che sarà lo stesso creatore del franchise, il regista Robert Rodriguez, a scrivere e dirigere quella che viene descritta come una rivisitazione del film originale.

Il nome di Rodriguez è tornato recentemente in auge grazie al successo di We Can Be Heroes su Netflix, una divertente avventura con supereroi adatta a tutta la famiglia sulla scia di titoli come appunto Spy Kids, ma anche Sky High – Scuola di superpoteri e Captain Zoom.

Il franchise “Spy Kids” debutta nel 2001 come una parodia per ragazzi di James Bond con un tocco di stampo supereroistico che poi evolverà nei successivi capitoli (Spy Kids 2 – L’isola dei sogni perduti, Missione 3D – Game Over e Spy Kids 4 – È tempo di eroi), con Rodriguez che nel frattempo realizzerà anche l’avventura fantascientifica Le avventure di Sharkboy e Lavagirl di cui “We Can Be Heroes” è una sorta di sequel. “Spy Kids 4” è uscito nel 2011 con un deludente incasso globale di 85 milioni di dollari, registrando l’incasso più basso del franchise, mai sceso sotto i 100 milioni di dollari nei precedenti tre film, segnando la conclusione della serie.

Secondo Deadline, Spyglass Media Group, che possiede il franchise di “Spy Kids”, ha siglato un accordo che concede in licenza i diritti che permetteranno a Skydance Media di reimmaginare il franchise. Robert Rodriguez tornerà a dirigere il progetto e scrivere e dirigere il primo nuovo film. Gary Barber e Peter Oillataguerre di Spyglass saranno i produttori esecutivi aprendo la strada ad una nuova serie di contenuti di Spy Kids per una nuova generazione di giovani spettatori.

Robert Rodriguez che ha diretto cult come Dal tramonto all’alba, Sin City e Machete, oltre ad un We Can Be Heroes 2 confermato da Netflix, sta attualmente lavorando anche ad una nuova serie tv di Zorro che rivisita e aggiorna la figura dell’eroe mascherato come un’artista underground che lotta per la giustizia sociale; dirigerà inoltre Ben Affleck nel thriller fantascientifico Hypnotic, su un detective che indaga su un mistero che coinvolge la figlia scomparsa e un programma governativo segreto e i fan sono in fervida attesa, ormai da anni, di un terzo film di Machete,, ambientato nientemeno che nello spazio (Machete Kills in Space).