Stasera in tv: “The Front Runner – Il vizio del potere” su Rai 3

Rai 3 stasera propone “The Front Runner – Il vizio del potere”, dramma biografico del 2018 di Jason Reitman con Hugh jackman, Vera Farmiga e JK Simmons.

Cast e personaggi

Hugh Jackman: Gary Hart
Vera Farmiga: Lee Hart
J. K. Simmons: Bill Dixon
Alfred Molina: Ben Bradlee
Mark O’Brien: Billy Shore
Molly Ephraim: Irene Kelly
Chris Coy: Kevin Sweeney
Sara Paxton: Donna Rice
Kaitlyn Dever: Andrea Hart
Courtney Ford: Lynn Armandt
Ari Graynor: Ann Devroy
Kevin Pollak: Bob Martindale
Bill Burr: George McGovern
Mike Judge: Jim Savage
Josh Brener: Doug Wilson
Tommy Dewey: John Emerson
Toby Huss: Billy Broadhurst
Jonny Pasvolsky: Steve Dunleavy
Spencer Garrett: Bob Woodward
Alex Karpovsky: Mike Stratton
Steve Zissis: Tom Fiedler
Oliver Cooper: Joe Trippi
Mamoudou Athie: A.J. Parker

Doppiatori italiani

Fabrizio Pucci: Gary Hart
Sabrina Duranti: Lee Hart
Paolo Buglioni: Bill Dixon
Ennio Coltorti: Ben Bradlee
Luca Mannocci: Billy Shore
Veronica Puccio: Irene Kelly
Edoardo Stoppacciaro: Kevin Sweeney
Gabriele Patriarca: Joe Trippi
Manuel Meli: A.J. Parker

La trama

Il film, diretto dal regista candidato all’Oscar Jason Reitman, segue l’ascesa e la caduta del senatore Hart, capace di catturare l’immaginazione dei giovani votanti e considerato il favorito tra i democratici alle elezioni del 1988. La sua campagna passa in secondo piano a causa della relazione extraconiugale che intrattiene con Donna Rice. Quando la vita privata si mescola con quella politica, il senatore Hart è costretto a rinunciare alla sua candidatura, un evento che ha un impatto durevole e profondo nella politica americana ma anche in quella mondiale.

Curiosità

  • Il film è stato realizzato con la sola tecnologia disponibile negli anni ’80.
  • Hugh Jackman è stato invitato dal vero Gary Hart a rimanere a casa sua mentre i due si conoscevano. Dal momento che la moglie di Hart si stava riprendendo da un intervento chirurgico all’anca e loro due stavano dormendo al piano di sotto, a Jackman è stato effettivamente permesso di stare nella camera da letto principale e dormire nel letto di Hart.
  • Stranamente, il film non menziona, mostra o ricrea mai la famosa foto incriminante del molo di Donna Rice in minigonna e seduta sulle ginocchia del senatore Hart. Pubblicata da National Enquirer, la foto è stato un grosso chiodo sulla bara politica di Hart.
  • Bill Burr ha notato in un’intervista quanto Hugh Jackman fosse convintamente arrabbiato in una scena particolare, tanto che ha pensato immediatamente di avere di fronte Wolverine e inizialmente ha provato vero timore. Murphy può essere visto far cadere il suo taccuino a terra come reazione, cosa che non era prevista nella sceneggiatura originale. Questa candida reazione è stata lasciata nel montaggio finale.
  • La vera Donna Rice (che ora usa Donna Rice Hughes come nome da sposata), la donna con cui Gary Hart avrebbe avuto una relazione, ha avuto una proiezione privata del film pochi mesi prima della sua uscita. (Ancora oggi, Hart e Rice Hughes negano di aver avuto una relazione) Nelle interviste sul film, Rice Hughes ha attribuito a Sara Paxton un ritratto autentico di se stessa a 29 anni, ha affermato di apprezzare il modo in cui il regista del film e co-sceneggiatore, Jason Reitman, ha trattato il suo personaggio con compassione e dignità, e ha osservato che come nonna di 60 anni, guardare il film l’ha spinta a “grande compassione” per la persona di 29 anni che era.
  • Per la scena del lancio dell’ascia, la troupe ha creato un pool di scommesse per quante riprese sarebbero state necessarie a Hugh Jackman per colpire il bersaglio. Jackman ha finito per colpire il bersaglio al primo tentativo, che è la ripresa che appare nel film.
  • Ben Bradlee, interpretato in questo film da Alfred Molina, è stato anche interpretato da Tom Hanks in The Post e da Jason Robards in Tutti gli uomini del presidente. Anche suo figlio Ben Bradlee Jr. è stato interpretato da John Slattery nel film Spotlight.
  • Uno dei giornalisti cita un momento in cui Lyndon B. Johnson ha detto alla stampa che avrebbero visto molte donne entrare e uscire dalla sua stanza d’albergo, e li ha esortati a non scriverne (cosa che non hanno fatto). Per molto tempo, infatti, le relazioni extraconiugali dei politici sono state considerate pettegolezzi dai giornalisti professionisti; anche se le avventure di Johnson e soprattutto di John F. Kennedy erano ben note tra la stampa (con Johnson che spesso si vantava persino di poter far vergognare i numeri di JFK), non hanno mai scritto di queste cose, poiché le vite personali dei politici non erano considerate degne di nota. Gary Hart è stato uno dei primi politici le cui presunte indiscrezioni private sono state utilizzate come argomento contro la sua idoneità come leader.
  • Joe Trippi, un personaggio relativamente minore in questo film, è stato in seguito il manager della campagna per un’altra candidatura di ascesa e caduta improvvisa, quella di Howard Dean nel 2004.
  • Molly Ephraim e Kaitlyn Dever sono apparse in precedenza come sorelle in “Last Man Standing” della ABC.
  • Sarah Paxton, che interpreta Donna Rice, è nata nel 1988, l’anno in cui si sono verificati gli eventi descritti.
  • “The Front Runner” riunisce J.K. Simmons e Alfred Molina che hanno lavorato insieme in Spider-Man 2.
  • “The Front Runner” racconta di come Gary Hart è passato da “front runner” democratico all’abbandono della corsa presidenziale del 1988 a causa delle accuse di infedeltà coniugale con Donna Rice – che entrambi continuano a negare.
  • Hugh Jackman, J.K Simmons e Alfred Molina hanno recitato in film basati sui fumetti Marvel. Jackman come Wolverine (X-Men), Simmons come J. Jonah Jameson (Spider-Man ), Molina come Dr Octavius ​​​​(Spider-Man 2).

La colonna sonora

  • Le musiche originali di “The Front Runner” sono di Rob Simonsen (Stonewall, Foxcatcher: Una storia americana, Famiglia all’improvviso – Istruzioni non incluse).

TRACK LISTINGS:

1. Was Everest Not Available? 1:38
2. Can’t Make Kentucky 2:08
3. Is There a Reason You Brought the Camera? 1:23
4. Axes 1:21
5. Stakeout 2:19
6. Overnight 6:45
7. There’s Going to Be a Story 2:48
8. Turning 1:03
9. Donna 1:27
10. I’m an Idealist 3:21
11. Improv for Gary Hart (feat. Lloyd Miller) 3:42
12. Infidelity 3:43

Ultime notizie su Film in tv

Tutto su Film in tv →